Teniamo in piedi la baracca e ci danno delle “merde”. Grazie!

di GIANFRANCESCO RUGGERI

Con tristezza devo purtroppo ammettere che la mia città, Bergamo, è proprio una città razzista. Lo dico con l’amaro in bocca, purtroppo è vero quanto dicono da tempo tv e giornali, siamo l’esatto l’esempio di quel nord intollerante, ricco ed egoista.

Il razzismo è un po’ ovunque, lo incontri per le strade, negli sguardi della gente, ovunque ti giri c’è un pregiudizio ed è per questo che invito il ministro Kyenge a visitare con urgenza la mia città, a portare pace e amore, non le chiedo neppure che stringa la mano ai leghisti locali, si rifiuti pure, ma per favore intervenga per stigmatizzare episodi di razzismo come questo che sono finiti persino su you tube:

Sentitamente ringrazio…

Sentitamente ringrazio anche per aver così ridotto la mia città, ringrazio l’italica repubblica delle banane a causa del quale non solo subisco un furto medio di 6.000 euro l’anno, come tutti gli altri million dollar lombard, ma devo anche essere oggetto degli insulti e del razzismo prima italico, che da tempo ci ha descritti come ignorantoni e montanari, ed ora extracomunitario. Insomma teniamo in piedi la baracca e ciò nonostante ci dicono e lasciano che l’ultimo venuto impunemente ci dica che siamo delle merde… ma noi o loro?

 

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

20 Comments

  1. MARIO says:

    niente da dire agli stranieri integrati ma per gli altri ????

  2. mario brescia says:

    sono originario di bergamo ed ha ragione quel subumano ( l’anello mancante tra l’uomo e la scimmia, di merda. 20 anni fa i bergamaschi famosi per essere caldi e per il sano gusto del menare le mani gli avrebbero aperto la testa in due a quel subumano di merda. ora abbassano la testa. ormai non siamo più padroni neppure di alzare lo sguardo a casa nostra. che schifo

  3. alberto says:

    Ecco la fine che questo signorino farebbe negli USA. God bless America.

    http://www.youtube.com/watch?v=wecf3GLzhHc

  4. luigi bandiera says:

    E FANNO BBENE..!!!!!!!!!

    LI AVETE ACCOLTI, ACCUDITI e AVETE FATTO I BUONI SAMARITANI..??

    ADESSO PAGATE IL PIZZO..!!

    VI STA BBBENISSIMO..!!!!!!!!!!!!!!!!!

    LA VOSTRA/NOSTRA FINE E’ COME QUELLI DI TROJA..!!!

    RASSEGNATEVI E PENTITEVI DI AVER ACCOLTO MALE I DELINQUENTI DI TUTTO IL MONDO..!!

    SE LI ACCOGLIEVATE BENE COME FANNO TANTI A PAROLE (Lampedusa docet) AVRESTE SEMINATO ED OGGI RACCOLTO..!!

    MA AVETE SEMINATO MONE e MONE RACCOGLIERETE..!!

    IN AETERNUM..!

    AMEN

  5. Albert Nextein says:

    Un bell’ubriacone arabo.

    • Dan says:

      Mi chiedo quale sarebbe la reazione se un bell’ubriacone italiano salisse sul primo aereo per Kinshasa, s’appostasse ad un incrocio e cominciasse a definire pezzo di merda ogni congolese che incrocia.

      Credo che non farebbe in tempo a completare il secondo insulto che si ritroverebbe seppellito nella sabbia fino al collo.

      Ma noi altri siamo civili, non ci permetteremmo mai…

      • luigi bandiera says:

        Dan,

        Si si. Noi non ci permetteremo mai di darle, ma di prenderle si e eccome.

        Un maroc aveva rubato la bici a mio figlio e cosi’ siamo andati per vedere di recuperarla.
        Beh, se non stavamo attenti ci pestava. Erano in due comunque e uno era arrabbiatissimo e l’altro cercava di calmarlo (era il moderato).

        Chiamati i carramba che non sorpresa i due maroc fecero in tempo a salire sul primo bus.

        I carramba ci dissero, perche’ non li avete fermati..?

        Gia’, a mani nude..?

        LE PRENDEREMO e ci tocchera’ noi di andare a Lampedusa, per salpare… verso l’Africa.

        Qui e’ l’inverso di come e’ successo in America coi pellirosse.

        Noi “pellirosse” europei dobbiamo farci invadere dai selvaggi senza dire A.

        Con i selvaggi pellirosse gli europei li sterminarono. Anche in nome di Dio.

        E quindi, in nome di Dio dobbiamo SOCCOMBERE..!!

        Amen

  6. FdV77 says:

    La baracca è ora che crolli, con dentro tutti i parassiti, altro che continuare a tenerla in piedi…

  7. Dan says:

    Ha ragione, dal secondo “bergamaschi di merda” il parassita ha ragione

    Cazzo ci fa la gente lì attorno ?

    Le auto accelerano e scappano: i loro autisti si sono appena presi delle merde, degli stronzi e cosa fanno per dimostrare il contrario ? Danno ancora più gas (del resto la merda produce metano) e scappano.

    Nessuno che passa a piedi da quelle parti, magari sugli altri tre marciapiedi dell’incrocio non filmati e lo va a prendere a calci in culo ? Ci sono i cellulari: una chiamata rapida a due o tre amici che convergono e si fa, prepara un bel pacco celere per tunisi o quello che è.

    Forse Azumba non doveva dire “bergamaschi di merda” ma “atalantini del cazzo”: chissà che a quel punto qualcuno non si sarebbe fatto venire un colpo di nervoso…

    • Gian says:

      la solita inutile sparata. a parte il fatto che i “colpi di nervoso” non portano lontano anzi si rischia solo di finire così http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/lombardia/articoli/1104714/mantova-30enne-uccide-il-vicino-casa.shtml

      poi anche tu riuscissi a menare il soggetto ritratto nel video non otterresti nulla, anzi faresti solo un danno perchè arriverebbe la Kyenge e la Boldrini a portare solidarietà al povero marocchino pestato dai razzisti del posto. Lo faresti diventare anche vittima, che successo! Magari gli darebbero anche un risarcimento, un vitalizio o il permesso di soggiorno per motivi umanitari.

      Per la chiamata rapida a due o tre amici, (a parte il fatto che è una metodica da terroni, non hai le palle per affrontarlo da solo?) fallo pure tu dato che i bergamaschi sono di merda, fallo tu, chiacchierone, vai tu a fare il galletto in una via dove vivono dai 500 ai 1000 extracomunitari e dove non mancano le sparatorie tra bande, falla tu la telefonata a due o tre amici e andate pure a farvi impallinare.

      • Dan says:

        Quindi se passi da qualche parte e ti danno dello stronzo te ringrazi e te ne vai ?

        Sei intelligente, soprattutto sei degno di essere trattato in quella maniera.

        >> poi anche tu riuscissi a menare il soggetto ritratto nel video non otterresti nulla, anzi faresti solo un danno perchè arriverebbe la Kyenge e la Boldrini a portare solidarietà al povero marocchino

        Se i “bergamaschi di merda” che ha vomitato nello spazio del solo video, avessero fermato le auto, circondato e menato per bene sta tranquillo che quelle due non si sarebbero fatte tanto vedere in giro perchè la scorta non sarebbe bastata a proteggerle.

        Ma del resto che sto a cercare di far svegliare le coscienze… le pecore quando tosate ringraziano per la grattata e gli stronzi si lamentano se gli togli il sole per continuare a rosolare.

        • Marco says:

          Ma l’hai visto almeno che il tipo era talmente ubriaco da non reggersi nemmeno in piedi?
          Gli è passata accanto una donna e si è velocemente spostato per timore che lo sfiorasse facendolo cadere.

          Certo per te era un ottimo bersaglio.

          • Dan says:

            L’ho scritto sopra ma te lo ripeto qua: se te da ubriaco ti ritrovassi in congo a dare della merda ad ogni persona, ogni autoctono che incroci, credi che quelli starebbero a preoccuparsi delle tue condizioni ?

            Prima ti sfonderebbero il cranio a sassate e poi ti metterebbero col collo all’indietro ed un bel asciugamano bagnato sulla faccia. Te la farebbero passare in fretta la voglia.

            In ogni caso l’ubriachezza porta a galla idee e pensieri normalmente sopiti ma perfettamente concepiti. Se per questo tizio bergamo è una città abitata da bergamaschi di merda, non ha che da tornarsene al suo paese dove evidentemente bergamaschi di merda non ce ne sono.

            • Marco says:

              Se un bianco si rendesse protagonista di una simile scena in Congo immagino che come minimo verrebbe arrestato e di sicuro, differentemente da quanto accade da noi, non troverebbe organizzazioni cattocomuniste o imbecilli radical chic pronti a difenderlo, giustificarlo e incentivarlo nel suo odio verso la comunità locale.

            • Gian says:

              torno a ripeterti, cuor di leone che per menare un ubriaco hai bisogno di chiamare gli amici, se hai tanta voglia di fare l’eroe vai pure tu, si tratta di via giacomo quarenghi, su google maps la trovi.

              Vai fatti valere, fatti ammazzare dal primo marocco ubriaco che trovi, se ti fa piacere e se credi di entrare nella storia e di liberare la Padania così…

              • Dan says:

                Quando Villaggio concepì il personaggio di Fantozzi si immaginava una sottospecie di uomo indegna di ogni forma di rispetto, ma te stai riuscendo nel difficile compito di scadere ancora più in basso.

      • Marco says:

        Non sappiamo se il tipo alla fine sia riuscito davvero nel tentativo di farsi prendere a sberle da qualche bergamasco volonteroso; di sicuro, se ciò fosse accaduto, il giorno dopo non si sarà ricordato più nulla, quindi niente strumentalizzazioni buoniste, per stavolta.

  8. Tito LIvio says:

    P.s

    vita quotidiana a Padova:
    http://www.youtube.com/watch?v=fV0fCzqqubg

  9. Tito LIvio says:

    A Padova uguale, gruppi di criminali stranieri che bighellonano in giro tutto il giorno e guai a guardarli .
    Ci vorrebbero delle squadre con il manganello, chissenefrega della non-legge italiana.

Leave a Comment