Strage Parigi, i mandanti: Francia, Usa e Gb. Il loro mostro scappato di mano

di STEFANIA PIAZZOsiriamap

Abbiamo sentito di tutto. Guerra santa, Isis, e poi i foreign fighters, i combattenti stranieri censiti in Europa addestrati per il terrorismo e già attivi nei fronti di guerra. Ma finita la conta dei morti e fatti i funerali, stroncati tre dei quattro terroristi che hanno portato l’inferno a Parigi, è lecito chiedersi: chi sono i mandanti?

Chi ha armato nuovi terroristi contro Assad?

Ci dicono che i tre criminali di Maometto erano tre schegge impazzite, che erano degli squilibrati, che l’ìslam moderato esiste. Nessuno però avanza delle domande, anzi, la domanda: armati da chi? Da quelli come loro? O l’Occidente che si muove da elegante in medio oriente non ha responsabilità? Un po’ come le armi batteriologiche, i virus creati in laboratorio che poi scappano di mano… la vicenda parigina temiamo sia uno dei primi agghiaccianti frutti di quelle potenze come la stessa Francia, la Gran Bretagna e gli Stati Uniti, che avrebbero armato anche il demonio purché alleato nel distruggere in Siria Assad. Hanno o non hanno creato un mostro? Hanno o non hanno responsabilità nell’esplosione delle primavere arabe?

I servizi segreti francesi non sapevano che avevano in casa terroristi che arrivavano come prodotto o sottoprodotto delle strategie di questo controllo militare europeo in medio oriente, a partire dalla Siria? Si parte sempre dal presupposto che l’occidente non sbagli mai, che Usa e Israele siano infallibili. Ma non lo sono, eccome. Armando fino ai denti gli oppositori di un regime, il molosso creato è diventato così grosso che, alla fine, al cane gli si è rotta la catena. Spari, bombe, la guerra a casa nostra. Adesso non li ferma più nessuno.

Il presidente siriano: Occidente alleato con chi arma il nuovo terrore

Di recente, il presidente siriano Assad, in una intervista al settimanale parigino (che caso. ndr) Paris Match, ha affermato di disapprovare l’Occidente e lo accusa di essere complice di questo disastro, ma il vero biasimo è rivolto contro i Paesi arabi sunniti. “Credevamo che (gli USA, ndr) ci avrebbero aiutato nell’apertura all’esterno e nello sviluppo della Siria, invece hanno scelto la via opposta. Ma siamo più delusi dal fatto che i loro alleati siano Paesi medievali come l’Arabia Saudita e il Qatar” afferma il presidente. Che aggiunge: “Se il Qatar non avesse finanziato fin dall’inizio questi terroristi, se la Turchia non avesse fornito supporto logistico e sostegno politico all’Occidente, le cose sarebbero andate diversamente”.

E, ancora:  Quanto allo Stato islamico, il presidente accusa gli Stati Uniti: “…è stato fondato in Iraq nel 2006. Abu Bakr al-Baghdadi era nelle carceri degli Stati Uniti e non in carceri siriane. Chi ha creato lo Stato islamico allora? La Siria o gli Stati Uniti?”. Può bastare?

 

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

5 Comments

  1. luigi bandiera says:

    E sempre a proposito del come la gira in URKA (EU) e’ evidente e la vedono o constatano anche i sassi della Piave, proprio in questa URKA, appunto, l’intellighenzia dimostra di avere un male INCURABILE..! SEGUIRLA VUOL DIRE SOCCOMBERE..!
    .
    E’ MALATA, scrivevo.
    .
    In primis NON ASCOLTA CASSANDRA (senso lato). CASSANDRA CHE EBBE RAGIONE. I FATTI LO DIMOSTRANO E MA LA IDEOLOGIA E’ PIU’ FORTE DELLA VERTITA’ che e’ NEI FATTI..!
    E’ PIU’ TRUFFALDINA, questo si..! Usa la PSICOLOGIA… ARMA USATA MOLTO IN QUESTI PERIODI..!
    Vedete o non vedete che bastano tre o quattro per COMANDARE AL MONDO INTIERO..??
    E’ PSICOLOGIA..!
    .
    Tuttavia, mi da fastidio dover sempre scrivere SOCCOMBEREMO ma e’ un traguardo, prossimo, che faremo proprio grazie all’INTELLIGHENZIA URKAIOLA..!
    .
    Remember:
    U=unione
    delle
    R=repubblike
    K=kattokomunisteislamike
    A=afroasiatike. (l’EU SPARIRA’ e come etnia e come civilta’)
    .
    QUINDI..?
    .
    SOCCOMBEREMO, osservando gli andazzi.
    .
    Salam

  2. Dan says:

    Poche balle, colpa della gente che acconsente e abbassa la testa, non importa cosa le può cadere addosso.

    • luigi bandiera says:

      Sicuramente in primis la colpa se la deve prendere il popolo che difronte a quattro che li comanda accetta di tutto..! Poi la chiama democrazia.
      .
      Poi senti a starnazzare che sono tre o quattro terroriti per cui bisogna DIALOGARE CON TUTTI GLI ALTRI..!
      Gli altri, quelli che sono come il popolo che segue quei quattro che li comanda.
      .
      QUATTRO, come la BANDA DEI QUATTRO. Appunto.
      .
      Il male delle masse, islamiche o cristiane o “laike (non tante kagnette andate nello spazio) o quelle della Terra e non di Marte, e’ che seguono i quattro che li comanda.
      Perfino UNO p DUE o TRE seguirono e ci fu il finimondo (seconda guerra mondiale).
      .
      Ma fu cosi’ da sempre: anche gli STREGONI con QUATTRO SASSETTI; QUATTRO OSSICINI E QUATTRO PAROLE, incomprensibili anche a se stessi, COMANDANO SULLA FOLLA..!
      Misero in croce un innocente circa duemila anni fa. Cosi’ tanto per fare un altro di esemplio.
      .
      Ho visto una sacco di prime file da capogiro, anche per il loro COSTO… avevano in fronte una unika bandiera FARISEA.
      .
      Ora non vorrei toccare anche l’argomento della GHIGLIOTTINA sui commenti. No perche’ tutto il mondo si indigna perche’ HANNO MINATO LA LIBERTA’ DI ESPRESSIONE (ma di chi?) e puntualmente se scrivi un commento nei giornaloni italiani che non e’ o capito o non come la pensano loro ti tagliano il commento.
      .
      E sul giornale e sul libero per citarne due… ma potrei continuare.
      .
      Sti talibani, sono sempre attivi…
      .
      I terroristi, sebbene siano QUATTRO GATTI, stanno COMANDANDO AL MONDO..!
      Come strategia sono molto avanti come vittorie… per noi, che crediamo ancora alla democrazia (volonta’ popolare), sono una dopo l’altra solo SCONFITTE..!
      .
      Mi posso sbagliare, ma visti e sentiti certi disk:
      SOCCOMBEREMO..!
      .
      AUGURI

  3. Gianni da Brivio says:

    E così anche la Francia – come gli USA- ha avuto la sua strage in casa. Non è la prima e ciò le offrirà un motivo in più per agire contro il terrorismo islamico, secondo la logica invalsa. Ma deve stare attenta, perché la gente comincia a credere che dietro alle torri di New York, alla strage di Parigi, alle guerre in Siria, in Iraq, in Afghanistan, Egitto, Libia e prima ancora in Nicaragua, a Panama, in Angola, e a tutti gli altri tentativi di distogliere l’attenzione dai veri problemi generati da certi interessi economici e finanziari favoriti e protetti da certi personaggi molto influenti della politica internazionale non ci sia il caso o il terrorismo internazionale (creato ad hoc, ma non dai presunti autori) ma i servizi segreti di quei Paesi che detengono il vero potere e che sinora si sono atteggiati a vittime del terrorismo prodotto ed organizzato dagli “Stati canaglia”, ossia da coloro che non vogliono sottostare ai nuovi padroni. I quali non esitano ad organizzare le operazioni più crudeli ed efferate pur di raggiungere il loro fine nefasto, il nuovo imperialismo planetario. Fortuna vuole che Russia e Cina non intendano adeguarsi, almeno per ora. Mentre nel Bel Paese ci si trastulla con la TV di intrattenimento quasi-demenziale, con i servizi dall’estero forniti da gente abituata all’atmosfera del transatlantico e cresciuta nel nepotismo più abbietto, con quasi-programmi ed una classe politici degni di uno dei tanti stati africani, con pizza e mandolino ed i soliti inconcludenti e idioti discorsi da Bar Sport.

  4. Paolo says:

    Gli stati arabi del medio-oriente sono ancora allo stadio medioevale, possono stare in piedi solo con un buon dittatore altrimenti é il disastro. Purtroppo l’ occidente dorme il sonno dei giusti.

Leave a Comment