Sos Brescia: “Cara Beccalossi, il banco alimentare, e non solo, esiste già. Vieni a trovarci”

sosbresciadi CASSANDRA-Come dice quel detto: chi copia arriva sempre….?! Secondo, sì. Secondo i punti di vista invece per l’assessore Beccalossi la sua iniziativa è la prima.  Beh, i politici forse dovrebbero fare più attenzione alla società civile e visto che amano tanto i social e sicuramente hanno chi in loro vece, per ragioni di marketing elettorale e tempo, se ne occupano, potrebbero arrivarci magari anche prima. Ma non importa…

Perché gli amici di Sos Brescia, solidale tam tam che da anni su facebook fa da punto di riferimento per chi cerca lavoro, per chi ha bisogno nell’immediato di cibo, vestiti e scambia aiuto con chi può offrire anche piccole cose, appena letta  la notizia sul Corriere, sono rimasti un po’… basiti.

E cosa si legge? Questo: “E nel menu: niente immigrati. «Entro un mese organizzeremo a Brescia un banco alimentare solo per italiani che vivono in povertà» dice Viviana Beccalossi, dirigente di Fratelli d’Italia e assessore in Regione Lombardia. «Ci diano pure dei razzisti, ma vogliamo pensare prima agli italiani. Aiuteremo i bresciani in difficoltà – ha aggiunto – e quella del banco alimentare sarà la prima di una serie di campagne di Fratelli d’Italia».

“Tranquilla, assessore – commentano i ragazzi di Sos Brescia – l’accusa ce la siamo già presa anche noi”. Sos Brescia continua la sua attività di “smistamento” di notizie per portare abiti, cibo, beni di prima necessità, e per raccogliere domande e offerte di lavoro. Cose che ai politici lombardi interessano?

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment