Storti, nasce il comitato referendario “inSìeme per la Lombardia”. Il 26 settembre presentazione all’hotel Cavalieri

di ALEX STORTI

Lo scorso 17 febbraio, il Consiglio della Lombardia ha approvato, a larghissima maggioranza, la Deliberazione 638, che indice il referendum sull’autonomia differenziata per la nostra Regione. Fin da quei giorni, ho scelto di prendere molto sul serio l’atto votato dal parlamento lombardo.
L’ho fatto perchè è proprio il percorso in questione ad essere molto serio. Serio e, dunque, meritevole della massima attenzione, innanzitutto da parte di chi si occupa di politica e, ancor più, da parte di chi, come me, sostiene da sempre le ragioni dell’autogoverno. (da dirittodivoto.org)

Personalmente ho condotto analisi giuridiche e ricostruito, a beneficio dei lettori di Diritto di Voto, il quadro normativo e procedurale in cui la Deliberazione consiliare si situava.
Insieme agli amici del movimento Avanti ho sostenuto, in ogni occasione possibile, le ragioni del referendum e, prima ancora, quelle del percorso autonomista intrapreso dalla nostra Regione. Ho spiegato, più e più volte, che incamminarsi lungo il sentiero dell’autonomia è la precondizione necessaria per poter conseguire, in un futuro si spera non troppo lontano, la separazione dallo stato italiano. Esattamente come ci insegnano le migliori esperienze europee.

Oggi, a distanza di sette mesi da quel soleggiato giorno di mezzo inverno, è giunto il tempo di essere conseguenti con quanto fatto sinora. Per questo motivo, ho scelto di promuovere il primo Comitato referendario a sostegno del votod e a sostegno, naturalmente, del Sì: “inSìeme per la Lombardia”.
Il Comitato verrà presentato sabato prossimo, 26 settembre, a Milano, alla vigilia delle elezioni plebiscitarie catalane. Un modo per ricordare il legame fra i percorsi di autogoverno, così apparentemente lontani eppure così vicini, che interessano le nostre due comunità, del resto e non per nulla già da tempo gemellate nel gruppo dei Quattro Motori d’Europa.

La conferenza stampa di presentazione avrà luogo all’Hotel dei Cavalieri, alle 11.00, in pieno centro, e sarà aperta al pubblico. Esattamente come aperto alle adesioni e alla partecipazione sarà il Comitato stesso. Non una struttura verticistica e chiusa, dunque, bensì un’aggregazione spontanea e orizzontale, fondata su un approccio collaborativo, concepita specificamente per raccogliere energie nell’area indipendentista e liberale e metterle al servizio degli interessi della nostra Lombardia.

Per saperne di più e  per conoscere i primi soggetti organizzati e personalità che hanno aderito, venite il 26, a Milano, all’Hotel dei Cavalieri. E se volete darci una mano, aderite anche voi al Comitato “inSìeme per la Lombardia”. Il cammino per il nostro autogoverno è già iniziato. Aiutiamoci a riportare il governo a casa, un pezzo alla volta, passo dopo passo, lungo il sentiero dell’autonomia, fino all’indipendenza. Avanti.comitato presentazione

Alex Storti

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

Leave a Comment