Storie dal Ducato di Milano, l’ultimo numero di Terra Insubre

riceviamo e pubblichiamosimbolo terra

E’ in distribuzione ilnumero 72 della Rivista Terra Insubre

SPECIALE: STORIE DAL DUCATO DI MILANO

Bellinzona e il ritorno dei Visconti

DI GIANCARLO MINELLA E ROBERTO STEFANAZZI
A Castelgrande, una mostra dedicata all’età visconteo-sforzesca permette di approfondire gli aspetti geopolitici, militari, artistici e culturali di un periodo cruciale per i destini del Ticino.

Monza e il potere ducale: il secolare conflitto con Milano

DI DANIELE RIPAMONTI
La storia delle fortificazioni di Monza, l’apice della sua autonomia durante la prima crisi del Ducato di Milano e la breve signoria di Estore Visconti, il «soldato senza paura».

Un episodio di ribellione fiscale nella Milano del primo Cinquecento

DI PATRIZIO DANIELE PROVERBIO
Nel periodo finale del Ducato ‘indipendente’, i Milanesi esausti si rifiutarono risolutamente di pagare la tassa che Francesco II Sforza imponeva loro per ingaggiare i mercenari svizzeri.

L’avventura di Ezzelino Da Romano,“Principe” padano in anticipo di tre secoli

DI ALBERTO COSTANTINI
Astuto e spietato ghibellino, fu prototipo dei primi Signori assoluti: la sua figura, trascendendo il piano della realtà, divenne subito protagonista di cupe leggende alimentate dai suoi nemici.

FOCUS
Carlo Sgorlon scrittore di frontiera
DI PAOLO MATHLOUTHI

Il mito del confine nella narrativa di Carlo Sgorlon
DI ILARIA PUGGIONI*
Crocevia di mondi e crogiolo di esistenze, il Friuli arcaico e contadino è il cerchio sacro in cui si dipana la poetica di Sgorlon, con uno sguardo rivolto alla Mitteleuropa.

Piccole Patrie e Grande Storia: la scomoda lezione di Sgorlon
DI PAOLO MATHLOUTHI
Nella spietata logica degli opposti estremismi che ha insanguinato il secolo breve Sgorlon prende posizione dalla parte meno conveniente per accattivarsi pubblico e critica.

Inseguendo una leggenda
DI CLAUDIO MAGRIS
Nella testimonianza di uno scrittore d’eccezione, conterraneo di Sgorlon, rivive la favola crudele e struggente dei Cosacchi che scelsero di battersi dalla parte dei Vinti.

Carlo Del Teglio, l’anima celtica della Valsassina arcaica e incantata
DI MARIA VITTORIA SALA
Il bruciore delle radici recise, che affondano nell’ambiente montano e rurale e si nutrono di una sensibilità arcaica, è alla base dell’intensa poetica di questo autore dimenticato.

SPECIALE: INSORGENZE ANTIGIACOBINE DAL VARESOTTO AL BRESCIANO
Busto Arsizio contro Napoleone
DI MASSIMILIANO CARMINATI
Nel periodo napoleonico in diverse occasioni i Bustesi insorsero per protestare contro le politiche attuate dal governo, prima repubblicano e poi monarchico, fedele al generale corso.

Venezianità della Valle Sabbia e contesti viciniori nei moti antifrancesi del 1797
DI GIOVANNI BARONCHELLI
Cenni storici relativi alla controrivoluzione in Valtrompia, in Valle Sabbia e nella Riviera benacense, nel nome di San Marco, contro gli invasori francesi e i giacobini bresciani.

Felice Lattuada, prete giacobino
DI MASSIMILIANO CARMINATI
Nella prima Repubblica Cisalpina si distinse tra i sostenitori di Napoleone il prevostodi San Vittore, che da Varese partì alla volta di Milano per fare carriera politica.

STÒRI IRLANDES
DEL WILLIAM BUTLER YEATS. TRADUZION DE MARIA VITTORIA SALA
Frank Martin e i follètt

Ezra Pound, Como e la rivista Broletto
DI MASSIMILIANO CARMINATI

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment