Secessioni in Scozia e Catalogna? Non è cosa che riguarda l’Ue

di REDAZIONE

”Se una regione di un Paese membro dell’Unione Europea ottiene l’indipendenza piena dallo Stato di appartenenza, finisce automaticamente fuori dall’Ue e viene considerata un Paese terzo”. Lo ha dichiarato una portavoce della Commissione europea, Pia Ahrenkilde Hansen, richiamandosi ai documenti forniti in passato dall’esecutivo Ue per questi casi.

”La posizione generale su questi temi e’ che non spetta alla Commissione esprimersi sull’organizzazione costituzionale interna degli Stati membri. Tuttavia e’ stato piu’ volte detto che scenari come la separazione di una parte di un Paese dal resto, o la creazione di un nuovo Stato non sarebbero neutrali sui trattati europei”, ha aggiunto la portavoce, riferendosi ai casi di Scozia e Catalogna, che premono per avere la piena indipendenza da Londra e Madrid.

”La Commissione ricorda che l’Ue e’ stata creata dai trattati, che si applicano agli Stati. Se una parte di territorio cessa di essere parte dello Stato, non sarebbe piu’ parte dell’Ue. Un nuovo Stato sarebbe considerato Paese terzo”, ha concluso la portavoce della Commissione europea.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

15 Comments

  1. pippo says:

    E’ corretto che con le regole attuali dell’Unione Europea se una parte di territorio e di cittadini si separi da uno stato membro sia fuori UE. Possa adottare unilateralmente l’euro. Organizzare le proprie istituzioni e fare domanda di adesione all’Unione Europea dimostrando che siano recepite tutte le norme nel nuovo paese.

    Ricordarsi che quando si vuole entrare nell’Unione Europea occorre avere acquisto tutte le norme in vigore mentre per chi è dentro l’Unione quando si decide una nuova norma c’è del tempo per recepirla.

    Diverso quando l’Unione Europea si darà norme che stabiliscono come si possa dividere uno stato membro o come una parte del territorio di uno stato membro possa passare con regole democratiche ad altro stato membro confinante.

    Ad oggi l’Unione Europea risolve il problema della moneta , sarebbe meglio se risolvesse anche il problema della difesa militare, del fisco ecc completando le regole per uno stato federale

  2. eridanio says:

    non c’è nessun problema. Se vogliono pure ci dimentichiamo anche del debito che per inerzia ed incoscienza abbiamo contribuito a costruire.

    L’euro, la lira, il dollaro, il franco, il tallero non sarà mai un problema perchè sarebbero tutti della stessa pasta.

    Potremo usare temporaneamente, per pura comodità, ancora l’euro così eviteremo di farci bombardare da tutte le forze nazisocialiste che si coalizzerebbero e divertirebbero al tirassegno nel caso facessimo una monetucola nostra.
    O potete scommettere che non andrebbe a finire cosi?

    Tanto se lavoriamo bene e ci facciamo pagare le nostre merci possiamo anche decidere come desideriamo essere pagati, altrimenti niente cammello.
    Per le importazioni è meglio avere già in mano la valuta del paese da cui importiamo no? Invece di farci giudicare la nostra tutte le volte che vogliamo cambiarla.

    Dalle mie parti si dice “te l’avevo detto di non andare a giocare carte con 3 di travagliato tu che sei di ospitaletto”

    Dai un po’ di autostima.

    Volete sapere in che valuta pagherete le tasse del nuovo stato? Siete curiosi e sudditi a tal punto?

    Saremmo veramente liberi di porre le basi del cambiamento senza dipendere da strutture o sovrastrutture di trattati tra GOVERNI e non tra STATI

    All’Consiglio e all’Ecofin non ci sono i presidenti di stato ma i capi di governo e i ministri delle finanze dei rispettivi governi….Ca##o!!!

  3. Johnny says:

    Se fossi la Catalogna risponderei cosi alla UE: “daccordo prima otteniamo la nostra legittima indipendenza, magari diventiamo Paese terzo, e poi successivamente ritorniamo dentro la UE”. A questo punto la UE dovrebbe gettare la maschera e rendere evidente che è stata assemblata solo per interessi monetari, tra l’altro non nostri europei ma d’oltre oceano. Perchè una Catalogna indipendente vorrebbe dire default della euro-spagna e quindi fine dell’euro e ritorno alle valute nazionali “libere”. Perciò questi tizi di bruxelles avranno una scelta da fare: libertà e diritto dei popoli oppure autoconservazione propria e dell’euro a scapito dei diritti e della democrazia. Secondo me non so, quale sceglierà? In Italia per fare un esempio, quanto fegato bisogna mangiarsi per far cambiare qualcosa dentro i palazzi della politica? Se prima ci volevano 5 anni per cambiare qualcosa in italia ora ce ne vogliono 10 per cambiarla in europa, ammesso che l’italia abbia un peso in europa per poterla cambiare. L’euro e tutta l’UE ci ha reso 2 volte più schiavi, chiunque ha una scusa per potersene liberare diventa 2 volte più libero.

  4. della scala says:

    Svizzera Arriviamo !!!!!!

  5. Michele De Vecchi says:

    La cosa migliore che ci possa succedere … pacchetto tutto in uno …

  6. Non è una novità, questa è una risposta ad una nostra interrogazione alla Commissione Europea, datata 3 Dicembre 2012

    http://www.mlnv.org/main/archives/11099

  7. nik says:

    Ottimo! Così non si dovranno combattere DUE battaglie per l’indipendenza!

  8. erik says:

    Se è questa l’europa democratica dei popoli, meglio perderla che trovarla. A pochi giorni dalla notizia del referendum catalano l’ue si è scatenata con queste dichiarazioni per intimorire… via subito da quest’europa, pugno di ferro e libertà! Forza Catalunya spacca la doppia dittatura nazionale ed europea!

  9. fabrizioc says:

    Dichiarazioni tutte da vedere…esistono trattati che dicono il contrario, mentre qui chi parla e una burocrate prezzolata…

  10. mv1297 says:

    Meglio così, batteremo una nostra moneta sovrana, lasciando scorrere l’Euro. Come la Svizzera!
    Secessione subito.
    W il Veneto indipendente!

  11. Emilia2 says:

    Perfetto, per quegli indipendentisti che magari speravano di staccarsi dall’Italia, ma restare nella UE e nell’Euro.

  12. mauro says:

    sinceramente,non mi pare un problema!

  13. Gianfrancesco says:

    bene, due piccioni con un fava…

  14. Questa sì che è una notizia che mi fa addormentare felice e speranzoso.

Leave a Comment