Temù, il sindaco vieta alla Lega di manifestare

di ELSA FARINELLItemu ponte

Il sindaco vieta alla Lega Nord di protestare contro l’accoglienza degli immigrati. Succede a Temu’, in provincia di Brescia, in Vallecamonica, dove il primo cittadino del paese, Roberto Menici, ha firmato un’ordinanza con la quale vieta qualsiasi manifestazione non turistica fino al prossimo 30 settembre. Ordinanza firmata ieri, a pochi giorni da una manifestazione di protesta gia’ organizzata dalla Lega per domani e autorizzata dalla Questura. “Il sindaco getti la maschera, il suo e’ un atto fascista, antidemocratico e gravissimo. E’ chiaro che il sindaco, intimorito dalla reazione popolare, vuole tappare la bocca ai cittadini, vuole soffocare le legittime rimostranze della nostra gente” ha detto il deputato bresciano della Lega Nord Davide Caparini. Il sindaco del paese e’ stato convocato in Prefettura.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. gl lombardi-cerri says:

    Dovete avere la massima comprensione per il Sindaco di Temù stretto fra i dettami di chi lo comanda e una crescente insufficienza culturale specie nel campo legale.
    Non sa più che pesci prendere !

Leave a Comment