Gli svizzeri sono tra i più ipotecati al mondo

di REDAZIONE

Sono spesso considerati come gente prudente e risparmiatrice. Eppure, gli svizzeri sono tra i più indebitati al mondo in campo ipotecario. Il sistema fiscale e le condizioni di mercato spiegano questo fenomeno, che preoccupa le autorità.

Secondo la Banca nazionale svizzera (BNS), l’importo totale dei crediti ipotecari ha raggiunto a fine 2012 il livello record di 614,244 miliardi di franchi, pari al 103,6 per cento del prodotto interno lordo (Pil) annuo. Una cifra che non ha praticamente eguali al mondo. Soltanto i Paesi Bassi presentano infatti un tasso superiore (107,1 per cento). Tra i paesi altamente indebitati si possono citare anche gli Stati Uniti (76,5 per cento) e la Spagna (64). Altrove, questo tasso è inferiore al 50 per cento.

Un forte indebitamento non è tuttavia preludio di una catastrofe. «Le cifre sono senza dubbio impressionanti, ammette Philippe Thalmann, professore di economia al Politecnico federale di Losanna ed esperto di mercati immobiliari. L’importo totale dei debiti ipotecari rappresenta un debito di circa 250’000 franchi per alloggio. Una cifra che rappresenta però meno della metà del valore degli alloggi, che è in media di 600’000 franchi. I prezzi dovrebbero essere divisi per due prima che la situazione si faccia davvero preoccupante per l’insieme dei proprietari».

CONTINUA QUI A LEGGERE L’INCHIESTA: http://www.swissinfo.ch/

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

Leave a Comment