Tedeschi poveri: la stampa punta il dito contro i “Terroni d’Europa”

di LUIGI POSSENTI

A furia di tirare, la corda – insegna un proverbio – prima o poi si spezza. da quando è iniziata la crisi dei debiti sovrani, ovvero dell’incapacità degli Stati di fare di conto, in ogni paese un qualche politico ha soffiato sul fuoco dell’odio verso gli altri, considerati – a torto – i colpevoli dei propri guai. In Italia, l’ultima campagna elettorale ne è stata la riprova, han puntato il dito contro a Germania. Ora, anche in Germania, si comincia a puntare il dito verso i paesi mediterrnei.

”Poveri tedeschi”. All’indomani del rapporto della Bce sulla ricchezza patrimoniale degli europei, si scatena la stampa tedesca, nel rilevare che i ciprioti, che hanno appena ricevuto 10 mila miliardi di aiuti, sono ”piu’ ricchi dei tedeschi”. Il tema e’ in primo piano su tutti i principali organi di stampa, in Germania, con commenti ed editoriali che tornano a sollevare dubbi sulla opportunita’ dei pacchetti di salvataggio per i paesi sovraindebitati dell’Europa meridionale. ‘Poveri tedeschi’, titola la Frankfurter Allgemeine Zeitung, sostenendo che ”per quanto la Bce provi a relativizzare i dati, non cambiano gli incredibili fatti”. ”Con 51 mila euro i tedeschi sono i piu’ poveri d’Europa – si legge -. Sono cioe’ ricchi la meta’ di quanto lo siano i greci”. ”Ma perche’ – chiede l’editoriale – la ricchezza patrimoniale degli europei a Bruxelles e’ un tabu’?” ”La verita’ che non piace”, titola die Welt. ”I tedeschi sono i piu’ poveri dell’eurozona, ai piu’ ricchi appartengono i popoli dei paesi in crisi di Cipro, Spagna e Italia”. ”E quindi subito ci si chiede se il salvataggio di diversi paesi europei sia davvero giusto, se davvero i forti sostengano i deboli – si legge ancora – Sarebbe pero’ affrettato liquidare ora i pacchetti di aiuti come ingiusti”. ”Ricchi ciprioti, poveri tedeschi”, titola infine Handelsblatt, che dedica al tema un’analisi economica.

Ormai, la diatriba è innescata. Per ora solo scintille…

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

5 Comments

  1. Dan says:

    I greci farebbero firme false per essere poveri come i tedeschi

    • kuesto ci dimostra ke ‘sti burokrati e iluminati kontabili DANNO i NUMERI ! … non vedono la realtà … vivono fuori dal mondo reale …

      la finanza ke spiazza l’ekonomia, oprrimendola… il prestamista e gli spekulatori komandano uccidendo ki produce rikkezza, kreando benessere … non può durare …

  2. agli italiani Schettino
    ai tedeski auschwitz
    ai cisalpino_padani Giorgio Perlasca …

    • Nicola says:

      Soffrite del complesso di superiorità metafisico frutto di un lungo indottrinamento, tramandato da padre in figlio, e vi siete fatti ciulare da chi “l’ha duro”, e gli avete dato anche la terza regione; ah ah ah ah. E’ la vostra supponenza che ci ha ridotti così, quando eravate austro-ungarici del sud, oltre 150 anni fa, eravate considerati inetti ed incapaci da quelli del nord, giudizio non mutato come vedi. Unione cisalpina (non sarebbe meglio utilizzare un nome?), che t’avevo detto? Il tuo elenco poi è ridicolo, da quando vi leggo me la sto spassando, ogni tanto qualche svago fa bene allo spirito.

  3. elio elio says:

    quella porcheria che è il giornale del bandana nazionalista e schifosamente mafioso e deve essere considerato per qiuello che è…mafioso…aPPUNTO

Leave a Comment