Turismo nelle regioni d’Europa, Catalogna e Veneto in testa. Sud Italia non pervenuto

turismo-italia-2010di GIULIO ARRIGHINI – Ma non doveva essere questo il Paese del turismo, le bellezze del Sud che attraggono….? Ma va là…. Le isole Canarie (con 94,3 milioni di notti) svettano nella classifica delle prime venti regioni Ue per pernottamenti in strutture turistiche nel 2014. Per trovare la prima delle cinque regioni italiane incluse nella ‘top venti’ europee occorre scendere al sesto posto, dove troviamo il Veneto. Ed è un risultato di grande valore, vista la concorrenza. Emerge ancora dall’Annuario Eurostat 2015 che invece per  trovare la Toscana dell’arte, tanto acclamata e affollata, si deve andare all’undicesimo posto, l’Emilia Romagna si conquista il tredicesimo, la Lombardia il quindicesimo e il Lazio il diciannovesimo.

Fa riflettere che i catalani siano vicini ai veneti in capacità di produrre attrattività turistica. Chi si somiglia si piglia.

Ma come… tutto il resto? E’ noia, per chi arriva in Italia. Nessuna regione dell’Italia meridionale è inclusa. Mezzogiorno non pervenuto. Colpa di come sono gestiti i servizi? Ma no!

La Spagna vede invece tre delle sue perle tra le prime cinque della classifica. Oltre alle Canarie, che si trovano al top, la Catalogna è terza, mentre le isole Baleari sono quinte. Le isole croate sono al quarto posto e l’Ile de France (Parigi) e’ seconda. Insomma, i dati si commentano da soli. Di che cosa dovrebbe vivere il cosiddetto Bel Paese se non delle proprie bellezze? In cosa risultiamo primi? Ciascuno stili una propria classifica e poi veda che cosa sbandierare con orgoglio.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

One Comment

  1. Borbonia Felix says:

    E’ proprio vero…le localita’ Borboniche come Capri, Sorrento, Ischia, Positano ecc, fanno proprio schifo. Infatti la Merkel che va a Ischia col marito da anni, gli inglesi che tradizionalmente vanno a Sorrento e a Napoli, gli americari pazzi per Capri, non sono normali…Se fossero sani di mente, andrebbero in vacanza a Cassano Magnago !

Leave a Comment