Tagliate le auto blu? Col cacchio, nel 2011 spesi 1,2 miliardi

di TONTOLO

L’avrete sentito dai telegiornali. Tra il 2009 e il 2011 la spesa per le auto blu si e’ ridotta del 16% con un risparmio annuo di 280 milioni, ma il 44% delle amministrazioni e’ in ritardo. E’ quanto emerge dal monitoraggio sulla spesa, la percorrenza media e il numero di autisti impiegati, realizzato dal Dipartimento della Funzione Pubblica attraverso il Formez che si e’ svolto dal 10 maggio al 30 giugno 2012. Il monitoraggio rivela che sulle auto blu la p.a. italiana sta facendo qualche economia, ma i risultati non sono ancora sufficienti. La spesa complessiva sostenuta nel 2011 per la gestione del parco auto ammonta a 1 miliardo e 220 milioni di euro (escluse targhe speciali, corpi di Polizia, forze armate), di cui oltre il 73% riguarda il costo del personale.

Con calma, dunque, perché si fa fatica ad abbandonare le buone abitudini. Siamo con le pezze al culo, ma lo scorso anno abbiamo spese ancora 1,2 miliardi per far marciare le auto blu di lorsignori: si è tagliato in media di poco più del 5% all’anno. E noi contribuenti continuiamo a pagare per questo spreco…

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

4 Comments

  1. renato brando says:

    chissà se quel coglione di bertinotti snob veterocomunista , essere spregevole ha a disposizione un’ auto blu, come potrebbe averla in questo paese guasnosimile la pivetti che imbrattò con la sua incompetenza la presiddenza della camera. dobbiamo salvarci da questa masnada di delinquenti cialtroni. Secessione ed ancora secessione

  2. elisa belloni says:

    buongiorno

    possibile che tutti noi dobbiamo stare a vedere? 60milioni di italiani in mano a 930 delinquenti?

  3. sciadurel says:

    ma chi si dovrebbe fidare di un paese così

  4. Dan says:

    Italiano pecora zitto e paga. Italiano cacca, paga e va in vacca.

Leave a Comment