Astensione e voto, storia di produttori e camarille organizzate

di TOSCANO REDINI

Quanto sospettavo da lungo tempo, ove occorresse una dimostrazione, lo trovo confermato dal risultato delle ultime votazioni: togliendo la percentuale del Movimento 5 Stelle e quella di alcune rare liste civiche del terzo tipo, cioé quelle vere, rimane una squallido 40% circa di votanti. E’ la minoranza formata dai parassiti dislocati nei partiti e in tutte le camarille statali, parastatali & affini; minoranza che riesce a perpetuare il suo strapotere tirannico su uno Stato ridotto a un infame marchingegno, studiato e realizzato per estrarre quattrini dalle tasche dei Produttori di Ricchezza; che sono tutti i Lavoratori dipendenti e indipendenti, i soli produttori di ricchezza; lo Stato, è risaputo, con tutti i suoi carrozzoni, non possiede altro che ciò che sottrae ai lavoratori.

Va da sé che ogni Stato, salvo rare eccezioni, ha le caratteristiche del nostro marchingegno; ma, perbacco, c’è un limite a tutto; ma non a questo nostro infernale rapinatore insaziabile. Basti pensare che si paga l‘87,25 % di tasse sul metano e circa il 70% sulla benzina (oh! sì, c’è da comprare un fottìo di F35 per 10 miliardi, da rimpolpare con 4 miliardi il Monte dei Paschi saccheggiato dai compagni di turno, e tante altre bazzecole del genere). Bastano questi due dati per affossare ogni speranza di ripresa economica.

Va anche da sé che i Produttori di Ricchezza, politicamente fessi, ma così fessi da far pena, si son fatti turlupinare dal dopo guerra (e da prima) fino agli anni 80, con tanta di quella vasellina da ritenere stolidamente di potersi autogiustificare. Ma, dopo, la sodomizzazione è proseguita senza nemmen lo spreco di qualche vasetto di vasellina, da parte di dette camarille statali parastali & affini testé citate, cui si sono aggiunte, ben felici di partecipare all’abbuffata, le camarille continentali dal FMI alla UE con tutte le loro malefiche creature infami, bancarie e d’altro genere. E i Produttori di Ricchezza? Han continuato a calare le brache senza nemmeno un bercio o una bestemmia…

Pare che questa volta abbiano deciso di non avallare, con l’astensione dal voto, l’elezione di politicanti peraltro soli responsabili dello sfacelo in cui ci hanno precipitato. Una timida reazione? Un belato? Tutto qui? C’è bisogno di ben altro! Fino a quando son decisi a sopportare la tirannia? Fino a quando?

P.S. Ceterum censeo italiam delendam est.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

13 Comments

  1. Toscano Redini says:

    Per la verità, m’aspettavo altre reazioni. E’ una questione di priorità. Nella fattispecie la priorità assoluta è quella di rifare questo disgraziato Stato, senza perdersi in troppi particolari tutti secondari a tale priorità.
    Come? Non vedo altra via che quella di una decisa pressione da parte dei Produttori di Ricchezza, così forte da determinare un ricorso alle urne per una Costituente che stenda un nuovo contratto (Costituzione). E questa Costituzione da approvare mediante referendum ad hoc senza ridicoli fuorvianti quorum. Una Costituzione ch’io spero (chiedo troppo?) libera alfine da tutte le pastoie del passato (scolastiche, ideologiche, fideistiche, eccetera), che tanta parte hanno avuto nel compromettere il presente e il futuro; libera da tanti troppi localismi, da rimandare a tempi debiti; ma soprattutto incentrata all’insegna di Gianfranco Miglio (“Con il consenso della gente si può fare di tutto, cambiare i governi, sostituire la bandiera, unirsi a un altro paese, formarne uno nuovo”) e Leonardo da Vinci (“Chi nella vita crede di procedere senza le sacre leggi della logica e della matematica, si pasce di confusione.” ).
    Quanto tempo ci vorrà, secoli? Intanto cominciamo; tanto, abbiamo di meglio da fare?

    • luigi bandiera says:

      Toscano,

      bisogna davvero RIFARE L’ITALIA.

      Scrivevo: non serve piu’ rivoltare il calzino, ma RIFARLO.

      Partendo dalla COSTITUZIONE dato che quella in vigore e’ circa come una carta igienika.

      Non sto scherzando purtroppo.

      Ma chi chiamare a fare da padri costituenti..??

      E poi sta kax di carta per quanto tempo deve stare in regime..?

      La vecchia e’ finita da un pezzo che tanto la usano gli invasori a loro favore e contro di noi.

      Quindi, via la vecchia decrepita carta piu’ bella del mondo, ma del kax… e avanti con quella nuova.

      Ma sapremo aggiornarla davvero..??

      Con certi pensieri in circolazione non vorrei trovarmi con le foto di Lenin nei comuni.

      C’e’ questo rischio purtroppo dato che siamo diventati dei MINOTAURI… abbiamo la testa del bue e sebbene allorati… siamo nella merrrddd.
      D’altronde l’alloro e’ tenuto su, sospeso, dalle corna fatteci crescere da questo stato SPORCACCIONE..!!
      Battuta anche la Sodoma e Gomorra.

      Altro che festeggiare l’unita’, qua bisogna fare un gran bel FALO’ che non vuol dire SALO’..!

      At salüt

  2. luigi bandiera says:

    Ne ho un altro di pensiero.

    Quando andavo ai “corsi” lega per amministratori alla fine del disk del conduttore o “prof” chiedevo: una volta eletti, noi leghisti, con quale legge dovremo amministrare..??

    R: con quelle gia’ in vigore.

    Ed io: ma sono italiane. Come faremo ad applicare le nostre idee..??

    R: non si puo’. Amen.

    Cosi’ con andare a votare i nostri rappresentanti: fin che vige la legge italiana fatta dai komunisti di DX di SX e di CENTRO, non CAMBIEREMO MAI NULLA..!!

    Pena la GALERA..!

    QUINDI..??

    O NULLE O NON ANDARE…

    Salam

  3. luigi bandiera says:

    DAN,

    E’ VOLONTA’ POPOLARE LA TAV..???

    Non e’ vero invece che e’ un accordo, tra ti e mi, pa far schei sul progetto, ma lo passiamo per il BENE DEL PAESE..?? Di merrrrddd ovviamente.

    Ma quante da dire..!!

    I PEONES NON CONTANO UN KAX…

    Andiamo a fare TESTA O CROCE… CHE E’ MEGLIO..!

      • luigi bandiera says:

        Kax, che e’ sto EH?

        Non mi hai capito..??

        Dai DAN non fare anche tu il Tontolo….

        Ma si, facciamolo tutti… cosi’ Tontolo non puo’ piu’ dire A..!

        Lui e la sua AVAKAR… che va a Grumo Padano Leghista (GPL).

        Ciao Tontolo… Stame ben

        E ciao Dan… KORAJO DAI…

        • Dan says:

          No veramente non capisco cosa centro io con la Tav. Vuoi che ti dica cosa penso ? La gente non la vuole e non si fa punto.

          • luigi bandiera says:

            Dan,
            tu non c’entri con la TAV ma e’ solo un esempio che ti ho portato.

            Appunto: chi ha deciso per fare la TAV..? Il popolo..?

            Una volta eletti si dimenticano chi li ha votati e fanno quello che vogliono: non serve andare a votare… ci si castra solamente..!
            ecc. ecc. ecc..

            Ciao

  4. luigi bandiera says:

    Dan,

    mi puoi spiegare perche’ i tre moschettieri del re_gime (cgil, cisl e uil) sono stati sempre i rappresentanti dei lavoratori cioe’ dei BASSI..?

    io ero il piu’ eletto eppure non CONTAVO UN VERO KAX..!

    Contava quello che voleva e poteva, assieme alla “controparte”, solo la loro idea o proposta.

    MA QUALE DEMOCRAZIA IN FABBRICA..!!!

    Se non e’ STALINGRAD sto stato di merrrrddd, ke kax mai sara’..??

    Osservare il Vaticano…

    E’ convertito al komunismo..! Si e’ innamorato del suo BOJA KAN.

    Ma ocio, QUALSIASI STATO OTTENUTO CON I TRATTATI o ACCORDI o IL VOLEMOSE BEN E’ KOMUNISTA DI BASE.

    GLI STATI SONO ANTIDEMOCRATICI PER LORO NATURA..!!!!!!!

    IO LI VEDO COME I CANI CHE RANCHIANO SE APPENA GLI FAI SENTIRE CHE GLI TOGLI IL POTERE, IL TERRITORIO..??
    RINCHIANO E TI PISCIANO ADDOSSO… KAX..!

    Altro che VOLONTA’ BOBOLARE…

    Poi meglio SORBOLARE SULLA PRESUNTA GIUSTIZIA…
    E’ UN’OPERA A PARTE DEL MELODRAMMA UMANOIDE… UNA VERA SCHIFEZZA… OGGI, MA ANCHE IERI: SERVE AL POTERE E NON ALLA GIUSTIZIA INESISTENTE IN TERRA..!

    Hasta la vista

  5. Dan says:

    I produttori di ricchezza sono delle pecore addomesticate a vedere sempre il bicchiere mezzo pieno: se le tosi, non si lamentano per il freddo ma ringraziano per la grattata alla schiena.

    Devono essere condotti al macello, non c’è altro modo

  6. luigi bandiera says:

    Io avrei una proposta sempre a proposito per essere indipendente dall’italia e le sue leggi ingarbugliate del tipo il porcellum.

    In questi giorni si stanno affannando per trovare la quadra sulla legge elettorale.

    Beh, io farei come nel calcio per la scelta della parte del campo da gioco: TESTA o CROCE.

    Affidiamo alla sorte chi deve governare. Tanto andare a votare e’ INUTILE. Tutto risparmio sarebbe.

    Si fanno due squadre, due partiti visto che siamo in politica ma funziona come col pallone, che chiameremo PARTITO A e PARTITO B.

    Gli attuali partitini dovranno sceglier loro se entrare a far parte del partito A o del partito B.

    Poi si va davanti all'”arbitro” il presidente Napolitano e li si tira a sorte: TESTA O CROCE; A o B?

    Se sara’ A la faccia della medaglia sopra governera’ la parte A, se sara’ viceversa ovviamente la parte B.

    Senza tanti intrighi, inciuci e balle barie si avrebbe un governo stabile per almeno 5 anni.

    Non ci saranno piu’ i vecchi schieramenti di DX, di SX e di CENTRO. Solo squadra o partito (non mi piace partito ma non ne trovo uno diverso di termine) A e squadra B.

    La responsabilita’ sara’ solo della BUONA O CATTIVA SORTE: tanto oggi NESSUNO E’ RESPONSABILE..?

    Il testo sicuramente sarebbe molto corto: va a governare quella squadra che la sorte sceglie dopo il lancio della medaglia.

    Quella squadra, A o B, scelta si fara’ il governo e tutto il resto.

    Basta…

    Certo, forse dovevo scriverlo dove bazzica Tontolo ma non e’ tanto comica sta kax di proposta. Anzi. Potrebbe eliminare tante baruffe e o diatribe che spesso, troppo spesso siamo obbligati ad assistere.

    Se due squadre sono poche ne si puo’ aggiungere un’altra.
    Importante e’ affidarci alla BUONA o CATTIVA SORTE..!!

    Tra l’altro, non siamo nelle mani della buona e cattiva sorte..??

    A presto…

Leave a Comment