Svizzera: largo sì alla legge che rende più difficile l’asilo

di REDAZIONE

Chiarissimo “si'” alla nuova legge sull’asilo, che e’ stata approvata con il 78,45% dei voti al referendum che si e’ svolto oggi in Svizzera. E’ stato invece nettamente bocciato, con il 76,3% e un risultato negativo in tutti i cantoni, il quesito che proponeva l’elezione diretta del Consiglio federale, ovvero del governo elvetico. I consensi per la nuova normativa dell’asilo, che rende più difficile l’accoglienza degli stranieri, sono stati altissimi nella Svizzera tedesca, mentre in quella francofona le percentuali sono risultate piu’ basse, seppur di poco. Il Ticino ha accolto le misure urgenti in materia d’asilo nella misura del 74,9%, i Grigioni dell’80,5%. A spoglio ultimato i voti favorevoli sono stati 1.572.590, quelli contrari 432.068. L’affluenza alle urne e’ stata pari al 39,4%. La nuova normativa, che prevede anche la soppressione del diritto di chiedere asilo alle ambasciate svizzere e l’esclusione dell’obiezione di coscienza quale motivo per richiedere lo status di rifugiato, era stata fortemente criticata da diverse ong, tra cui Amnesty International.

Print Friendly, PDF & Email

5 Comments

  1. Abbiamo tanto da imparare dagli svizzeri, la Costituzione, le leggi, la fiscalità, la neutralità, la cura per l’ambiente ed ora anche la difesa degli autoctoni dalle invasioni mascherate.

  2. La svizzera, tanto brava a difendersi dall’immigrazione, dovrebbe dimostrare altrettanta avvedutezza nel difendersi senza paura dalle richieste di informazioni sui conti bancari che provengono da paesi stranieri.
    La svizzera, se va avanti così, non sarà più un porto sicuro per i soldi di gente che voglia difendersi da stati briganti.
    Via gli immigrati, e via i soldi stranieri?

  3. Contento per gli svizzeri e per l’insuccesso di queste organizzazioni tanto solidali con chi ci distrugge.
    In questa nostra povera Europa tutto quello che si chiama internazionale è sinonimo di demenza.

  4. Impagabile la pronta rezione di Amnesty International Svizzera, pubblicata sulla pagina Donne Amnesty International Svizzera Italiana:
    “l’80% degli svizzeri hanno votato contro l’umanità e per la xenofobia”
    Ahaha! Ben gli sta.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Italiani, l'arte di girarsi dall'altra parte per non vedere che sono in cacca

Articolo successivo

Kyenge: valorizzare la diversità, l'Italia è un paese meticcio