Strana gente gli italiani, così parlava Churchill

da FACEBOOK

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

5 Comments

  1. Alberto says:

    Però Mussolini negli anni 20- 30 gli faceva comodo…..

    • caterina says:

      appunto, fin che fa comodo a loro, ma se pensiamo a Palmerston che voleva lo zolfo delle Sicilie, quando lo zolfo era come l’uranio in epoca moderna, per cui finanziò Garibaldi…
      e se pensiamo a Gladstone che ospite a Napoli, fingenddo pietà per incarcerati politici in prigioni che non ha mai visitato, tornato in patria disse che Napoli era la negazione di Dio. L’obiettivo era prendersi la Sicilia per il motivo di cui sopra… d’accordo con Cavour, distrussero un regno, ma Cavour li giocò e non ebbero la ricompensa che si attendevano… fece scendere Vittorio Emanuele e con Teano la frittata è fatta.

      Tutti hanno fatto i loro giochi sulla pelle degli italiani, siamo noi che non abbiamo saputo fare i nostri e continuiamo a farci fregare.

  2. Dan says:

    Churchill parlava degli italiani come una di una manica di deficienti e aveva ragione

  3. caterina says:

    non aveva capito che non esiste il popolo italiano ma i popoli d’Italia…
    Eppure sulla coscienza di averci uniti perchè stessimo così solo davanti a una palla doveva saperlo… anzi, lo sapeva benissimo ma faceva finta di ignorarlo…
    Gli inglesi han sempre fatto i loro interessi in barba a tutti, e se questa è la loro superiorità, per carità, molto pragmatica, gliela riconosciamo…noi possiamo vantarne altre!
    Antipatici e strafottentissimi!!!

  4. xyzxyz44 says:

    Buono quello (Churchill) che non si comportò meglio dei Nazisti in quanto a crudeltà sui civili.

    Dopo il bombardamento nazista su Coventry per rappresaglia al precedente bombardamento inglese su Monaco di Baviera, Churchill ordino l’annientamento di Dresda causando la morte di 20 mila civili almeno.

Leave a Comment