Tosato (Lega): “Nuovi criteri per il trasporto pubblico”

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

“Da oggi non si torna più indietro: d’ora in avanti, il riparto dei fondi del trasporto pubblico locale sarà effettuato con nuovi criteri che riequilibrino la disparità eccessiva a favore di Venezia. Il voto favorevole del Consiglio regionale alla mozione del collega Bassi introduce il principio dei fabbisogni standard in ogni provincia, ed in un periodo di tagli di risorse previene gli sprechi e la malagestione di un territorio a svantaggio del resto del Veneto”.

Il vicecapogruppo leghista Paolo Tosato commenta così il voto favorevole dell’aula alle richieste del presidente della Commissione Trasporti, il veronese Andrea Bassi, che nella sua mozione impegna la Giunta a ridefinire entro il 30 settembre 2012 i servizi minimi e ottenere una ripartizione delle risorse basata su nuovi parametri di criticità territoriale. “Era fondamentale – dichiara Tosato – fissare questa richiesta all’esecutivo regionale, tanto più in un momento in cui le manovre del Governo e la spending review impongono ulteriori tagli di trasferimenti agli Enti locali. Come in ogni settore economico, vige anche nei Trasporti il principio per cui meno risorse hai, più cerchi di essere oculato nel gestirle”.

“Con questa logica – precisa Tosato, che in aula ha invitato i colleghi ad assumersi la propria responsabilità di fronte a tutti i veneti – per i servizi minimi le aziende dovranno essere in grado di autofinanziarsi senza contare solo sul contributo regionale, ma soprattutto andremo a tutelare la realtà del trasporto locale di tutte le province, anche di quelle che coi vecchi criteri ‘veneziacentrici’ rischiavano di soccombere o di dover alzare a dismisura i costi dei servizi a carico degli utenti”.

Ufficio Stampa – Lega Nord Consiglio Veneto

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment