SONDAGGIO: I FAVOREVOLI ALL’INDIPENDENZA DELLA PROPRIA REGIONE

di REDAZIONE

Ogni tanto testiamo, all’interno, del nostro rilevamento mensile, i sentimenti d’indipendenza che nutrono gli italiani. Il tema è molto delicato, nello specifico la nostra domanda è indicata nell’immagine sopra, in alto a destra. L’ultimo rilevamento, con analoga domanda è vecchio di quasi un anno. E’ stato pubblicato in data 19 gennaio.

Per continuare a leggere clicca qui:

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

34 Comments

  1. Venexia Libara says:

    Dai dai, che i tajoti scumissia a inve£enarse 🙂 El xe un bon presajo fradei Marciani!

    No ste gnanca respondarghe, ridìghe in tel muso e basta. Nialtri Veneti parlaremo coi fati.

    Venexia £a sarà LIBARA in gran presa da sta marmaja de tramacioni e minus-habens che ne ga sofegà pa un seco£o e medho.

    Par tera Par Mar

    WSM

  2. luigi bandiera says:

    In geografia “italia” è sempre stata molto variabile, ma comunque resta geografia, l’esistenza di penisole con un nome che non corrispondono ai confini di Stati è la norma: ad esempio penisola iberica o scandinava. Geografia e politica non sono la stessa cosa.

    Infatti, citano italia e parlano di italiani quando l’italia NON ESISTEVA. ANCORA OGGI gli “STORICI” parlano di italia e di italiani come se l’italia ci fosse stata in passato.
    Era solo GEOGRAFICAMENTE ma SERVE A PLAGIARE… il dire gli italiani fecero…
    E gli iberici..? E i magrebini..?? E i Balcani..??

    E’ un Plagio kulturalkomunista. Gia’ llora volevano UNITA’..? O se vogliamo CESARIANO… o latino. Infatti… basti pensare al MEDITERRANEO…
    TUTTO E’ NOSTRUM dissero… e ma domando: e’ nato prima l’Adriatico o il mediterraneo mare nord afrikano..??

    Non voglio aver ragione, solo la VERIA’..!

    Ad ogni modo lo stato italia non e’ esistito mai nei millenni passati.

    Quindi il dire la unimmo perche’ fu divisa e’ una grande bugia e un grande plagio INTILLIGHENTE. Da pulpitanti al servizio di SATANA..! Il trikoglione..! O tridente.

    BASTA BUGIE e OMISSIONI PER FAVORE…!!

  3. luigi bandiera says:

    Va ricordato che la regione italiana non corriponde con la regione del popolo. Dei popoli ingabbiati appunto dallo stato amministrativo di nome italia. Nella terra dei venethi l’italia e’ abusiva… ma pochissimi lo sanno.

    Per esempio il popolo venetho non risiede solo in regione italiana di nome veneto. E’ abbastanza piu’ grande come territorio. Solo truffe continue a livello internazionale porto’ a considerare la regione italiana di nome veneto come patria dei veneti. Veneti e non venethi. Infatti, oggi basta che un siculo risieda in veneto e puo’ considerarsi veneto, MA NON VENETHO..! RIMARRA’ SICULO. Solo amministrativamente lo si puo’ trattare come veneto. Cioe’ italiano residente nella regione italiana di nome veneto.
    Anch’io, se vado in Sicilia e vi risiedo li’ sono siculo di cittadinanza italiana. Ma amnistrativamente parlando.

    La faccenda e’ un po’ complicata specie per chi crede alla Befana.

    Quindi, domando: l’indipendenza della propria regione non toglie territorio a certi popoli e ne da senza merito ad altri..??

    Non trascurate questo disk… e’ MOLTO IMPORTANTE.

    La regione veneto e’ un territorio italiano e non corrisponde col POPOLO VENETHO..!

    Ah, il termine venetho e’ per distinguerlo da quello veneto che e’ appunto la regione italiana.

    Eppoi, toglietevi dalla testa che il venetho sia un dialetto italiano.

    Vi strappa la laurea in faccia.

    Va ben, tano per mettere qualche puntino sulla i ed io sono il meno indicato per questo…

    Ah, l’unita’ non si tocca: MA QUALE..???

    NON ESISTE L’italia e quindi l’unita’..!!

    Salam e amen

    lb

  4. Filippo says:

    Heinrich hai tutto il mio appoggio veneto non è lega , veneto è veneto e basta ! con un popolo di 5 milioni di abitanti e 5 di emigranti , si può al massimo considerare quello che fu il veneto ,ossia lo stato di lingua veneta che ancora esiste composto dalla venezia euganea , giulia e triendina

  5. Heinrich says:

    a me sto sondaggio puzza parecchio…percentuali troppo alte in zone tutt’altro che secessioniste come il piemonte, troppo basse come in Trentino-Alto Adige, addirittura ridicole come in Sardegna e Sicilia…sembra più un sondaggio sul gradimento della Lega Nord che sull’indipendentismo.

  6. Heinrich says:

    L’insinuazione nella seconda parte della domanda è raccapricciante…io voglio che la mia regione seceda dall’italia ma non voglio assolutamente che entri in una confederazione con le regioni vicine, soprattutto perché ho subodorato che il messaggio subliminale si riferisce alla Padania, ed io con un’altro Stato di fantasia come l’italia non voglio aver nulla a che fare.
    Indipendenti e basta, no leghisti!
    E son convinto che diversi, alla lettura della domanda, hanno intuito la cosa e votato di conseguenza, altrimenti nel nord-est la percentuale poteva essere molto più alta.

  7. Federico says:

    Bisogna tener conto di una cosa però: questo sondaggio è fatto con la consapevolezza che la divisione è quasi impossibile. Al nord queste percentuali schizzerebbero moooolto più su se e quando ci fosse la possibilità reale tramite referendum. E molto probabilmente aumenterebbero pure a sud.. 😉

  8. gianchi says:

    E perchè non fare un sondaggio su riappropriarsi della nostra sovranità e indipendenza nazionale, e cacciare una volta per tutte il dominio americano e dalla U.E ?
    Forse questo è più sentito tra il popolo.
    Saluti

  9. olaf v. says:

    non penso che sia come la pensi tu,quello che vedo e’ che i veneti non hanno fiducia” de n’altro veneto ,questa xe la vergogna ,par diexe minuti me vergogno d’essar veneto. olaf v.

  10. Andrea tricolore says:

    Rileggetevi la costituzione….

    • Trasea Peto says:

      rileggiti il diritto internazionale…

    • floriano says:

      APPUNTO LEGGITI IL DIRITTO INTERNAZIONALE

      Venetista Puro

      • Andrea tricolore says:

        Mi fate pena… w il tricolore e l’ITALIA UNITA

        • Trasea Peto says:

          De gustibus non est disputandum…ma ti sei letto il diritto internazionale?

        • Eruanten says:

          Tu fai pena. Studiati la storia del risorgimento. La lingua italiana è stata imposta a tutti i popoli della penisola ma solo il 2% sapeva parlarla, alla corte piemontese parlavano in francese!
          Vittorio Emanuele II ha criminalmente conquistato gli altri popoli, e, cosa molto significativa, non ha cambiato il suo nome dopo esser diventato re d’Italia.
          I popoli lo sono per cultura, lingua e storia. Gli italiani sono un insieme di popoli diversi. Il Veneto è un popolo, riconosciuto anche dalla tua amata costituzione italiana, con una lingua e una grande storia alle spalle, 1100 anni di Serenissima Repubblica non si cancellano neanche in 146 anni!
          Informati se vuoi sui paleoveneti, considerati cugini dei latini (infatti i Veneti erano alleati degli antichi Romani, secondo la mitologia dopo la caduta si Troia Antenore ha fondato Padova mentre Enea ha fondato Roma).

          w san Marco

        • floriano says:

          GHETO TACA’ FORA EL TRI-COL-ORE PAR I 146ANI DE DESGRASIE ITAGLIANE?
          BRAVO MONA!
          IRPEF, ILOR, IRAP, CANONE RAI, 730, UNICO, 740, 770, IVA21%-23% (DA CHI UN FIA’), ICIAP, =(IMU), BOLI. IVA SUE MONDISIE.

          DESSO PAGA E TASI TAGLIAN

          W VENETO STATO.org

          W SAN MARCO

    • luigi bandiera says:

      appunto…
      Leggiti la tua costituzione o carta igienica… mai stata rispettata se non nei privilegi.

      Non ricordo l’art. ma promuove le autonomie e protegge le minoranze…

      Ma che carta igienica hai letto..?? Quella a tre koglioni..??

      Salam (prossimo saluto data l’invasione)

  11. ben says:

    peccato che maroni abbia raggiunto questa percentuale..non merita niente, come gli altri leghisti…se andassimo in mano a maroni credo che il veneto si troiverebbe in mano agli extra in men che meno…

  12. andrea says:

    che strano! dove vivono con i soldi degli altri stanno benone così!
    Fa piacere che il veneto sia al 50% ma a parer mio dovremmo arrivare ad un 70% almeno, e speriamo di riuscirci a breve!

    • Albert says:

      Se spera !

      • floriano says:

        UNITEVI VISITATE VENETO STATO.org

        E NON SARA’ UN’UTOPIA

        IL FUTURO E’ NOSTRO E PER LE NOSTRE NUOVE GENERAZIONI NON LASCIAMOLO IN MANO AD ALTRI.

        BASTA ITAGLIA BASTA MAFIOPOLITICA LEGHISTA

        UNA LINGUA UNA STORIA UN’UNICA BANDIERA
        PER UN VENETO LIBERO INDIPENDENTE

        PER SAN MARCO

        • Andrea tricolore says:

          L’ITALIA UNITA NON SI TOCCA !!!!

          • floriano says:

            MA VAFFANCULO TU L’ITALIA E CHI LA GOVERNA.

            VENETO LIBERO INDIPENDENTE

          • enea says:

            BEN DETTO…STI PRESUNTUOSI .SENZA LA GENTE DEL SUD CHE LI HA AIUTATI NELLA CRESCITA,SAREBBERO UN POPOLO POVERO COME QUELLO DEL SUD..E POI,SE LO RICORDANO CHE LA LORO FORTUNA E’ DOVUTA PROPRIO ALL’ITALIA UNITA!!PERCHE’ IL VENETO ERA LA PORTA D’ITALIA PER I TRAFFICI CON L’EST EUROPEO,CHE SE LI CI FOSSE STATO L’UMBRIA O IL MOLISEAL POSTO LORO,SAREBBE STATO LO STESSO…NON PERCHE’ LORO LAVORANO PIU’ E MEGLIO DEGLI ALTRI…INGRATI..FORTUNA CHE OLTRE A LORO,CI SONO TANTI BRAVI VENETI..NE CONOSCO TANTISSIMI CHE NON ACCETTEREBBERO MAI LA DIVISIONE DALL’ITALIA..LORO SEMINANO ASTIO E ODIO VERSO IL RESTO DEL PAESE,INCOLPANDO L’ITALIA DI NEFANDEZZE CHE ANCHE I LORO POLITICI VENETI,HANNO CONTRINUITO ECCOME A CREARE……

        • Andrea tricolore says:

          Non vi piace il tricolore e l’Italia ? Allora emigrate….

          • luigi bandiera says:

            Scusa trikolore,
            e’ lo stato itaglia che deve andarsene.

            Come gli inglesi con l’India.

            Perche’ sei cosi’ komunista..?

            Saluti

            • enea says:

              NON SAI MANCO COSA STAI A DI’..LO STATO ITAGLIA??E POI DICI CHE DALL’INDIA SE NE ANDARONO GLI INGLESI…BHE’ CERTO,MICA POTEVA ANDARSENE L’INGHILTERRA DALL’INDIA!!VEDI QUANTO SEI IGNORANTE??IGLI “ITAGLIANI” STANNO IN “ITAGLIA”.NON COME GLI INGLESI IN INDIA…VAI A SCUOLA,O PURE TE COME IL TUO COMPARE TROTA TE LE COMPRI LE LAUREE??

          • Trasea Peto says:

            Perchè dovrei andar via da casa mia?

            Vivo nella terra che si chiamava Venetorum Angulus mentre “italia” era solamente l’attuale Calabria.
            Sucessivamente “italia” era considerata la penisola intera fino al Rubicone, mentre la mia terra si chiamava Venetia.
            Poi “italia” venne considerata più o meno il territorio dell’attuale Stato italiano più l’Istria e una piccola parte del sud est Francia, ma durò per poco perchè venne divisa in 2, Italia annonaria con capitale Milano e Italia urbicaria con capitale Roma, ma con il tempo “italia” venne considerata solamente la parte settentrionale della penisola…nel mentre la Venetia rimaneva la Venetia.
            Poi arrivò Odoacre, primo re d’italia con il suo regno che comprendeva anche l’attuale Austria, Slovenia e costa dalmata, etc, etc, etc…
            La Venetia con il tempo modificò il nome in Venezia o Venezie e la città di Rivo Alto dopo vari secoli venne nominata Venezia, la città dei Venetici, Veneziani, Veneti.

            Il tricolore verde-bianco-rosso ha origine tra i massoni, prima ancora del cosidetto risorgimento, il 7 gennaio 1797 tanto che Napoleone Bonaparte lo usò come propria bandiera per occupare la Repubblica veneziana a favore della Repubblica Cisalpina…anche se poi le Venezie passarono per una cinquantina d’anni all’Impero Austriaco.

            In geografia “italia” è sempre stata molto variabile, ma comunque resta geografia, l’esistenza di penisole con un nome che non corrispondono ai confini di Stati è la norma: ad esempio penisola iberica o scandinava. Geografia e politica non sono la stessa cosa.

            Essere rappresentato da un simbolo massonico non ci tengo.

            Io vivo nelle Venezie, anche dette terre di S. Marco: forse non sono io lo straniero…

          • floriano says:

            OOH MUSSO EA GHETO COMPRA TI XTA MERDA CA TE’A CIAMI IT-AG-LIA CHE NO E’A XTA’ PIU’ IN PIE’ VERXI I OCI.

            E RIVA’ A FARINCUEO ONCORA TI L’I-TA-GLIA E QUEI CHE TE VOTARE’ PAR MANTEGNERLA U-NI-A’

            W SAN MARCO
            W IL VENETO LIBERO INDIPENDENTE

Leave a Comment