Berlusconi: dal condono tombale alla tomba economica

di TONTOLO

Non riesco proprio a raccapezzarmi in questa aia piena zeppa di candidati che promettono di risollevare le sorti dell’Italia, un paese fondato sul lavoro degli altri altri (sempre meno). Le arene elettorali assomigliano all’aia della cascina della mia cara, vecchia nonna: pullula di animali starnazzanti impegnati a raccogliere briciole di pane sparse qua e là.

L’altra sera, ho sentito l’immarcescibile Berlusconi  dichiarare: “Datemi la maggioranza assoluta e io vi garantisco il condono tombale”Lo ha detto da ospite della trasmissione di Lucia Annunziata, nota giornalista orientata a sinistra, di fronte al Maurizio Landini (Fiom). Il Berlusca: “Se gli elettori danno la maggioranza solo a me io faccio subito il condono tombale e edilizio”, ha assicurato il Cavaliere aggiungendo di essere personalmente favorevole all’introduzione di queste misure. “Ma se non mi danno la maggioranza, devo contrattare con altri”, e “comunque ne discuteremo in Parlamento”, ha aggiunto Berlusconi. “Il condono porta nelle casse dell’erario molti miliardi”, ha poi concluso.

Probabilmente, per chi vuol farla finita con l’Italia, votare Berlusconi potrebbe essere la soluzione più rapida, e meno dolorosa, per farla finita con questo paese di zoccole e questuanti da cortile. Un minuto dopo la sua elezioni, l’economia internazionale metterebbe fine alla tragi-commedia tricolore, e nemmeno Draghi lo stampatore riuscirebbe a contenere l’implosione del sistema. Dal condono tombale alla tomba, il passo diverrebbe assai breve… Peccato che la maggioranza assoluta non riuscirà mai ad averla.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

4 Comments

  1. C’è un piccolo particolare. Se non si vota B. i tassatori ci stringono un nodo scorsoio al collo.

  2. Albert Nextein says:

    Un condono tombale a bocce ferme è un’aspirina al paziente morente.
    Un condono tombale che accompagna una riforma fiscale radicale e liberale è una medicina necessaria e curativa.

  3. macallo says:

    Caro Tontolo le sue affermazioni dovrebbero essere più prudenti..
    Gli italiani sono quelli che sono…non si fidi molto….
    …… dimenticano presto……saltano sempre sul carro del vincitore…e sono capaci di dare nonostante tutti i fallimenti di questi ultimi anni ancora la vittoria al cavaliere..
    lo stesso discorso vale per i padani……
    decine di promesse non mantenute da parte dei leader della Lega, prese in giro con il giuramento di Pontida, l’autodeterminazione dei popoli, il federalismo, l’indipendenza ecc ecc. eppure i Bossi e i Maroni alla stessa stregua del Berlusconi sono ancora là inchiodati al potere e alle poltrone, con gli elettori disposti ancora a concedergli credito dopo 20 anni di prese per il culo.
    Solo su una cosa convengo con Lei e cioè che ci sarà il passaggio dal condono tombale alla tomba ma a differenza di quello che dice Lei, il nano raggiungerà senza problemi la maggioranza schiacciante..
    l’Italia imploderà e finalmente con il fallimento saremo tutti più liberi ed indipendenti…

  4. Dan says:

    Con Bersani non finirebbe meglio.
    Ha promesso di pagare fuori a colpi di 10 miliardi all’anno i 50 miliardi di debiti della PA nei confronti delle imprese. Come trovare i liquidi ? Ma emettendo BTP a raffica tipo rotoloni regina, ohibò.
    Tolto il dettaglio che il debito della PA si aggirava 6 mesi fa sui 90 miliardi, l’idea di recuperare soldi con i BTP si basa sul principio che ci sono ancora fior di italiani che provano un qualche senso di fiducia nello stato italiano al punto di finanziarlo in cambio di carta straccia.
    Ma se questa fiducia non ci fosse più come verrà mantenuto il ritmo di 10 miliardi all’anno oltre a tutti gli altri miliardi per coprire gli altri debiti ?
    Obbligherà cani e porci a comprare titoli di stato ?
    Ma poi, a tempo debito, li rimborserà ? Se non ricordo male proprio da queste parti c’era un articolo secondo il quale un recente accordo europeo autorizzerà gli stati a rifiutarsi di rimborsare i titoli di stato emessi dopo una certa data, guarda caso tutti i titoli di stato che potrebbero venire emessi per coprire eventuali debiti.

    Sono tutti una manica di truffatori e se la gente darà ancora loro fiducia si meriterà qualsiasi epilogo avrà la storia

Leave a Comment