Sindaci lombardi della Lega a confronto sui problemi della gente

di REDAZIONE

La Lega Nord organizza per domani a Milano il convegno ‘Comuni Lombardi a confronto: criticita’ e prospettive per la nostra gente’ che vedra’ la partecipazione dei sindaci e vicesindaci della Lega Nord in Lombardia. ”La Lega Nord e’ al lavoro per migliorare la qualita’ della vita dei lombardi – spiega Matteo Salvini, segretario della Lega Lombarda – ed e’ per questo che abbiamo deciso di organizzare un convegno dal titolo ‘Comuni Lombardi a confronto: criticita’ e prospettive per la nostra gente’, al quale parteciperanno sindaci, vicesindaci e presidenti di provincia del nostro Movimento. Si parte dalla consapevolezza che gli amministratori locali rappresentano, nel concreto, le figure istituzionali piu’ vicine ai cittadini e sono quindi coloro che hanno le possibilita’ maggiori di toccare direttamente con mano i problemi reali della gente. Questo incontro vuole essere un utile appuntamento per confrontarsi e arrivare ad avere una visione d’insieme piu’ completa sulle difficolta’ e sulle proposte per il futuro, in un contesto economico e sociale che sappiamo essere non facile”. Piu’ in generale infatti appare chiaro come, in questo momento di crisi profonda, sia necessario dare respiro ai Comuni per consentire loro di continuare a offrire i servizi essenziali. Come Lega Nord abbiamo la certezza di come non sia possibile proseguire con la medesima politica, centralista e vessatoria nei confronti degli Enti locali, portata avanti dal passato Governo. L’auspicio quindi – conclude il Segretario Nazionale della Lega Lombarda – e’ che il nuovo Esecutivo possa correggere i tanti (e troppi) errori causati nell’ultimo anno dai tecnici”.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

10 Comments

  1. luigi bandiera says:

    E, tanto per discorrere, tanto NON SI FA NULLA A NOSTRO PRO, quando si parla di veneto inteso il territorio regionale talibano, non si parla di POPOLO VENETHO..! (Il THO finale e’ per seccedere dalla lingua talibana).

    LA TERRA DEL POPOLO VENETHO E’ MOLTO PIU’ ESTESA..!!

    NON CADETE NELLA TRAPPOLA STORIKA DEI TALIBANI..! (Non confondete i talibani con i TALEBANI..!! Mi RACCOMANDO. Questi ultimi meritano RISPETTO..!!).

    TUTTA LA TELENOVELA_ssst TRI_RIN_KOGLIONI_TRICE E’ INVENTATA..!

    E pensate che sono, meglio, e’ impegnata, per far passare come vere le bugie, TUTTA L’INTELLIGHENSIA_sst TALIBANA..!

    Ovvio, deve fare TALIBANI di anno in anno, o ano, e il piu’ o chiu’ possibile..!!!

    E noi, dovremmo andare contro il MOSTRO con un apparato difensivo come ce l’ha la Tibanìa..??

    Ma con quali mezzi persuasivi se non offenivi..??

    A fare i buoni amministratori al posto dei TALIBANI..??

    A FARE I KAPO’, in conclusione..!

    No. Sto cercando qualcuno che pensi, per ora, da INDIPENDENTISTA..!!!

    Uhei, C’E’..?? (l’indipendenza online con la sua squadra non e’ nel mirino anche se sembra. Cerco tra i commentatori).

    FATEVI AVANTI col nome e cognome e senza nickname.

    (admin, controlla se tutto e’ palese che se fanno i traditori li fuciliamo sul posto senza un giudice che li condanni. Tanto i traditori e i collaborazionesti si condannano da soli).

    OCIO: SIAMO IN GUERRA anche se NON lo sappiamo.
    E il brutto o il bello e’, che non la abbiamo dichiarata noi..!!

    PSM

  2. luigi bandiera says:

    A TUTTI GLI INDIPENDENTISTI.

    “Si parte dalla consapevolezza che gli amministratori locali rappresentano, nel concreto, le figure istituzionali piu’ vicine ai cittadini e sono quindi coloro che hanno le possibilita’ maggiori di toccare direttamente con mano i problemi reali della gente.”

    Leggendo mi sembra di capire che quelli della LN per l'”INDIPENDENZA” della Padania (o Pantanìa..?) non han ancora letto il loro statuto.

    Quando io fui sutto lega in comune proposi subito di segnare il NOSTRO territorio comunale con la lingua dei nostri antenati (i venethi). Per ora solo nei cartelli stradali e o toponomastici.
    Uno partito da lontano ed arrivato sul confine del mio paese doveva capire che varcatolo passava in territorio VENETHO dove li’ vivevano i discendenti dei VENETHI, appunto..!

    Trovai opposizione dentro il gruppo LN a dimostrare che avevo ragione nel dire che c’erano infiltrati.

    Si lavora sulla scuola che da TALIBANA deve diventare NOSTRANA. Ma amministrativamente, avendo la maggioranza, si puo’ benissimo lavorare sulla TOPONOMASTICA, tanto per COMINCIARE A FARE QUALCOSA DI LEGHISTA.

    Concordo con un collega commentatore che le buche le possono chiudere anche i kattokomunisti. E’ sempre pur un lavoro visto che lo cercano, ma per gli altri..!

    Se in KST dicono che ci furono tre guerre d’indipendenza si deve replicare dicendo che e’ tutto FALSO e TENDENZIOSO oltre che TRUFFALDINO, quel loro “insegnamento”.

    Si deve dire ai neo talibananini, purtroppo per noi e loro, che eravamo gia’ LIBERI E INDIPENDENTI, da SECOLI qua in VENETHO..! Che eravamo una POTENZA MONDIALE gia’ a quel tempo. Si, ci sono stati dei passaggi di “protetorato” straniero… Beh, cercavano pane no..? Ma non ci hanno scalfito come ci sta scalfendo e scalpellando, per distruggerci, l’IKONOKLASTA stato razzista a tre totani.

    Ci deve essere una opposizione, per SPIRITO DI SOPRAVVIVENZA, decisa e ferrea contro chi ci vuole MORTI AMMAZZATI.

    Invece collaborano con le istituzioni (l’oppressore) per far vedere quanto bravi talibani essi sono diventati (fare i talibani e’ il primo punto per gli ikonoklasti a tre totani) e saranno se nelle istituzioni ci saranno loro, sti “indipendentisti”.

    E, quando si parlera’ (meglio parlare va) dell’INDIPENDENZA DELLA PADANIA..??

    O va messo, il progetto, nel cesso come diceva er senatür in altre occasioni..?

    Ecco, si. Quello era veramente un modo di dire indipendentista. Vi ricordate no: …nel cesso lo metta…

    Poi si sa, il fare e’ tutt’altra faccenda..!

    E, ecc. ecc. ecc..

    PSM

  3. luigi bandiera says:

    Mah,

    il mio medico mi ordinava sempre riposo quando stavo male.

    Oggi invece, che tutti stanno male, ordinano o vogliono o propongono lavoro.

    Qualcosa non quadra, vero Tontolo..?

    Cioe’, chi deve produrre..?

    PSM

  4. insubre says:

    I problemi della gente sono i politicanti parassiti. Dite a Gordo che la barba non smagrisce.

    • milanese doc says:

      Ah già, dopo aver inventato il soprannome “Prodigio” a Reguzzoni,adesso il Gollum di Varese chiama Salvini “gordo”…Non condivido e mi dissocio da qualunque soprannome del caso.

  5. Miki says:

    Finalmente qualche 0.2 della Ln che lavora seriamente. I sindech ovviamente.,nn certo i vertici.

  6. Virgilio says:

    Bla bla bla bla, avrete pure tessere e voti, ma mai più i nostri cuori!!

  7. Orso Mannaro says:

    Essere leghisti DEVE essere qualcosa di più che bravi amminsitratori o bravi sindaci! Sistemare tombini e buche sulle strade o occuparsi dei problemi reali e quotidiani delle genti di Padania è un semplicemente un dovere per ogni politico padano e/o leghista, ma è comunque un’attività troppo misera per chi ha sottoscritto uno statuto che prevede un progetto tanto alto quale è l’indipoendenza della Padania e dovrebbe pertanto utlizzare le amministrazioni che conquista per sviluppare una cultura ed una consapevolezza identitaria nei popoli padani, dovrebbe utlizzare le amministrazioni che conquista per mettersi di traverso in ogni modo allo stato dal quale ha giurato di volersi separare!
    Non potete fare i democristiani o i fascisti, tricolore alla mano, siete state eletti sulla promessa statutaria di scindere la Padania dallo stato italiano. Non vi è bastata la lezione delle utlime elezioni politiche ed amminsitrative? Gli auspici, i convegni, le comparsate TV sono roba da italiani, sono attività stracolme di inutilie e deleterio qualunquismo se non vengono prima dell’azione! Prima si deve agire, poi vengono i convegmi e gli auspici. Ed agire vuol dire che chi è eletto per fare la SECESSIONE deve dimostrare di volerlo fare e soprattutto chi rinnega pubblicamente l’articOLO N.1 deve essere espulso! Altrimento candidatevi con l’UDC, PD, PDL, o con chi diavolo volete, ma non come rappresentanti del più importante (se continuate così ancora per poco) Movimento indipendentista padano. Per asfaltare le strade va bene anche un democristiano o un fascista, Lo capite o no, dannazione?!?!?! O Forse siete solo dei codardi? E non cominciamo a tirare fuori la solfa del 51% perchè è un argomento buono per i ritardati _: le rivoluzioni non si fanno quando si ha la maggioranza, che per definizione è quella che si ingozza e si crogiola nello status quo. Le rivoluzioni le fanno le minoranze, per definizione oppresse e sfruttate, come siamo noi Padani! Intiendes? Non è che pensate per caso che noi leghisti abbiamo tutti l’anello al naso come gli italioti, vero?FATE QUALCOSA DI LEGHISTA, MALEDIZIONE! SIETE STATI ELETTI PER QUELLO!
    Padania Libera!

    • Miki says:

      Ma va,anzi! Hanno avuto pure il coraggio di esultare per il risultato delle regionali in Friul (percentuali dimezzate ripetto alle regionali precedenti..). Quando si ha la faccia di bronzo (eufemismo) si festeggia pure a Waterloo

Leave a Comment