Tremonti: Renzi come Mussolini contro le sanzioni. Ha voluto il fiscal compact? Ora se lo tiene

fiscal compactRenzi contro la Ue come Mussolini contro la Società delle Nazioni: è il paragone usato da Giulio Tremonti, a Roma a margine della cerimonia del premio Aspen, commentando le risposte del premier Renzi al richiamo arrivato dalla Commissione Europea. “Siamo alle inique sanzioni – ha detto Tremonti a margine della cerimonia – come Mussolini reagiva virilmente alla Società delle Nazioni così Renzi reagisce astutamente a Unione europea Con quali strumenti e con quali argomenti? Gli strumenti sono di latta e il fiscal compact, votato dalla sua maggioranza e non da me, è permanente. Può essere che venga solennizzato con l’ingresso nei trattati ma non scade contrariamente alla cattiva informazione che è stata fornita al Renzi. E in ogni caso servirebbe L’unanimità per cambiarlo. Un discorso simile riguarda il bilancio europeo che non può più essere fatto oggetto di voto-veto da parte di un singolo paese”. “Renzi è uomo solo contro tutti – ha aggiunto – nell’illusione che la battaglia porti ad un bottino elettorale dimenticando che se il governo vuole avere qualche chance di successo non deve essere ansiogeno ma l’opposto. Per sdrammatizzare mi ricorda Peppone che scende in piazza dal balcone e inizia a contestare se stesso”.

Print Friendly

Articoli Collegati

Lascia un Commento