Una campagna elettorale col buco intorno: imbarazzante silenzio sui temi cruciali per la Lombardia

lombardia elettorale

di GIULIO ARRIGHINI – Non abbiamo ottenuto eletti ma il numero di voti espressi a sostegno dei nostri candidati di Indipendenza Lombarda è più che confortante, percentuali fra l’otto e l’undici per cento traducono migliaia di voti a sostegno del nostro movimento, dei candidati e di un progetto a cui non intendiamo rinunciare.

Ma la politica lombarda ha un buco intorno. Rileviamo la assoluta assenza dalla campagna elettorale di temi cruciali per la Lombardia: l’autonomia regionale nelle sue molteplici forme, l’indipendenza e la piccola media impresa. Zero tituli, diceva qualcuno.

Non siamo abituati a fare i conti in casa di altri ma riteniamo che  l’aver disertato certi temi   possa non aver favorito l’affermazione di coalizioni ritenute fino all’ultimo vincenti nel capoluogo lombardo. Questo deve far ripensare nel presente e per il futuro ad un ritorno alle origini, al manifesto che molti di noi condivisero, quello della prima Lega Lombarda. Attuale e ancora condivisibile. Non ce ne intendiamo di Expo e di consulenze, né di municipalizzate dove collocare i trombati della politica. La Lombardia, e le città lombarde, evidentemente stanche di vedere il ritorno del vecchio stile democristiano, questa volta hanno girato le spalle.

E’ mancata l’anima, la passione, la rivendicazione più sincera. Quella per una Lombardia che non tace sui referendum per l’autonomia, che ne fa una bandiera. Invece silenzio. Al punto che l’argomento è diventato molle, noioso, superfluo. Come tornare a votare ai ballottaggi. Tra balle e ballottaggi, infatti, la gente non deve aver notato la differenza e la sovranità ha tolto il disturbo.

Non sarà facile andare a prendere quei voti, uno per uno. Ascoltando di più la gente più che al prossimo giro cercherà magari un terzo polo.

Visto che si pensa che perseverare nel pensare solo al Nord faccia male alla salute elettorale.

 

 

Segretario Indipendenza Lombarda

Print Friendly

Related Posts

Leave a Comment