Soldi dalla Germania per le pmi di Portogallo, Spagna e Grecia

di CLAUDIO PREVOSTI

Il governo tedesco si appresta a lanciare un programma di crediti con un importo miliardario ad una cifra per venire in soccorso delle aziende piccole e medie dei Paesi in crisi del Sud Europa. Lo ‘Spiegel‘ rivela che il governo tedesco intenderebbe mettere in atto questo programma di aiuti tramite la banca pubblica di incentivazione KfW, che dovrebbe fornire i crediti necessari alla ripresa alle aziende piccole e medie di Portogallo e Spagna, eventualmente anche a quelle greche.

Il sistema funzionerebbe secondo uno schema in base al quale la KfW fornisce prestiti ad istituti analoghi nei Paesi in crisi, che sarebbero sufficienti per concedere crediti per gli investimenti nell’economia locale. Questi prestiti della KfW verrebbero garantiti dal Bundestag, con il governo tedesco pronto a mobilizzare una somma miliardaria ad una cifra per gli investimenti nel Sud Europa. In una lettera al ministro liberale dell’Economia, Philipp Roesler, il suo collega delle Finanze, Wolfgang Schaeuble (Cdu), scrive che “potremmo inoltre offrire anche aiuti tedeschi bilaterali”. Da questa misura Schaeuble si attende “un piu’ rapido e significativo sostegno con effetti visibili ed efficaci anche psicologicamente in un periodo di tempo prevedibile”. Nella lettera il ministro delle Finanze auspica anche un ammorbidimento delle regole di aiuto dell’Ue ai Paesi in crisi, sottolineando le buone esperienze fatte dalla Germania con questo sistema dopo la riunificazione. “Considero la situazione in alcuni Paesi dell’Ue senz’altro paragonabile a quella di allora della Germania”, sottolinea ancora Schaeuble nella sua lettera.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

6 Comments

  1. Marco Mercanzin says:

    Quello che tenta di fare la Germania e’ utilizzare gli IDE ( investimenti diretti estero) proprio per quello per cui sono nati : fare shopping in economie più deboli.
    L’Irlanda e la sua crisi ne sono un esempio : essa ha attirato gli IDE per anni con una i esistente tassazione di vantaggio per chi entrava ad investire. Questo ha generato una bolla, i prezzi salivano a causa dell’eccesso di liquidità , e poi , non essendosi creata una vera economia, dopo aver chiuso anche i rubinetti del credito , la bolla e’ scoppiata, e l’estero con una scodella di farina ha portato a casa ciò che voleva.
    Ora si tenta lo stesso con i paesi descritti nell’articolo.

    Da noi non vengono perché non siamo ancora sufficientemente deboli : rischierebbero di farci riprendere e di diventare competitivi.
    Ma penso basterà che aspettino qualche mese e saremmo cotti a puntino.

    • alberto says:

      creare bolle e far fallire tre nazioni con 1 miliardo di euro???? ma mi faccia il piacere… 1 miliardo di euro, a certi livelli, quali quelli nazionali, sono una fumata di sigaretta o anche meno

  2. Tito Livio says:

    Domanda: a quali condizioni (se venisse fatto)?

  3. ekko la politika padronale… dividi et impera…
    kiara azione x spakkare kuesto sud europa ke kon Francia e Padania (espropriata e konosciuta, in mistifikazione, kome ‘italia’) se unite negli intenti, frenerebbero la sua arroganza…

    SÌ al Merkato Komune
    NO all’EU ed all’€uro

    POLITIKA MONETARIA LIBERA ed in MANO ai POPOLI NAZIONALI ke le gestiskano sekondo proprie karatteristike, konvenienze e necessità ekonomike …

  4. Gian says:

    Portogallo si, Spagna si, Grecia perchè no… Padania? Nein!

    Insomma aiutano le economie deboli che non possono fare grande concorrenza, la Padania no perchè se riparte è temibile e se fosse libera potrebbe persino essere più forte della Germania.

    Quando sento i tedeschi che si lamentano perchè pagano i debiti degli altri (ammesso sia vero) mi vien subito da rispondere, che noi paghiamo i dediti degli altri degli italiani da decenni e ancora resistiamo, ma soprattutto vorrei dirgli “lasciate che la Padania sia libera, li paghiamo noi tutti i debiti dell’Italia senza problemi non preoccupatevi”… però poi non si dovrebbero lamentare se gli facciamo concorrenza.

    Per me vogliono la botte piena e la moglie ubriaca, ovvero che i padani tengano in piedi il baraccone italia, ma che non siano troppo concorrenziali.

    Jawohl!!!!

  5. Frà says:

    Guardatevi dalla solidarietà pelosa di certa gente.

Leave a Comment