UN ORSO BRUNO HA SBRANATO DUE PECORE IN VALTELLINA

di REDAZIONE

Un orso bruno, probabilmente lo stesso che alcune sere fa era stato visto aggirarsi in una frazione montana della citta’ di Morbegno (Sondrio), nella notte fra mercoledi’ e ieri ha assalito e sbranato due pecore vicino ad Albaredo, a 900 metri di quota sulle Alpi Orobie, al confine con la provincia di Bergamo. Una piccola parte della carcassa di uno dei due ovini uccisi e’ stata recuperata dagli agenti della polizia provinciale di Sondrio. Intanto ieri un altro pastore della Val Gerola ha denunciato la scomparsa, nella zona, di un agnello che potrebbe avere fatto la stessa fine delle pecore. Nella serata di ieri, infine, si si è svolto un affollato incontro al museo Civico di Morbegno con esperti del Wwf Italia, della Regione Lombardia e dell’amministrazione provinciale di Sondrio proprio per parlare del mammifero che, in questi tempi, si sta insediando sempre piu’ sulle montagne della Lombardia e del vicino Trentino.

Questi episodi rinfocolano le critiche per il ripopolamento degli orsi bruni, che di recente sono state espresse anche su questo giornale da un intervento che ha fatto molto discutere.

Print Friendly, PDF & Email

5 Comments

  1. non pretenderete mica che un orso vada dal macellaio a fare la spesa! Mi dispiace molto per le due pecore, ma è la legge della natura, ergo………

  2. Io più che agli orsi sparerei a chi ha gestito il progetto di ripopolamento nutrendo gli orsi da rilasciare in natura con carcasse di pecora. Adesso che si sono fatti la bocca con una preda facile chi li ferma più?

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

PRESENTATO DAL GOVERNO IL "DECRETO SVILUPPO"

Articolo successivo

COSTA DEGLI ETRUSCHI: PER PARLARE DI IDENTITA' TOSCANA