Toscana e sprechi: un milione e mezzo per un ciclodromo

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

“Un milione e mezzo di euro per la realizzazione di un ciclodromo a Ponte Buggianese, 4 milioni per tenere buoni i Comuni della Piana fiorentina e qualche altra centinaia di migliaia di euro a pioggia a terme, aree archeologiche e via dicendo: ecco le opere fondamentali inserite nella variazione alla finanziaria 2013”. E’ quanto dichiara il consigliere regionale Gabriele Chiurli (Gruppo misto), in seguito alla discussione in Prima commissione della modifica di bilancio e finanziaria per l’anno in corso.

“In un momento di crisi come questo – dichiara il consigliere – la Regione spende un milione e mezzo per costruire un ciclodromo, in onore ai Mondiali di ciclismo, che però sarà pronto solo a Mondiali passati e conclusi”.

“Ma non si tratta dell’unica spesa fantasiosa contenuta in questa manovrina di metà aprile – continua Chiurli – ci sono anche 4 milioni di euro da corrispondere in 2 anni ai Comuni della cintura fiorentina per la realizzazione del famoso Parco della Piana, 700mila euro per l’area archeologica di Gonfienti e, dato che ci siamo, 300mila euro in prestito alle Terme di Montecatini, che non navigano in ottime acque da qualche anno a questa parte”.

“Nel mucchio – aggiunge il consigliere – c’è anche qualche migliaio di euro a favore di alcune associazioni. Quale sia la ricaduta reale sull’economia toscana di questi finanziamenti – conclude Chiurli – non è stato in grado di spiegarcelo nessuno. La Giunta Rossi si ricordi almeno di spiegarlo agli elettori”.

Ufficio Stampa

Francesca Puliti

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment