Piacenza e profughi: “Lega Nord e la mala politica”

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

A seguito della manifestazione di ieri mattina, in cui gli ex profughi Libici, lamentano il fatto di essere stati mantenuti senza far nulla, per due anni, Unione Padana Piacenza prende posizione: “Questa vicenda provoca grande rabbia tra i piacentini, e questa rabbia merita che si abbatta totalmente contro la Lega Nord che ha bocciato la mozione di Unione padana in consiglio provinciale, che prevedeva  l’espulsione immediata degli ex profughi”.- dichiara Enzo Varani Consigliere Provinciale di Unione Padana- Ad oggi, se la Lega avesse votato  nostra mozione, i profughi sarebbero già stati spediti al loro paese d’origine”, conclude Varani.

Interviene anche Luigi Ferraroni, segretario Provinciale di Unione Padana: “E’ uno schifo, mai visto tanta arroganza e presunzione, adesso i duemila euro richiesti da questi personaggi che protestano per essere stati mantenuti, li tira fuori la Lega di tasca propria! Troppo facile proporre soluzioni definitive ed estreme in campagna elettorale, per poi avvantaggiare in ogni modo gli extracomunitari, quando si governa, ma la gente ha capito, ed è stanca della lega Nord, siamo sicuri che questa volta  prenderà ben pochi voti, soprattutto Piacenza, dove ha portato solo belle parole e mala politica.

Direttivo Provinciale Unione Padana Piacenza

Unione Padana Piacenza

OSPEDALI DEL CASTANESE A RISCHIO CHIUSURA

Ed ora Signori a voi compiere il vostro di dovere e valutare la giustezza dell’operato svolto in questi ospedali. Certa è una cosa, il Circolo che si era creato con Magenta e Abbiategrasso ed  in  seguito  Cuggiono  era   un  vero  fiore  all’occhiello sia per le specializzazioni che  i medici  di  alto profilo, che per l’assistenza  fornita, ora  abbiamo  P.S. chiusi di  notte, carenze  ataviche di personale  medico e infermieristico, di posti letto e  di  idee  a  volte  manca  la  carta  igienica.

Si  siamo arrivati  anche  a  questo. Cosa  ci  aspetterà   ancora  per  promuovere  la  “CATTEDRALE  NEL  DESERTO ”  dell ‘ ospedale   di  Legnano  a  discapito   di  tutti  gli  altri?  Grazie alla  Regione Lombardia, grazie Formigoni,  grazie Bresciani, grazie al primario Umberto Comin si sono aperti i  fuochi. Unione Padana lo aveva già detto tempo  fa. Gli Ospedali del Castanese sono a rischio  chiusura.

Segreteria  Provinciale Medioinsubre – Monici Giuseppe

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment