“LE TASSE SONO UNA COSA BELLISSIMA” TORNA IN TEATRO A MILANO

di REDAZIONE

Torna in scena a Milano lo spettacolo LE TASSE SONO UNA COSA BELLISSIMA (Così ci dicono), realizzato nel 2009 – e andato in scena in e diverse occasioni – sull’onda del discusso libro “Elogio dell’evasore fiscale”.

Verrà ripresentato, presso il TEATRO DELLA MEMORIA, nei giorni di venerdì, sabato e domenica 12, 13, 14 ottobre. 

Musica, riflessioni e tanta comicità insieme a Leonardo Facco, Massimo Pongolini (Pongo), Stephanie Lewis, per spiegare perchè le  tasse non sono poi così belle e non servono a quel che dicono, anzi  non di rado le TASSE SONO UN FURTO e non pagarle è legittima difesa. Tutto ebbe inizio con la frasedi Tommaso Padoa Schioppa, che definì le tasse “una cosa bellissima”. Da qui, Facco parte per dimostrare che la tassazione è sinonimo di coercizione e furto su scala gigantsca, che i servizi che fornisce lo Stato sono un alibi e che a guadagnarci è sempre la casta. Pongo, con una serie di gag e interpretazioni, rende le due ore di spettacolo leggere, divertenti, da sbellicarsi in certe sue parti. Ospite d’onore in scena Giorgio Fidenato, l’imprenditore che sta combattendo contro il sostituto d’imposta.

Rispetto alle rappresentazioni del passato, lo spettacolo sarà aggiornato e non si dimenticherà l’attualità, dove Monti, il primo ministro, e Befera, direttore di Equitalia, si ritagliano un ruolo da protagonisti nel paese in decadenza e in piena crisi.

IL TRAILER

GALLERIA FOTOGRAFICA

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment