Sicilia: Crocetta governatore. M5S primo partito con quasi il 15%

di REDAZIONE

Elezioni siciliane: Secondo un riparto dei seggi, ancora provvisorio, la coalizione di Pd, Udc, Api e Psi che ha appoggiato Rosario Crocetta presidente, ottiene col sistema proporzionale 30 deputati allAssemblea regionale, dei quali 14 del Pd, 5 della lista Crocetta, 11 dellUdc. Lalleanza di centrodestra che ha sostenuto Nello Musumeci elegge 20 parlamentari, dei quali 12 del Pdl, 4 della lista Musumeci, 4 del Cantiere Popolare. Il Movimento 5 Stelle porta a Palazzo dei Normanni 15 eletti. Lalleanza sicilianista che ha appoggiato la candidatura di Gianfranco Micciche ha 15 deputati, dei quali 10 del Partito dei siciliani-Mpa di Raffaele Lombardo, e 5 di Grande Sud. In base alla legge elettorale siciliana, i restanti seggi sarebbero attribuiti: uno al presidente eletto, e cioè Crocetta, uno a Nello Musumeci, in quanto secondo per numero di voti nella corsa a governatore, e gli altri otto alla coalizione collegata al presidente eletto se non superasse da sola, come pare che sia, i 37 seggi. In tal caso, Crocetta disporrebbe in totale di 39 deputati su 90, e dunque non avrebbe una maggioranza in aula.
Scrutinio concluso in 5038 sezioni su 5308 in Sicilia. Il candidato di Pd e Udc Rosario Crocetta e al 30,55%. Nello Musumeci e al 25,6. Giancarlo Cancelleri al 18,17%. Gianfranco Micciche al 15,37% e Giovanna Marano al 6%. Primo partito dellArs il Movimento 5 stelle, al 14,83% e 269 mila voti.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

2 Comments

  1. berot says:

    Ma quel Pallavicini qui l’è per casu un amis del Carcano, quel brau ch’el scriv su la Padania? Perchè el ragiona ben, ed dis di robb bei grass de mung na vacca! Se capis tuscoss, ciumbia! Alura se fa l’aleansa ma anca no.

  2. Bene, anzi benissimo!
    Il M5S è ago della bilanca. Chiunque intenda muovere foglia in siculia deve avere il loro benestare.

    I partitùn esistenti – tutti, PD, PDL, ma innanzitutto e soprattutto la Lega Nord – dovrebbero prendere in serissima considerazione l’affermazione del M5S.
    Della serie, se non puoi batterti alleati con loro.
    Peccato che il loro programma sia un miscuglio di cose buone e proclami populistici che farebbero MALISSIMO alle persone, alle comunità, all’economia.

Leave a Comment