Se Rodotà e Prodi sono il nuovo! Ma almeno Grillo è felice…

di GIANFRANCESCO RUGGERI

Credo che i politici si giudichino per ciò che dicono e per ciò che fanno. I grillini hanno scelto Rodotà e Grillo ha così commentato: “Rodotà è un uomo di età, ha ottant’anni, che è stato fuori dal giro, ma al telefono era contento come un bambino, perchè la rete ha pensato a lui. Metterà d’accordo tutto e tutti”.

Non sembra che Grillo abbia subito la scelta della rete, anzi pare esserne entusiasta, in ogni caso preferisco non commentare, rilevo solo che Rodotà:

* nel 1979 è stato eletto deputato come indipendente nelle file del Partito Comunista;

* nel 1983 viene rieletto deputato;

* nel 1987 diventa deputato per la terza volta;

* nel 1989 diventa anche ministro della giustizia nel governo ombra del PCI di Occhetto;

* nel 1989 viene eletto al parlamento europeo;

* nel 1992 viene eletto deputato per la quarta volta e diventa anche vicepresidente della Camera;

* dal 1997 al 2005 è il Garante per la protezione dei dati personali;

* dal 1998 al 2002 preside il gruppo di coordinamento dei garanti per il diritto alla riservatezza dell’unione europea.

Mi chiedo, ma davvero Rodotà è il nuovo, davvero uno che è stato ministro della giustizia nel governo ombra del partito comunista di Occhetto è il cambiamento, veramente non fa parte della vecchia politica, siamo sicuri che è stato “fuori dal giro” come dice Grillo? A me sembra solo un politico di lungo corso che da qualche anno non frequenta più i palazzi del potere, ma sembra pronto a ritornarci “contento come un bambino”. Non contento Grillo ha aggiunto che se i cittadini italiani potessero votare, ci sarebbe un plebiscito per Rodotà, il quale sarebbe eletto a furor di popolo: lascio a voi ogni ulteriore commento…

Sempre Grillo ha aggiunto che “Per adesso siamo su Rodotà, siamo felici, poi non lo so”: beato lui che è felice!

Non sa però cosa succederà poi, anche se si vocifera di una possibile convergenza sul nome di Prodi. Gabanelli, perché? Perché l’hai fatto? Perché ti sei tirata indietro? Va beh, onestamente ammetto che anch’io voterei Prodi, lo ritengo il candidato ideale, è perfetto per rappresentare l’Italia e gli italiani!

In ogni caso se veramente i grillini dovessero convergere sul nome di Romani Prodi, politico di lungo corso che da qualche anno, proprio come Rodotà, non frequenta più i palazzi del potere, perderebbero del tutto la faccia e dovrebbero infatti spiegare ai loro milioni di elettori e non hai pochi militanti (o militonti?) che il motto “mandarli a casa tutti” era solo la prima parte di un progetto più ampio, “mandarli a casa tutti per richiamare quanti erano già stati mandati a casa!”. Però Grillo è felice…

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

19 Comments

  1. Parla come Mangi says:

    Invece di fare le allodole e starnazzare come le oche provate a riflettere su quello che sta accadendo.
    Perchè Rodotà è visto come il diavolo da Berlusconi, Lega e Monti, mentre il PD si sta sgretolando alla prima vera e propria presa di posizione che non sia frutto di inciuci??
    Non ti pare che il nuovo possibile oggi, con i voti che ha preso il M5S, sia mettere a presidente un personaggio che sia MALVISTO DA TUTTA LA CASTA?? Ti pare poco?? E forse riuscito qualcun’altro a fare altrettanto dal dopoguerra a oggi in soli due mesi, con una campgna mediatica contro e esasperata tenendo a mente che il Movimento gioca da solo e a tutti contro?? Ti sembra una cosa da dillettanti?? Da sprovveduti come fanno credere i media?? Mai sentito dire che il tuo peggior nemico è il mio amico?? Se pensi di si allora è chiaro perchè il popolo del Nord ha nel Dna il destino di lavorare a vita per gli altri senza poter decidere niente.

    • Miki says:

      L’unica cosa possibile,anzi:certa, è il tempo che i five stars stanno facendo perdere con queste m……te ad uno stato bananiero che mai come ora avrebbe bisogno di un governo stabile. Il tutto per rincorrere i vostri gagliardetti “abbiamo distrutto il Pd,abbiamo messo in ginocchio il colle..”. Un comportamento del genere lo capirei da chi lo stato lo vuole distruggere,ma voi che siete i paladini dell’itaglia unita nonchè salvatori della medesima vi state scavando la fossa sotto i piedi

      • Parla come Mangi says:

        I governi stabili son solo di un tipo: Le dittature
        Per adesso la fossa è pronta per il PD e comunque se le scavata da solo visto che al suo interno esistono linee di pensiero inconliabili.
        Ma probilmente sei troppo rozzo per renderti conto che di governi ne abbiamo avuto a iosa negli ultimi vent’anni con i risultati sotto i nostri occhi ma agli itaglioti hanno fato credere che tutte le nostr disgrazie sono a causa degli ultimi arrivati.
        Del resto se vi hanno fatto credere che la lega avrebbe liberato il nord e ce ancora qualcuno che ne è convinto basta questo per capire la pochezza, l’inconsistenza delle argomentazioni.
        Pensa a lavorare che cosa produrre dove e quando lo decidono altri come del resto hanno sempre fatto per te e viste le condizioni sono propenso a credere che continearanno a farlo nei dei secoli dei secoli.

  2. Albert Nextein says:

    Sede vacante, molto meglio di rodotà.

  3. luigi bandiera says:

    Un tempo si diceva (carosello vecchio): Gigante aiutaci tu..!!

    Oggi, non piu’ su carosello, si dice: MERDA AIUTACI TU..!!

    Scusate la pesantezza, e’ schiettezza e non schiettino, ma vedete o no che siamo al DELIRIO INTELLETTUALE..??

  4. raniero says:

    Unione Cisalpina e Orso Mannaro
    siete rimasti solo voi due in tutta italia a fare gli indipendentisti…
    Ragazzi siete veramente in due e poi siete anche due ex leghisti pentiti…
    fate una cosa intelligente e votate Pd.

    • Gian says:

      facciamo che sono indipendentista anch’io e quindi siamo almeno in tre, poi se penso che state eleggendo Prodi e che persino Renzi è a favore piuttosto che votare PD sono pronto a votare non la Lega ma direttamente il Trota e Belsito!!!!!!!

      • Gian says:

        ULTIMA ORA, non siete neppure capace di eleggere Prodi, l’unica cosa che è riuscito a fare il Pd è legalizzare il gioco d’azzardo e le slot, rovinando la vita a milioni di persone!!!!

    • Luporobico says:

      Siamo in quattro.

    • Miki says:

      Che fai dici la solita XXXXXXXXX e mi snobbi ?
      Per inciso 2 euro delle primarie al Pd alla prossima occasione glieli dò: lo spettacolo offerto vale il prezzo del biglietto.

  5. luigi bandiera says:

    SIAMO NELLA MERDA…

  6. Aquele Abraço says:

    Rodotà, un personaggio fuori dal giro perché mediocre e sconosciuto ai più finché non si è fatto un nome cavalcando l’onda del diritto alla privacy. Una privacy, comunque, di cui alcuni sembrano aver più diritto che altri.

  7. Albert Nextein says:

    Grillo predica in buona parte bene, ma razzola in buona parte male.
    Per ora.

  8. Arcadico says:

    Dalle mie parti si dice … pùttost che negòtt l’è meì pùttost!!

    Della serie … scegli sempre il male minore!!

    Anche perchè … cosa vuoi che vada ad eleggere una … casta di nominati?

  9. lory says:

    che schifo ! una mortadella per presidente.

  10. Orso Mannaro says:

    Speriamo siano felici anche quelli che votando Grillo credevano di cambiare l’italia al grido di “vaffancuilo” o “siete circondati”. Qua gli unici circondati siamo noi indipendentisti padani, i bancomat della congreaga romano-pelasgica. I grillini sono italiani, nè più nè meno, gente che sguazza in questa italia parassita, fancazzista e inetta.
    Padania Libera.

    • karo Orso, konkordo … i grillini vanno usati kome ariete .. in kuel marasma di “eletti mal scelti”, ke hanno “attruppato” al loro interno, sono emersi i + furbi o skaltri oltre ke skonosciuti ai cittadini, in maggioranza, al solito, pelasgici… siamo privi di rappresentanza anke lì … ci gabbano x ogni dove …

      una parte di kolpa nostra, xò, c’è ed è evidente…

      • Luca L'Insubre says:

        Bisogna farli pesare, i voti degli indipendentisti. Messi così come siamo non si va da nessuna parte.. Non commento chi esorta gli indipendentisti a votare PD. Commento invece chi aveva pensato che votare M5S avrebbe spinto la causa dell’indipendentismo in qualche maniera,anche collaterale: NE-GA-TI-VO..

Leave a Comment