Troppe perle di odio nel Corano

 

CORANO in arabo vuol dire recitazione, per evitare possibili involontarie manipolazioni si trascrivono integralmente alcuni dei 123 versetti che invitano a combattere e uccidere chi non è musulmano, tratti dal testo accettato sia dall’UOIF che dall’UCOII.corano
·         “Combatteteli finché l’Islam non regni sovrano” [Sura 2:193]. “tagliate loro le mani e la punta delle loro dita” [Sura 8:12]
·         Se un musulmano non si unisce alla guerra, Allah lo ucciderà [Sura 9:93]. Al fedele deve essere detto “ il calore della guerra è violento, ma più violento è il calore del fuoco dell’inferno” [Sura 9:81]
·         Un musulmano deve “combattere per la causa di Allah con la devozione a Lui dovuta” [Sura 22:78]
·         I musulmani devono far guerra agli infedeli che vivono intorno a loro [Sura 9:123]
·         I musulmani devono essere “brutali con gli infedeli” [Sura 48:29]
·         Un musulmano deve “gioire delle cose buone” che ha guadagnato con il combattimento [Sura 8:69]
·         Un musulmano può uccidere ogni persona che desidera se è per “giusta causa” [Sura 6:152]
·         Allah ama coloro che “combattono per la Sua causa” [Sura 6:13]. Chiunque combatta contro Allah o rinunci all’Islam per abbracciare un’altra religione deve essere “messo a morte o crocifisso o mani e piedi siano amputati da parti opposte” [Sura 5:34]
·         “Chiunque abiuri la sua religione islamica, uccidetelo”. [Sahih Al-Bukhari 9:57]
·         “Assassinate gli idolatri ogni dove li troviate, prendeteli prigionieri e assediateli e attendeteli in ogni imboscata” [Sura 9:5]
·         “Prendetelo (l’infedele n.d.t.) ed incatenatelo ed esponetelo al fuoco dell’inferno” [Sura 69:30]
·         “Instillerò il terrore nel cuore dei non credenti, colpite sopra il loro collo e tagliate loro la punta di tutte le dita” [Sura 8:12]
·         “Essi (gli infedeli ndr) devono essere uccisi o crocefissi e le loro mani ed i loro piedi tagliati dalla parte opposta [Sura 5:33]
·         “Sappiate che il paradiso giace sotto l’ombra delle spade” [Sahlih al-Bukhari Vol 4 p55]
·         “Khadija, prima donna di Maometto (Muhammad ) morta prima della partenza del Profeta per Medina  e dopo due anni sposò una bimba di sei anni Aysha, ma attese il compimento del nono anno per consumare il matrimonio (Bukhari LVIII 236).
Il Corano è la parola di Allah e il Profeta Mohammed è che il diligente redattore del Libro e che dovere di ogni buon musulmano è applicarlo senza interpretazioni .
Nessun commento, nessuna considerazione il testo è chiarissimo.

 (di Marcello Ricci)

Print Friendly

Articoli Recenti

2 Commenti

  1. luigi bandiera says:

    E’ da molto che lo starnazzo anch’io e scrivevo: quando riceveranno l’ORDINE di UCCIDERE per noi, DISARMATI IN TESTA, sara’ TROPPO TARDI. Il CAVALLO DI TROJA DOCET..!! E quanti intellighentis a dire che dobbiamo accoglierli per formare una BABELE o societa’ multi kax. E anche multi mona.
    Lasciamoli pure entrare e a frotte… cosi’ il loro “ESERCITO” sara’ sempre piu’ GONFIO di SOLDATI.
    Ma credo che non serva sparare per conquistare l’OCCIDENTE: e’ gia’ col cappello in mano e a 90° pronto alla sottomissione..!
    Abituato e’, sin dalle guerre di “indipendenza”, alla sottomissione..!
    Basterebbe questa per capire che siano predestinati alla sottomissione, eccola:
    UN RE NON SI FARA’ MAI E POI MAI UNA LEGGE CONTRO.
    CARTA PIU’ BELLA DEL MONDO DOCET..!

    AN SALAM.

  2. Dan says:

    La gente capirà solo quando diverrà oggetto della “giusta causa” indicata qua sopra ovvero quando sarà troppo tardi

Lascia un Commento