Spese pazze, la procura: processare Cota, ma non la Bresso

di ALTRE FONTI

La procura di Torino ha chiesto il rinvio a giudizio del presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota, nell’inchiesta sull’uso dei fondi dei gruppi consiliari a Consiglio regionale del Piemonte. Stesso provvedimento è stato proposto per 39 consiglieri. Per la maggior parte dei politici il reato ipotizzato è peculato.

L’INCHIESTA – L’inchiesta riguarda le spese sostenute con i fondi dei gruppi consiliari regionali. Iniziata nel 2012, ha coinvolto 56 consiglieri. Peculato, truffa e finanziamenti illecito ai partiti i reati ipotizzati a vario titolo dagli inquirenti. Le contestazioni più gravi nei confronti di 43 consiglieri regionali, raggiunti nei mesi scorsi dagli avvisi di chiusura indagini, passo che di norma precede la richiesta di rinvio a giudizio.

ARCHIVIAZIONE PER BRESSO – E’ stata chiesta invece l’archiviazione per l’ex governatore Mercedes Bresso e l’esponente di Sel Monica Cerutti, oltre che per quelli per i quali già in chiusura di indagini si era deciso di non procedere. Stralciata, invece, la posizione del consigliere Andrea Stara (Pd). Gli atti del pm sono stati depositati questa mattina presso la cancelleria del gip che entro alcuni giorni deciderà sui rinvii a giudizio.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

6 Comments

  1. ugo says:

    20 anni di Berlusconi ,Bossi? Dal 94 al 96 governo tecnico,dal96 al2001 cinque governi di sinistra,dal 2001 al 2006 Berlusconi dal 2006 al 2008 Prodi dal2008 al2011 Berlusconi poi 2anni Monti ,tecnici ,solo tasse ed ora Letta tasse con il nulla intorno.Perciò 8 anni la coppia B. E B. e12 altri sinistra compresa ,o sbaglio ? Ma al di la di ciò, troppi parassiti e non solo i politici a scapito di chi lavora produce e paga.

  2. Mi ricordo mutande verdi.. says:

    Gian Franco Kasper, presidente della Federazione Internazionale di Sci, sta sputtan*ndo Putin facendo rivelazioni contro i politici e gli imprenditori che in Russia hanno gestito l’organizzazione delle Olimpiadi invernali di Sochi: “Un terzo di tutti i fondi investiti si disperde” a causa della corruzione, ha rivelato il Kasper mercoledì davanti alle telecamere di Rundschau, programma trasmesso dalla tv di Stato svizzera RTF.

    Finalmente spiegate la passione dei maroniti per la Russia saccheggiata dagli oligarchi putiniani. Bellerio e Cremlino: chi si somiglia si piglia.

    • ugo says:

      come collegare quello che accade a Sochi con la lega nord?Bellerio e Cremlino: chi si assomiglia si piglia? Mi ricordo mutande verdi stai esagerando ,ironia vero?

      • indipendentista . says:

        Dopotutto il miligonzo che mitizza il ladrun Putin è lo stesso che si eccitava tutto per Maroni con la scopa in mano in quel di Bergamo. E se per una volta provassimo a usare il cervello anzichè dover andare in cerca di un lider maximo da idolatrare come è stato per 30 anni col Bossi?

  3. Eugenio says:

    I danni fatti da Berlusconi e Bossi in questi ultimi 20 anni sono stati incalcolabili.
    Il paese è rimasto fermo senza fare nessuna riforma seria e si è impoverito drammaticamente.
    Le troppe tasse emesse porteranno allo scoppio finale.
    Siamo arrivati finalmente ad un punto di non ritorno.
    Per tutti non sarà così si salverà solo (il 10% di ricchi veri) ma per tutti gli altri sarà un disastro.
    Io sono contento di tutto questo, il sistema dovrà saltare, anche se io faccio parte della fascia media.
    Non sopporto più questi politici di merda.
    Sono stanco.
    Lega Nord, 5 stelle, Sel, Forza Italia, Pd, Lista Civica, Fratelli d’Italia andate tutti a fanculo.

Leave a Comment