Svizzera, la più competitiva al mondo. Sarà che lì non comandano i partiti

di BENEDETTA BAIOCCHIlavorare-in-Svizzera

La notizia è semplice e disarmante. Anche per quest’anno, la Svizzera resta attaccata  ai vertici della classifica della competitività. Infatti, per il settimo anno consecutivo, il Forum economico mondiale la colloca al primo posto della classifica dei paesi più competitivi, davanti a Singapore e Stati Uniti. Chiarissimo.

Tanti gli atout elvetici, ma anche qualche nuvola all’orizzonte: per gli esperti del WEF il primato potrebbe infatti vacillare in futuro a causa della forza del franco e del freno all’immigrazione post 9 febbraio 2014. Ma non è che le altre economie stiano meglio, anzi. La Cina incalza gli Usa, e l’Europa vacilla alla grande sotto il peso delle migrazioni e dei loro costi.

Morale? In Italia per cambiare la Costituzione servono 60 anni, in Svizzera basta un referendum. In Italia per cambiare una legge non si arriva mai alla fine, in Svizzera sono i cantoni a dire quello che deve fare lo Stato centrale.

Ma fino a quando non si cambierà rotta, teniamoci il sottosviluppo dei partiti.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

2 Comments

  1. Amedeo says:

    In Italia, c’è il movimento a cinque stelle, che vorrebbe un paese come la Svizzera, se non si faranno corrompere anche questi come gli altri!

  2. Giancarlo says:

    La SVIZZERA può essere ben dichiarata l’unica vera democrazia al mondo.
    Il potere è del Popolo il quale può cambiare, aggiungere o togliere le leggi che lo governano.
    In pratica il Popolo Svizzero governa sé stesso.
    I partiti sono diventati INUTILI.
    Il VENETO agogna l’indipendenza e con un referendum digitale con tanto di certificazioni, sia nazionale che internazionale ha approvato la sua volontà di indipendenza.
    Se aspettiamo i politici Veneti……che poi sono diventati degli “italiani” stiamo freschi.
    La manfrina della ripresa economica mi fa sorridere anche se qualche dato, magari gonfiato, sta lì a dimostrare che qualcosa , molto poco, pochissimo si sta recuperando,
    Il debito pubblico è lì a dimostrare che l’italia non né uscirà viva…e solo questione di tempo, come per l’Europa che si è necrotizzata nella sua burocrazia e si è dimenticata che prima si creano gli STATI UNITI D’EUROPA e poi la sua moneta con la sua banca centrale.
    Invece la finanza e le banche governano i politici i quali ubbidiscono e basta,
    Uno schifo immondo, un verminaio prolifico di nuove ed imminenti sventure per i popoli.
    WSM

Leave a Comment