Terremoto, solo il modello Friuli ci può salvare

gianni8

di ROBERTO BERNARDELLI – Terremoto: contro la forza della Natura l’unica soluzione è addestrarsi. L’unica regione in Italia a realizzare periodicamente esercitazioni per terremoto e calamità naturali è il Friuli Venezia Giulia.

La popolazione tutta‎, dai bambini agli anziani, conosce le dinamiche e le regole da seguire in caso di un evento tragico come quello appena avvenuto in centro Italia.
In un Paese come il nostro, fortemente a rischio, una sola regione preparata mi sembra davvero troppo poco. 
(Foto Maria Paola Gianni, gentilmente concesse)

 

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

4 Comments

  1. Castagno 12 says:

    NON C’E’ SOLO LA NATURA.
    Lei ha scritto: “Terremoto: contro la forza della Natura l’unica soluzione è addestrarsi …. “.
    Io segnalo che alla forza della Natura è doveroso aggiungere la stupidità e la dellinquenza degli individui fuori di testa che le forniscono il loro “AIUTINO”.
    E questi individui, nei vari Paesi, trovano servitori zelanti che il popolo approva PUNTUALMENTE.
    Riguardo al terremoto di questi giorni, che ha colpito il Centro Italia, per il mometo non ho notizie supplementari: E’ STATA LA NATURA.
    Ma riguardo al terremoto che ha investito l’Emilia qualche hanno fa, mi risulta che nei giorni che lo hanno preceduto, il cielo della zona era INTASATO, piu’ del solito, DALLE SCIE CHIMICHE.
    Queste, oltre alla loro funzione di provocare cambiamenti climatici – CHE NESSUN POPOLO HA RICHIESTO – immettono nel’atmosfera microparticelle metalliche che consentono la trasmissione degli impulsi inviati dai centri, dalle stazioni del Progetto H.A.A.R.P. (vedi Internet). Certamente è importante addestrare la popolazione in difesa dei terremoti, ma E’ FONDAMENTALE
    istruirla e indurla ad un comportamento DI AUTODIFESA più allargato, che dovrebbe essere spontaneo, innato.
    Però si può tentare solo con metà della popolazione.
    L’ALTRA META’, I MANTENUTI, NON SONO DISPONIBILI ALL’INFORMAZIONE, AL RAGIONAMENTO, AL BUON SENSO !
    SONO INDIVIDUI PERICOLOSI PER LORO STESSI E CI REMANO CONTRO.

    • Castagno 12 says:

      Ci possono salvare solo L’ELIMINAZIONE DELL’IGNORANZA (il non sapere) e DELLA PRESUNZIONE (il pericoloso convincimento di sapere tutto ciò che serve) DEL POPOLO ITALIANO.
      CHI SI DOVREBBE FARE CARICO DI QUESTE DUE IMPRESE TITANICHE ?
      Ad integrazione di quanto sopra esposto, aggiungo ciò che i Movimenti Indipendentisti, i Fronti & Simili avrebbero già dovuto comunicare ai loro iscriti e militanti.
      Libro di Marco Pizzuti: ” SCOPERTE SCIENTIFICHE NON AUTORIZZATE “- Edizioni Il Punto d’Incontro – €uro 15,90 .
      Da pag 139, ricopio: ” …. Possiamo quindi considerare l’attuale sistema HAARP come una sorta di “cannone Tesla” a energia radiante, in grado di alterare le condizioni meteorologiche e climatiche nell’atmosfera …. “.
      Da pag. 140, ricopio: ” …. Lo studioso Michel Chossdovsky afferma che gli Stati Uniti sono attualmente in grado di manipolare il clima, di provocare innondazioni, uragani, siccità e terremoti. Esiste inoltre un documento ufficiale dell’aviazione americana presentato all’Air University of the US Air Force in cui viene espressamente dichiarato quanto segue: ” Il Dipartimento della Difesa ha destinato elevate somme di denaro allo sviluppo e al perfezionamento di questa tecnologia. La manipolazione climatica sarà usata a scopi difensivi e offensivi o solo come deterrente. La capacità di generare precipitazioni, nebbia e temporali alterando artificialmente il clima, può agevolare operazioni militari statunitensi o indebolire quelle avversarie …. “.
      I Movimenti Indipendentisti, i Fronti & Simili dovrebbero prendere atto che fino ad ora si sono occupati DI PROBLEMI DI SECONDARIA IMPORTANZA.
      Per non parlare “dell’impegno” personale che i lettori indipendentisti considerano molto imporante: difendere le proprie radici (già in parte estirpate), in che modo ? – andare a sventolare la bandiera di San Marco – partecipare a raduni con cenetta – aver sottoscritto richieste di Indipendenza e di autonomia poi inviate a chi ha già deciso la nostra totale sottomissione.
      I libri che io segnalo sono in vendita nelle Librerie, NON SONO PUBBLICAZIONI CLANDESTINE.
      Ma il PRESUNTUOSO NON LI ACQUISTERA’ MAI !
      COSA POTREBBE DOMANDARE LA BASE DI UN MOVIMENTO INDIPENDENTISTA, IMBOTTITA DAL GOSSIP DEI TG E DALLA “SCIENZA” SPRIGIONATA DAGLI SMARTPHONE ?

      • Castagno 12 says:

        E GODIAMOCI L’INTOSSICAZIONE E L’AVVELENAMENTO PROVOCATI DALLE SCIE CHIMICHE, IMPOSTE DAI PADRONI DEL MONDO.
        LA LORO ORGANIZZAZIONE ARRIVA PERSINO A BLOCCARE LA DIVULGAZIONE DI TUTTE LE SCOPERTE SCIENTIFICHE CHE PORTEREBBERO VANTAGGI AI POPOLI MA RIDURREBBERO IL BUSINESS DELLE LORO MULTINAZIONALI.
        PER LE PERSONE DI BUONA VOLONTA’ SEGNALO ANCHE IL LIBRO “SCOPERTE MEDICHE NON AUTORIZZATE – LE CURE PROIBITE OSTEGGIATE DALLE MULTINAZIONALI DEL FARMACO ” – di MARCO PIZZUTI – Edizioni il Punto d’Incontro – €uro 15,90.
        GLI INDIPENDENTISTI SONO SUFFICIENTEMENTE INFORMATI PER NON CONCLUDERE NIENTE.

  2. max says:

    Parole sacrosante,caro Bernardelli ma come lei ben sa cadranno nel vuoto cosmico di questo paese se ancora lo si può chiamare paese.Bastava ascoltare ieri sera a Porta a Porta quell’incompetente del ministro Del Rio,a domanda di Vespa “ma la messa in sicurezza degli edifici,la prevenzione ecc…essendo la dorsale appenninica zona rossa 1 dunque la più critica per terremoti”la risposta ovvia noi abbiamo fatto nel decreto sul risparmio energetico…..e via una risposta totalmente evasiva,ecco una persona seria che si vanta di cose non fatte dovrebbe essere mandata a casa a calci nel culo e invece nessuno obbietta anzi quasi i risultati sono soddisfacenti 250 morti,per il momento 5 paesi rasi al suolo,3000 sfollati,ma di cosa vogliamo discutere.Basti pensare che molte case,ristrutturate avevano il tetto in cemento armato,con una struttura in pietra,ma che ingegneri ci sono in queste regioni,ma dove sono i controlli,altro che sciogliere i comuni per mafia o le regioni vanno sciolti per totale incompetenza e negligenza.

Leave a Comment