Ticinonew: “Prima i nostri, spunta la proposta Gobbi”

Colpo a sorpresa del consigliere di Stato Norman Gobbi. Il leghista, come si legge sul Corriere del Ticino, ha presentato ieri in Governo una sua proposta di attuazione dell’iniziativa “Prima i nostri”, approvata dal popolo ticinese lo scorso 25 settembre.

Si tratta di un piano di misure urgenti, che ha l’obiettivo di accelerare l’applicazione di quanto deciso dal popolo, visto che i lavori commissionali sembrano indirizzati ad andare per le lunghe.

Ma passiamo al dunque. La prima proposta di Gobbi è quella di fissare “nei contratti di prestazione con enti parastatali una percentuale, calcolata sulla realtà del mercato del lavoro indigeno delle singole professioni, indicante la quota del personale residente in forza ad aziende di trasporto pubblico e aziende socio-sanitarie. Eccezioni devono essere approvate dal Consiglio di Stato. Fluttuazioni al di sotto della percentuale di residenti stabilita devono essere notificate al Consiglio di stato e sono da considerarsi eccezionali e temporanee.”

Gobbi prevede anche un’eccezione alla regola. “Sulla base di un’analisi del mercato del lavoro per le singole professioni, il Consiglio di Stato definisce una tempistica entro la quale la percentuale di residenti stabilita dovrà essere raggiunta e indicherà un piano nel quale saranno indicate delle percentuali intermedie e la relativa tempistica, il tutto nel rispetto del naturale ricambio del personale assunto in sostituzione di personale che abbandona l’azienda (potenziamento, sostituzione, pensionamento e dimissioni). In caso di inottemperanza il Consiglio di Stato può disporre dei provvedimenti che possono contemplare anche la riduzione del montante concordato.”

leggi tutto su: http://www.ticinonews.ch/ticino/329586/prima-i-nostri-spunta-la-proposta-gobbi

 

 

Print Friendly

Articoli Recenti

Lascia un Commento