Tumore al colon, la mutua non passa il farmaco

di REDAZIONEsanita

I pazienti colpiti da un tumore metastatico del colon-retto segnalano di non poter accedere a una particolare terapia (con la molecola regorafenib) con rimborso da parte del Servizio sanitario nazionale. Questo perché per il farmaco è in corso una rivalutazione da parte dell’Agenzia del Farmaco (Aifa), sia sulle nuove evidenze scientifiche sulla sua efficacia sia per il suo prezzo. E’ attesa per domani la riunione del Comitato Prezzo e Rimborso dell’Aifa che dovrà valutarne la rimborsabilità.

I pazienti, intanto, lanciano un appello per sensibilizzare sul problema. Secondo alcuni oncologi, questa molecola potrebbe dare ai pazienti con tumore del colon-retto metastatico dai 3 agli 8 mesi di vita in più, a seconda del singolo caso. Ora il farmaco è nella lista dei medicinali erogabili a carico del Ssn per i tumori stromali gastrointestinali, ma – nonostante sia autorizzato anche per il trattamento dei pazienti adulti con “carcinoma metastatico del colon-retto precedentemente trattati oppure non candidabili al trattamento con le terapie disponibili” – il suo utilizzo in questa patologia non è rimborsato. Per questa indicazione il farmaco è stato classificato in fascia C-nn, quella dei farmaci con obbligo di prescrizione medica e a carico del paziente, per i quali il prezzo non e’ stato ancora negoziato. Successivamente, il farmaco è entrato nella fascia C-OSP “dopo parere negativo della commissione tecnico scientifica Aifa” sulla sua rimborsabilità.

Significa che gli ospedali possono acquistare il farmaco, ma i costi sono a totale carico della struttura o del paziente. La riunione di domani dovra’ quindi valutare “le eventuali nuove evidenze scientifiche di efficacia, e proposte che modifichino sostanzialmente il profilo di costo/efficacia del farmaco”. In caso di parere positivo il farmaco diventerà rimborsabile; in caso contrario rimarrà a carico di ospedali e pazienti, e visto l’alto costo è possibile che diversi malati non riescano ad accedere alla cura.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment