SWATCH CRESCE E ASSUMERA’ ALMENO 500 PERSONE

di RENZO BERNASCONI

Il gruppo orologiero vuole avvicinarsi a un fatturato di 8 miliardi di franchi nel 2012

Non sente la crisi l’azienda orologiera rossocrociata che ha inventato il cronografo in plastica.

E’ stato il presidente della direzione di Swatch Group, Nick Hayek, a sostenerlo, come riportato sul sito “swissinfo.ch”. Il manager intende creare quest’anno almeno 500 nuovi impieghi in Svizzera, ma secondo le stime di Hayek l’azienda che capeggia avrebbe la necessità di alemno un migliaio di nuovi lavoratori e non tutti in patria.

“Quando si tratta di creare un nuovo posto di lavoro, prendo sempre parte alla decisione”, afferma Hayek ad un giornale tedesco. Lui e i suoi quadri sono contrari alla mentalità di assumere personale a breve termine e poi disfarsene altrettanto velocemente: “Questo ci ha aiutato durante l’ultima crisi due anni fa – si legge sul giornale online ticinese – quando non abbiamo dovuto licenziare nessuno”. Nel 2011 il gruppo ha già creato oltre 2.800 impieghi nuovi.

Ma le ambizioni di Swatch non sono di poco conto e l’azienda intende avvicinarsi il più possibile alla soglia degli 8 miliardi di franchi di fatturato nel 2012. Un obiettivo realizzabile secondo Hayek, “a patto che non si verifichino catastrofi politiche o economiche e che i tassi di cambio restino stabili o migliorino”. Come dire, se la politica non fa danni potremo farcela.

Come è anadato lo scorso anno per l’azienda orologiera? Nel 2011 le vendite del gruppo hanno superato per la prima volta la soglia dei 7 miliardi di franchi (7,143 miliardi), con un incremento del 10,9% rispetto all’anno precedente. L’utile netto – scrive “swissinfo.ch” – ha segnato un nuovo record: 1,276 miliardi (+18,1%). L’esercizio 2012 è iniziato bene, “con tassi di crescita a due cifre”. A medio termine – entro tre o quattro anni insomma- Swatch punta a un fatturato di 10 miliardi di franchi”. Il tutto alla faccia della crisi e della congiuntura negativa.

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment