In un lungo articolo dedicato alla cronaca politica italiana, il corrispondente da Roma del New York Times, Jason Harowitz, come riporta il Fatto quotidiano, si legge che “Alla domanda sull’esperienza di Mr. Conte alla New York University. Michelle Tsai, una portavoce, ha detto lunedì: Una persona con questo nome non compare nei nostri archivi come studente o membro di facoltà”, aggiungendo che era possibile che ne avesse seguito uno o programmi di due giorni per i quali la scuola non tiene registri”, scrive il New York Times.