Sostegno al cittadino che ha denunciato la Boldrini

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Movimento Autonomista Toscano esprime il proprio assoluto e incondizionato sostegno al signor. Davide Fabbri, che nel giugno scorso, in Emilia Romagna, ha presentato una ratifica di denuncia, con testimoni, nei confronti del presidente della camera Laura Boldrini, in quanto, costei l’8 aprile 2013 a domanda di un giornalista che le chiedeva testualmente: “Con quale criterio saranno assegnate le case popolari” ella rispondeva: “Saranno date prima ai rom e agli extracomunitari con figli a carico”, sostenendo così l’appropriazione indebita di un bene tutelato dall’art. 47 della Costituzione Italiana.

Finalmente qualcuno alza la testa, mette il nome e la faccia e denuncia i nemici dei nostri Ultimi. Auspichiamo che sempre più persone prendano finalmente coscienza della necessità di lottare in prima persona contro l’invasione extracomunitaria e l’affermazione dell’aberrante ius soli, e rilanciamo la nostra proposta di introdurre il concetto di preferenza territoriale nella formazione delle graduatorie di assegnazione di case popolari e posti negli asili, fissando come requisito fondamentale, accanto alle condizioni di comprovato bisogno, la residenza sul territorio di riferimento da almeno 25 (venticinque) anni.

Movimento Autonomista Toscano

LA DENUNCIA

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

8 Comments

  1. Adriano Giuliano says:

    Davide, sei un grande.

  2. marco says:

    Boldrini poveraccia, è uno stereotipo con le gambe

  3. Luca says:

    ma siamo sicuri che la Boldrini ha detto quelle parole? Non è che si tratta di disinformazione?
    Oltretutto la Presidenza della Camera non ha voce in capitolo nell’assegnazione delle case popolari, essendo ciò di esclusiva competenza regionale.
    Non mi piace la disinformazione gratuita

  4. Franco says:

    Incondizionato sostegno, purtroppo solo morale, per il sig, Fabbri.

  5. Davide Fabbri says:

    Grazie di cuore per il vostro sostegno, denunciare questa discriminazione nei confronti del cittadino italiano è un dovere. Facciomoci sentire denunciando il comportamento illegale di certi politici buonisti e infami.
    Davide Fabbri

    • luigi bandiera says:

      DAVIDE FABBRI (in grande per l’ammirazione ma non gridato perche’ non serve),

      ecco, vedi, noi ce la prendiamo sempre con chi, persona fisica, non ha colpe. Ha solo delle malattie personali che una volta che e’ eletta, la persona, emergono.

      Quindi direi di non prendersela con la persona malata, ma con chi la ha ELETTA..!

      Ora non voglio dire che: ma ALLORA, mollo tutto.

      La persona malata va CURATA e non querelata..!

      Kax, la democrazia, quando si ammala quanti danni fa..!

      Tuttavia, se la signora ha fatto danni giusto procedere, ma per essere al di sopra delle parti, non come giudice, non sarebbe giusto prendersela con chi la ha votata..??
      MESSA LI’..?

      Mettere gente malata al comando non e’ sano… si direbbe in OSTERIA.

      E va ben, poi col senno di poi tutti sono Einstein.

      Pero’, tse se le colpe non sono dei milioni di PEONES che vanno a votare per questa odierna situazione..!!

      AUGURI

Leave a Comment