Sicilia: Franco Battiato assessore alla Cultura. Incarico gratuito

di REDAZIONE

”Franco Battiato sara’ assessore alla Cultura della nuova giunta regionale”. Lo ha annunciato ufficialmente il neo governatore eletto Rosario Crocetta, durante una conferenza stampa in corso a Catania, alla quale partecipa l’artista, che abita a Milo, paesino alle pendici dell’Etna. Franco Battiato ha accettato l’incarico di assessore alla Cultura dopo avere avuto la garanzia del presidente eletto Crocetta di potere avere ”la liberta’ di organizzare eventi che mettano in contatto la Sicilia con il resto del mondo” e di ”rinunciare allo stipendio” di componente della giunta regionale. ”Ho detto a Franco – ha aggiunto Crocetta – che dobbiamo spenderci di piu’ e amarla di piu’ questa terra. Dobbiamo costruire una nuova Sicilia ed essere orgogliosi della nostra identita”’.

Su twitter intanto impazza la voglia di Battiato. Dopo la notizia del suo si’ all’ingresso nella giunta siciliana di Rosario Crocetta, quale assessore alla Cultura, si sono scatenati i cinguettii virtuali. Parole e musica, chiaramente del cantautore catanese. “Battiato offre un centro di gravita’ permanente a Crocetta”, twitta un internauta. “Del resto tutti abbiamo bisogno di una Cura”, risponde un altro.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

13 Comments

  1. Unione Cisalpina says:

    no assolutamente … la massima disillusione e se vuoi, anke, amarezza x la klasse dirigente ke ci ritroviamo … il fatto è ke siamo inkapaci di ribellarci … eppur io non son vile…

    <b<non ho mai dubitato della tua integrità morale di prsona x bene…

    • Unione Cisalpina says:

      oops … rispondevo a Dan…

    • Dan says:

      Il fatto è che troppi non vogliono aprire gli occhi e capire che rischiamo di fare la fine della cina ovvero ci ritroveremo a perdere tutto, anche il tetto sopra la testa e pur di garantirci un pasto caldo finiremo a lavorare come schiavi in qualche mega complesso industriale.
      Se non noi, toccherà ai nostri figli e sarà colpa nostra

  2. Culitto Salvatore says:

    ma battiato sarà di destra o di sinistra? nell’ottobre 2010, intervistato da Lilli Gruber, Battiato ha dichiarato: «Non sono né di destra né di sinistra, sto in alto. E sono per l’essere umano e per gli esseri umani.»

    sia chiaro, incarico gratuito e assessore alla cultura per uno dei più grandi artisti siciliani e italiani, sembra una cosa buona, staremo a vedere

  3. Dan says:

    Voglio sperare che dietro l’incarico gratuito non si nasconda una tournée in ogni sagra di paese con cachet raddoppiato.

    • gianluca says:

      Dai siamo seri una volta tanto, ti pare uno come Battiato che sfrutta le sagre di paese??? Non scadiamo nel ridicolo…

    • montagna pietro says:

      mica è leghista!

    • Unione Cisalpina says:

      karo Dan

      dopo tanti artikoli ke il Dir ci passa sulla Terronia e le loro kiagni.&.Fotti esposizioni indecenti e truffaldine su ekonomia e secessione sikula… dicevo finalmente ci presenta un artikolo d’una persona 2sikula degna di “rispetto” (:D) e tu la kassi a priori… ti kapisko e non ti biasimo e xò Battiato mi pare proprio l’eccezione ke konferma la regola 😀

      • Culitto Salvatore says:

        i siciliani sono degni di rispetto, chi comanda no, il generalizzare con il termine generalizzato “siciliano” si indica tutta la popolazione e in tal modo ci si rivolge a tutta essa, sarebbe come dire che i veneti sono razzisti (Tutti) quando sappiamo che in realtà solo 99.99999999% è razzista 🙂 o cosa ancora peggiore che sono tutti come calderoli!!

        • Dan says:

          Spiacente ma è giusto prendere nel mezzo tutti (idem per veneti e italiani in generale) perchè nel momento in cui il cosiddetto “onesto” non si attiva concretamente per scacciare il disonesto, ne diventa semplicemente complice.

          Complice cretino a dire il vero perchè almeno dovrebbe puntare ad una percentuale del latrocinio ma in ogni caso, complice.

      • Dan says:

        Tu riesci ancora a provare un senso di fiducia quando la politica afferma di fare qualcosa a vantaggio della gente ? Io no.

        Fino a quando non scenderà dal cielo un fuoco purificatore che la carbonizzerà e disperderà tutta (ma in alternativa mi accontento di un’impiccagione generalizzata da nord a sud) penserò sempre male di questa attività che oramai paragono alla truffa.

        La politica è il marcio che avvelena il buono: o lo converte in marcio a sua volta o lo soffoca.

        Questa cosa di Battiato è la classica operazione di facciata soprattutto se fatta in sicilia dove hanno una propensione naturale nel moltiplicare come i pani ed i pesci i posti dirigenziali alla regione.
        Che avvenga tutto in maniera gratuita ? Mettetevi comodi, aspettate e sperate: rimarrete delusi.

Leave a Comment