Serenissimi, evitare di strumentalizzare quel gesto di 16 anni fa

di L.M. FACCIA – F. CONTIN

Sono passati 16 anni dallo storico  9 maggio che diede la continuità  alla nostra gloriosa  millenaria Veneta Serenissima Repubblica  e alle sue istituzioni, riaffermando al mondo intero il diritto inalienabile della nostra terra alla libertà Marciana.

Purtroppo il gesto di questi coraggiosi patrioti  viene strumentalizzato ogni anno da  elementi che di veneto hanno solo il nome al fine di speculazioni esclusivamente personali  per ottenere una visibilità massmediatica  a riprova che non hanno mai condiviso la dignità politica del nostro agire passato, e tanto meno le nostre future aspirazioni.

Tutto questo doveva finire, quest’anno il ricordo ed i giusti festeggiamenti saranno fatti assieme a veri patrioti  in una importante città del commonwealth veneto.

Viva San Marco

Viva la Veneta Serenissima Repubblica

Viva il  9 maggio e i popoli  uniti  del Commonwealth veneto

Luigi Massimo Faccia – Flavio Contin

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

13 Comments

  1. elio says:

    hahaha, visto i commenti ? litigano su tutto..!!!!.andatevene…i Veneti non hanno bisogno di voi!!!

    critica rivolta a questi pseudo veneti di commentatori e non all’articolo..claro

  2. Paolo says:

    Patrsia son in lineaa col too pensiero. . . . Veneti tuti comprexi e fradei bresciani e bergamaschi,cremachi. . gai corajio dee far queo che ga fato i serenissimi? Par torse a nostra indipendensa. . . WSM

  3. LORENZO CANEPA says:

    HO SEMPRE AMMIRATO QUESTI VENETI DI CUI NON CNOSCO NEMMENO I NOMI PER LA FORZA DI AVER FATTO UNA AZIONE DETTATA DAL CUORE E CHE POCA GENHTE INCLUSO BOSSI AVEVA CAPITO.
    gLORIA A LORO

    • il problema è che Bossi aveva capito benissimo, ma sapeva che veniva oscurata la sua stella di rivoluzionario parolaio ed inconcludente per il popolo, non per lui che ha sistemato sè e le sue generazioni future con comode poltrone.

      • Miki says:

        Allora perche’ farlo fuori politicamente per metterci Maroni? Se davvero faceva cosi’ tanta simpatia da roma in giu’ tanto valeva lasciarcelo. Mi sa che le cose non stanno esattamente come le descrivi

  4. patrizia says:

    chi ga orechie da intender intenda,ovvero tante persone ogni anno organizzano eventi con il nome serenissimi ,salvo poi nel quotidiano si comportino (politicamente o altro),e dicano cose che nulla hanno a che vedere con il gesto patriottico dei SERENISSIMI arrivando anche a volte a rinnegare il modo in cui loro hanno agito,nno importa fare nomi chi ga orecchie da intender intenda,,e credo che sia Contin che Faccia abbiano fatto bene questo anno a fare un comunicato cosi duro..che non penso sia un volere offendere nessuno ,ma al contrario (tanto meno da itaglian),penso vogliano( in un momento dove tromboni sfiatati urlano all’indipendenza dalla mattina alla sera),richiamare i fradei i figli della patria veneta a cio che veramente sono…a cio che veramente appartengono alla loro provenienza,alle loro radici..che sono quelle della SERENISSIMA REPUBBLICA,penso che insomma vogliono dire….signori..vi riempite la bocca con I SERENISSIMI,e il gesto (costato carissimo ad ognuno di loro),da noi fatto quel giorno…ma voi siete pronti a sacrificare la vostra vita per la liberta del veneto?????siete pronti al sacrifizio ??’o siete solo pronti una volta l’anno a parlare de noialtri????
    da cio che ho letto penso che questo sia il loro pensiero…..
    il COMMONWEALTH,parola inglese oggi in uso ma che gia la SERENISSIMA usava ,e cioe’ facevano parte del COMMONWEALTH VENETO tutti quei popoli che erano (per dirla in parole semplici) fradei della REPUBBLICA come BRESCIA ,che faceva parte dele alleanze .della SERENISSIMA ,percio parte integrante della REPUBBLICA esponeva il vessillo di S,MARCOma rimaneva BRESCIANA,e come lei molti altri popoli facevano parte del COMMONWEALTH,fino alle dalmazie.
    Comunque MERCOLEDI sarann presenti a Brescia penso che qualsiasi domanda verra esaudita con una risposta.

    Patrizia

    • MIGOTTO SANDRO says:

      non sarai mica la Patrizia Badii gia’ candidata a Verona alle elezioni comunali con Veneto Stato?

      Ritengo che gli indipendentisti “veri” non si debbano candidare MAI. Lo dico da molto prima di te e di tanti ex Veneto Stato che ora fanno i puristi. Dovevate ascoltarmi PRIMA. Sei ai miei occhi credibile quanto quelli di IV….

      La patente di patriota veneto tu non puoi darla a nessuna.

      • Caro Sandro,
        ti aspettiamo domani 8 maggio a Brescia,
        con cordialità
        http://bresciapatria.wordpress.com/iniziative/

        • MIGOTTO SANDRO says:

          Non ci saro’, grazie dell’invito.
          Festeggiero’ con il mio amico Carletto Baccioli, il mio compaesano dimenticato. Chiedi a Faccia e Contin chi e’……..
          Magari dovevate invitare lui.

      • Frà says:

        Cosa intendi per “gli indipendentisti veri non si debbano candidare MAI”?
        Dovrebbero stare in casa ad ascoltarsi gli LP dei rondò veneziato o a discutere di Dogi & Gondole mentre cenano in un bàcaro?

        • MIGOTTO SANDRO says:

          Significa che la liberta’, l’indipendenza non si chiede. Bisogna guadagnarsela e prendersela. Ma venti cinque anni di Lega Nord non ti hanno insegnato niente? Andare a far liste per andare a Roma… storie gia’ viste. Far liste per le comunali e quindi essere obbligati ad applicare leggi italiane, ovvero leggi contro i Veneti… Ma lascia perdere…

          • Miki says:

            Si ma l’alternativa qual’e’? Non versare un euro a Roma e prepararsi ai conseguenti & prevedibili cingolati? Divertente ma poco probabile..

  5. MIGOTTO SANDRO says:

    Spettabili signori Faccia e Contin, fate chiarezza, ovvero i dite i nomi delle persone o delle organizzazioni che strumentalizzano l’azione dei Serenissimi, altrimenti rimane il dubbio, non alimentate l’italica abitudine di dire cose a meta’……. cosi’ sgombriamo il campo dagli equivoci. Inoltre, mi farebbe piacere (senza celia alcuna) sapere cos’e’ il Commonwealth Veneto.

Leave a Comment