Svizzera pronta a mettere un tetto per gli stranieri in Costituzione

lugano 2di ELSA FARINELLI

La Svizzera deve decidere il 30 novembre il destino dell’immigrazione. Il Comitato Ecopop chiede di introdurre nella Costituzione un tetto massimo per l’immigrazione e di investire nella politica di controllo delle nascite nei Paesi poveri.

La questione non è affatto secondaria, visto che i promotori indicano nell’aumento della popolazione la principale causa dei problemi ambientali: in altre parole, si sono rotti gli equilibri tra offerta ambientale, risorse del territorio, e domanda di residenza.

A sostenere la campagna opposto è invece Regula Rytz, copresidente dei Verdi, la quale ricorda come  il voto del 9 febbraio scorso sull’iniziativa UDC contro l’immigrazione di massa abbia messo a rischio  le relazioni bilaterali con l’Europa. “L’iniziativa di Ecologia e Popolazione imporrebbe un sistema di controllo dell’immigrazione ancora più restrittivo e caotico. Se vogliamo lottare contro l’isolamento politico della Svizzera, è necessario che questa proposta sia respinta in maniera chiara ed eclatante”, queste sono le sue parole al quotidiano del Canton Ticino, il Cdt.ch.

I sindacati spezzano tutte le loro lance per il mantenimento dell’attuale assetto. Rita Schiavi, del comitato direttivo di Unia e membro dell’ufficio dell’Unione sindacale svizzera (USS), ha ricordato che negli ultimi anni sono stati creati in Svizzera 700’000 posti di lavoro grazie all’immigrazione di manodopera specializzata.

Insomma, la partita è aperta.  E in caso di successo, gli imprenditori si rivolgerebbero ai lavoratori con permesso di corta durata e ai frontalieri,

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

2 Comments

  1. Jan Quarius says:

    Per me nei paesi europei o occidentali possono far quel che pare a loro per evitare quello che vogliono e non vogliono, ma non capisco cosa c’entri il controllo delle nascite in altri paesi. Che facciano quel che pare a loro e partoriscano quanti bambini vogliono.

    Jan Quarius

Leave a Comment