Su fb Zaia la protesta: “Caro Salvini, meno Vergine Maria e più autonomia”. Callegari: ma non bastava un giorno per fare l’autonomia?

madonnina grandate

di CORRADO CALLEGARI – Chi di social ferisce, di social perisce. A rimbalzare le critiche sull’operato di Matteo Salvini sono però le pagine di Luca Zaia che sul profilo di Facebook raccoglie gli uomini e i sentori del popolo veneto. Cosa che non è sfuggita alla Tribuna du Treviso, tanto da farne un cameo di riflessione.
C’è stato in particolare un commento a innescare la discussione. Quello che afferma Schermata 2019-08-22 alle 14.28.26il commentatore non fa una piega e smentisce l’idea di un fronte monolitico a sostegno di Salvini. Era ora. Nelle democrazie, il dissenso non si può far tacere.

“Il Capitano ha tradito al Senato. Ha nominato la Vergine Maria ma mai l’autonomia”.

Dice tutto in poche parole. C’era una volta la Lega che proclamava la laicità del movimento. Che fine ha fatto? Sui temi etici piena libertà ma, soprattutto, nessuna commistione tra sacro e profano, nessun accostamento di simboli sacri con la politica. Conte l’ha definita lucidamente “incoscienza religiosa”, lontana anni luce da una coscienza religiosa che si coltiva nel proprio intimo. Non sono i santi e le madonne a fare le leggi, semmai è la lucidità e il senso di responsabilità a illuminare la mente di chi governa. In nome del popolo, non di Dio. Napoleone, lo hanno avvelenato. Oggi basta molto meno per essere fatti sparire in esilio.

Non credo leggeremo più che se hanno la maggioranza l’autonomia la faranno in un giorno.

 

Corrado Callegari, responsabile confederazione Grande Nord Veneto

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

2 Comments

  1. giancarlo RODEGHER says:

    Salvini non ha spinto come avrebbe dovuto sull’autonomia. E’ un dato di fatto.
    Noi Veneti se l’accordo M5S+ PD andasse in posto siamo pronti a chiedere l’autonomia in tempi brevi poiché mettere in moto tutto il meccanismo regionale serve tempo e molte energie.
    SALVINI adesso non ha più un conto aperto con i Veneti ma un conto chiuso.
    Lo potrà avere solo se andiamo alle elezioni, ma per il rotto della cuffia avrebbe salvato il salvabile.
    Al contrario i Veneti non avrebbero più alcun motivo per votarlo e sarebbe veramente incredibile che M5S+PD portassero loro in porto le autonomie. SALVINI sarebbe finito….finito !!!!!!!!!!!!!!!!
    WSM

  2. caterina says:

    Ma Zaia lo sapeva da sempre che l’autonomia e’ cosa che si chiede e percio’ sempre a rischio di risposta negativa, ma i soldi spesi per il referendum non erano suoi mentre il lustro che ne veniva si’, anche illudendosi a loro spese… Noi Veneti, senza di lui, avevamo invece gia’ dichiarato l’indipendenza che ovviamente a lui conveniva ignorare… ma non appena altri popoli in Europa avranno fatto come noi, la cosa non sara’ Roma a fermarla… e saremo finalmente liberi dal cappio che abbiamo al collo…

Leave a Comment