Tav, ripresi gli scontri a Chiomonte. Chiusa anche l’autostrada

di REDAZIONE

Le troppe pietre lanciate dal centinaio di antagonisti che ieri sera ha attaccato le recinzioni del cantiere della Tav a Chiomonte ha reso necessario interdire in emergenza la circolazione autostradale nella direzione Bardonecchia- Torino. Lo comunica la Questura, aggiungendo che i manifestanti si sono attestati nei pressi dell’imbocco della galleria di Giaglione, all’altezza dell’uscita di servizio del viadotto Clarea. Continua il lancio di pietre ed oggetti contundenti contro le pattuglie della Polizia stradale poste a protezione del varco di servizio autostradale. Proprio la quantita’ delle pietre lanciate sull’ autostradale ha creato un pericolo tale da compromettere la sicurezza della viabilita’.

”La situazione è chiara. Dopo i rinvii a giudizio, la parte violenta del movimento No Tav cerca lo scontro e alza il livello di tensione. A farne le spese, ancora una volta, le forze dell’ordine. Vari poliziotti sono rimasti feriti e il dirigente della Digos è stato portato via in ambulanza. Bisogna sgomberare immediatamente il campeggio di Chiomonte, non ci sono altre soluzioni. E serve l’impiego dell’esercito perché‚ l’area del cantiere è da tempo di interesse strategico nazionale”. E’ quanto afferma Massimo Montebove, consigliere nazionale del il Sap, sindacato autonomo di polizia, dopo gli scontri di ieri sera al cantiere della Tav. “Al questore e al prefetto di Torino – spiega Montebove – chiederemo nuovamente di attivarsi presso il Dipartimento per trovare una soluzione definitiva alla situazione in Valdisusa, che ormai sta degenerando come la scorsa estate”.

I danneggiamenti causati in alcuni punti della recinzione non hanno compromesso la protezione del cantiere Tav di Chiomonte, che continua ad essere assicurata dal dispositivo di sicurezza. Lo comunica la Questura che denuncia di aver subito gravi danni ai mezzi a causa del lancio di pietre, bombe carta e oggetti contundenti.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

5 Comments

  1. luca says:

    ???? chi giustifica la violenza contro dei seplici lavoratori si fa una tale pessima figura di cretino che non merita risposte !

  2. dario catti says:

    Ricordo che da oltre un anno una corsia dell’autostrada (quella in direzione Bardonecchia-Torino) è chiusa al traffico e viene utilizzata solo dall’esercito di occupazione italiano (quello inviato oltre un anno fa da maroni, tanto per capirci) e gli automobilisti che la percorrono pagano per intero il pedaggio anche se usufriuscono solo di metà autostrada. L’autostrada viene chiusa, non per il lancio di pietre ma per il lancio dei lacrimogeni (C5- pericolosi e cancerogeni, vietati anche dalle convenzioni internazionali e proibiti nei conflitti mondiali) da parte della polizia (composta solo da italiani della calabria, puglia e sicilia e dall’esercito italiano), tale gas stordirebbe gli automobilisti di passaggio con l’evidente rischio di incidenti mortali.
    La polizia e l’esercito italiano costano al contribuente 90.000 (novantamila) Euro al giorno, tra stipendi, carburanti, viaggi e alberghi) e difendono le imprese mafiose ed un progetto demenziale che sta deturpando questo angolo di valle. I cittadini pemontesi e gli abitanti della Valle di Susa continuano imperterriti a difendere la propria terra dalle mafie e dai violenti invasori italiani.
    Piemont Lìber.
    Dario Catti

    • luigi bandiera says:

      Ah, ecco. Questo e’ un altro bel aspetto: rispecchia la situazione in fatto di OCCUPANTI e SUDDITI. Anzi. PEGGIO.

      Poi per il costo: LO PAGA SEMPRE IL PANTALONE..!!

      Ricordo (ennesissima volta) che i SERVIZI DELLO STATO, tutti e dall’alfa all’omega, SONO COSTI PER IL CONTRIBUENTE PRIVATO..!!
      DI QUELLO CHE VERSA uno sopra l’altro DENARO NELLE CASSE DELLO STATO. Compresi gli enti locali e ecc..

      Mi raccomandoo..!!!!

      Quando sentite un dipendente degli enti statali e para e su e giu’ che afferma che lui ha versato 40 anni di contributi, mandatelo a FC.

      Quei dipendenti la’, dall’ALFA all’OMEGA non versano un TUBO ma figurano di versare.

      Quelli pesano sui conti..!!

      Se andiamo a ramengo in parte dipende da loro..!
      Sono pagati, ma che dico, STRAPAGATI (da un livello e su) come se fossero dei marziani.

      MA i noti FILOSOFI che dovrebbere leggere e bene i fatti, DORMONO o sono IGNORANTI..???
      Aho. Non ne senti uno che racconta quel che vede (dubito che guardino).

      Da bravi FOTOCOPIATORI ripetono sempre quel che dicevano gli altri e magari a piu’ di duemila anni fa..!!!

      Dunque… mi sa che e’ meglio il FALLIMENTO..!!
      Le zecche si staccherebbero da sole se l’animale muore.
      Non trovando piu’ sangue da succhiare..??

      Preghiamo e, amen

  3. Dan says:

    Quando la democrazia viene meno non rimane che la violenza.
    Chi democraticamente ha scelto la tav ? Solo quei quattro gatti che potevano guadagnarci direttamente sopra. Gli altri hanno dovuto subirla. Questa non è democrazia quindi ecco la violenza (e fino adesso è stata addirittura poca )

    • luigi bandiera says:

      io non so tutta la storia per cui direi delle vere monate pero’ e ma certamente il cittadino (mai stato sovrano e mai lo sara’ visto l’andazzo) non ha deciso nulla.

      L’e’ come quando fanno una legge… TALE QUALE..!
      E’ per questo fatto che il detto ignorantemente SOVRANO ha tutte le leggi CONTRO.
      Ricordate questa: un re non si fara’ mai una legge contro..?

      Tre o quattro persone fanno gli accordi (trovano gli inganni per esempio dove installare gli autovelox e le quote paga -multe- per la loro societa’) e poi li elevano al rango di leggi dello stato e l’e’ bel che fatta.

      Lo schiavo DEVE stare in subordine a queste tre o quattro persone ovviamente indirettamente per via delle loro leggi o accordi.
      E non ditemi che non mi avete capito..!

      Dimenticatevi il detto:
      atta la legge trovato l’inganno.

      RICORDATE E PER L’ETERNITA’ QUEST’ALTRO DETTO, meo o miao:
      trovato l’inganno fatta la legge..!!

      E’ come quando progettano un allarme elettronico o analogico.

      Si immedesimano ai ladri per fermarli.

      Lo stesso quelli la’: si immedesimno ai presunti sovrani per fermarli e dominarli..!

      Mica studiano per far che..??
      Unicamente e da sempre per lavorare poco e guadagnare tanto..!

      E andando su altri campi, come mai nessuno degli imparati, specie in alto loco, non notano che il reddito e’ distribuito molto male..?

      Certi sono saliti in alto, per esempio sui colli, ma per far che..??

      Per MAGNAR DI PIU’ o per VEDERCI MEGLIO..??

      I grandi filosofi odierni non ne parlano mai. Anzi. Se ne guardano di dire certe cose: perche’..?

      DISINCANTO CHE KAX MAI VORRA’ DIRE..??

      At salüt

Leave a Comment