Sei a credito dello Stato? Chissenefrega, paga la cartella esattoriale

di ALTRE FONTI

Anche le aziende che aspettano di riscuotere crediti dalla pubblica amministrazione dovranno pagare le cartelle esattoriali. Con un emendamento al dl Destinazione Italia, infatti, è saltato lo stop per le imprese creditrici, che però grazie a un decreto attuativo potranno compensare debiti e crediti nel 2014. La modifica è passata alla Camera con 395 voti a favore e 7 contrari.

L’emendamento faceva parte delle 19 condizioni sulle coperture poste dalla Commissione Bilancio della Camera: un emendamento approvato mercoledì scorso sospendeva infatti le cartelle per le imprese che vantano crediti con la Pubblica aministrazione. La nuova formulazione suggerita dalla Commissione Bilancio invitava a sostituire la “sospensione” con la “compensazione”, poiché sulla norma aveva espresso parere contrario anche la Ragioneria generale dello Stato. La sospensione delle cartelle avrebbe infatti comportato “minori entrate per il 2014 non quantificate e prive di copertura finanziaria”, e dunque, secondo la Ragionieria, “la disposizione, nei suoi attuali termini, non può avere ulteriore corso”.

FONTE ORIGINALE: http://www.tgcom24.mediaset.it/

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. Dan says:

    Vedessero che non arrivano più i soldi, che che ne dicano, si darebbero tutti una gran bella calmata ma no, qui ci stanno le pecore

Leave a Comment