Un lombardo tra le vittime di Barcellona. Bruno Gulotta, di Legnano

bruno_gullotta_vittima_Barcellona-900x445

“Bruno Gulotta e’ tra le vittime di Barcellona. Me lo ha riferito sua moglie”: in questi termini il datore di lavoro dell’italiano che si teme sia tra le vittime dell’attentato sulle ramblas ha confermato la morte del suo dipendente. Pino Bruno e’ il titolare della Tom’s Hardware, dove Gulotta lavora a Legnano come esperto informatico. Bruno ha riferito a Rainews24 di aver parlato con la moglie di Gulotta, che gli ha confermato la morte del marito.

Anche la pagina web dell’azienda informatica, ricorda Gulotta. “Ieri pomeriggio – si legge sul sito – a Barcellona i terroristi hanno ucciso l’amico e collega Bruno Gulotta, responsabile marketing e vendite di Tom’s Hardware. Oggi per noi e’ giornata di lutto. Ci stringiamo tutti con affetto alla compagna Martina e ai due figlioletti di Bruno. Il nostro ricordo, affidato al country manager di Tom’s Hardware per l’Italia, Roberto Buonanno”.

“Credo sia una notizia vera, ma ancora non ho avuto conferme dalla Farnesina”. Con questa dichiarazione è intervenuto su radio 1 Rai Gianbattista Fratus, Sindaco di Legnano, paese di Bruno Gulotta, il ragazzo italiano che avrebbe perso la vita nell’attentato di ieri a Barcellona. “Legnano – ha proseguito poi il sindaco- è un paese già in lutto”.

Bruno Gulotta, era “un grandissimo esperto di computer, un nerd, e aveva deciso di occuparsi di marketing perché era un’altra delle sue passioni, un ragazzo incredibile”. Lo racconta a RaiNews24 Pino Bruno, titolare di Tom’s Hardware, l’azienda dove Gulotta lavorava. “Quando abbiamo saputo quello che è accaduto abbiamo chiamato la moglie”, ha spiegato ancora il titolare, parlando di “un uomo solare”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment