Sicilia a rischio default, Monti sollecita le dimissioni di Lombardo

di REDAZIONE

Il Presidente del Consiglio Mario Monti, ha scritto al governatore della Sicilia Raffaele Lombardo chiedendo conferma dell’intenzione di dimettersi il 31 luglio. La situazione del governo regionale – spiega infatti una nota di palazzo Chigi – è determinante ai fini delle possibili soluzioni che il governo potrebbe mettere in campo per evitare il rischio default della Regione. “Facendosi interprete delle gravi preoccupazioni riguardo alla possibilità che la Sicilia possa andare in default a causa del proprio bilancio – si legge in una nota – Monti ha scritto una lettera al Presidente della Regione, Raffaele Lombardo per avere conferma dell’intenzione, dichiarata pubblicamente, di dimettersi il 31 luglio. Infatti, le soluzioni che potrebbero essere prospettate per un’azione da parte dell’esecutivo non possono non tener conto della situazione di governo a livello regionale ma anzi devono essere commisurate ad essa, in modo da poter utilizzare gli strumenti piu efficaci e adeguati”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

15 Comments

  1. FRANCESCO BUFFA DESIGNER says:

    CI VUOLE CORAGGIO! – TUTTI I SICILIANI TRATTATI DA IMBECILLI!
    TANTI INETTI STRAPAGATI PER DISTRUGGERE TUTTO – MANDATELI A ZAPPARE – AMMESSO CHE SAPPIANO ZAPPARE!
    Quando questi “signori” se ne vanno è solo una grazia di Dio! E che Dio ci protegga da altri che meditano di prenderne il posto per cibarsi degli stessi assurdi privilegi di chi li ha preceduto!
    Si chiude la XV legislatura dell’Ars! – ma che cosa ha prodotto per la Sicilia e i siciliani questa Ars dal maggio del 1947? – niente . . solo miseria, disoccupazione e mafia, basta leggere gli eventi da quella data! Anzi, è giusto ricordare che ha prodotto un numero di parassiti incalcolabile, dal presidente in giù – personaggi inservibili, sempre più incompetenti, che hanno l’aria e l’espressione di una immodestia e di una presunzione sempre più risibili, tipiche di chi si ciba dei soldi dello Stato, senza arrossire, senza nulla dare in cambio, tutto a spese di una popolazione distratta da problemi esistenziali, la cui maggioranza viene accuratamente tenuta nell’ignoranza più assoluta, nella miseria e in un sottosviluppo da terzo mondo, con la promessa di fasulli guadagni facili capirsi! Personaggi incapaci, senza cultura e senza storia, personaggi che hanno sottratto e che continuano a sottrarre importanti risorse economiche all’Isola, personaggi che si sono creati stipendi incredibili, una vera rapina ai danni di chi non capisce che questi sprechi esprimono il perché la maggior parte dei cittadini non riesce a sbarcare il lunario. Presuntuosi senza dignità, mentre dilaga solo miseria e ulteriore disoccupazione sotto gli occhi di tutti, ora basta, questi inutili personaggi! Spariscano per sempre, perché hanno semplicemente disonorato la storia e la sede del più antico parlamento europeo, che continuano a offendere, agli occhi del mondo, inficiando la dignità di un popolo antico che vanta tradizioni culturali importanti, patrimonio, che è ora che venga giustamente riscattato!

  2. Salvo says:

    Sicilia, tutti la schifano, nessuno la molla…ANZI LA CERCANO…

    La Sicilia in default è l’ennesima balla. 5,5 mld di debito su un bilancio di 27 e rischia il default?

    A trovarne uno che dice:ma come mai lo Statuto non si sia mai applicato integralmente, e degli almeno 5 miliardi all’anno che mancano all’appello per la sua mancata applicazione….

    Meglio far credere che la Sicilia sperpera soldi Italiani, e non Siciliani…meglio così.

    Italioti poveri illusi.

  3. Ferruccio says:

    La Lega Nord alle elezioni politiche 2006 si è presentata assieme al simbolo dell M.P.A. di Raffaele Lombardo..

    La colomba dell’M.P.A. aveva sostituito il nome Padania sotto l’Alberto Da Giussano…

    Si ricordano memorabili interviste fatte da Radio Padania all’alleato Raffaele Lombardo….

  4. vittorio says:

    Prepariamoci a pagare .punto e basta . Specialmente Lombardia e Veneto. Come sempre a 90°………..tanto non si incazza nessuno

    un Friulano

  5. oppio 49 says:

    meno uno?

  6. Milanesun says:

    Adesso c’è da dare altri soldi alla Sicilia ed è giusto così tanto quelli del nord dormono sempre e pensano solo a lavorare.
    Speriamo che la pressione fiscale aumenti sempre di più così forse quelli del nord si svegliano.
    Sveglia!

    • Unione Cisalpina says:

      … la lega tace… hanno altro da fare, loro … magari in kuel di Verona, kol Toso ! 😀 non vorrai mika ke si skreditino agli okki dei loro padroni ! … e ke diamine, ci vuole un po’ di dekoro noh … dobbiamo sempre farci rikonoscere rozzi, egoisti ed insensibili… 😀

  7. SVN says:

    Come al solito i debiti saranno ripianati con i soldi dei soliti coglioni (Veneti e Lombardi in primis).
    E così in Sicilia potranno continuare ad assumere maestri di sci…

  8. Pao says:

    E pensare che Bossi (che lungimiranza insuperabile!) si era alleato con questi personaggi….che congressi!….che successi…..!….che abbracci……………………………che………

  9. lory says:

    Sicilia libera subito ! fuori dalle balle !

  10. FrancescoPD says:

    Forza Lombardo, non ti fare intimorire, tieni duro!
    Che sciagurati coloro che chiedono la testa di colui che ha dato da vivere a tanta gente !!, .. il default cos’è? che sarà mai il default difronte a contanto benessere diffuso.

    • Dan says:

      Ma anche no. Che se ne vada pure Lombardo così arriva rigor montis anche per i siciliani e dopo sì che volano i forconi, quelli veri stavolta…

  11. Unione Cisalpina says:

    ai nostri terremotati padani (ke sono kuelli ke produkono reddito e pagano tasse esose a roma) sberle in faccia e prse in giro …
    a kuesti cialtroni parassiti, vedrete, un’altro barkone di soldi sversato in kuel merdaio di società korrotta …

    padania libera dall’oppressore italiko, levantin_duosikulo.

    • Salvo says:

      bravo, continua ad offendere…ancora aspetto una tua quotata da un padano…o cisalpino…

      • Unione Cisalpina says:

        sono orgoglioso dei miei koncittadini cisalpini, della loro kultura e sistema di vita sociale, del loro rapportarsi kon gli altri, del loro lavoro, del loro volontariato e dedizione all’onestà, del loro dekoro, umiltà senza ribassamento, benevolenza e pacisifoismo, etc. …

        mi vergogno invece d’essere indikato kome italiano e mi kausa dispiacere e disonore l’essere konfuso kon un siciliano, kampano, kalabrese etc.

        voi di noi ve ne vantate a torto, noi di voi ce ne vergognamo … noi non siamo voi …
        i cialpini non sono italiani levantin_duosikuliani

Leave a Comment