Se Renzi mantiene la parola data rubando le idee padane

di MARCELLO RICCIpadania ambiente

Dolce musica, parole gradite quelle di Renzi che annuncia la riduzione delle tasse e l’abolizione della TASI sulla prima casa. Notizia che ha sconvolto anche Gargamella, l’uomo di Bettola. Tutti attoniti per gli annunciati provvedimenti fiscali, ma in modo diverso. I cittadini, contenti di veder ridurre l’insostenibile carico mentre i funzionari del Pd sono sconvolti dal veder crollare l’architrave della loro dottrina politica: le Tasse su tutto e sempre in levitazione. Tasse , come strumento di dominio, non come mezzo giusto per il funzionamento dello stato. Ci si chiede in momento di grave crisi a quali risorse attingerà? Si ha il dubbio che il Matteo fiorentino sia entrato nella mente dell’altro Matteo (quello meneghino) e ne abbia rubato le idee. Infatti, bloccando l’invasione di clandestini, intervenendo militarmente sui barconi vuoti nei porti libici, adottando il concetto dello standard su tutto il comparto pubblico, dagli acquisti ai pubblici dipendenti per ogni settore, facendo emergere gli immobili ignoti al catasto ( controllando le utenze idriche e elettriche), ponendo soglie minime e massime a tutte le retribuzioni e pensioni del pubblico impiego, non solamente si renderebbe realizzabile l’annuncio renziano, ma si porrebbero in essere le basi per ridurre l’insostenibile debito pubblico. Un Renzi capace di fare quanto detto potrà contare sull’appoggio incondizionato degli onesti, certamente non dei Buzzi e dei Carminati e di quanti altri (troppi) agiscono come loro. Contano i fatti, non gli annunci, non le sigle di partito. Non esiste destra e sinistra, rossi , gialli, verdi, bianchi o grigi. La bonifica Pontina è stata una grande e meritoria opera sensa se o ma, come l’eccidio degli istriani resta una vergogna per l’intera umanità. Forza Renzi , non deludere, passa dalla potenza all’atto! Il bene e il male, il positivo e negativo, sono concetti assoluti , totalmente indipendenti da chi li realizza.

Print Friendly

Articoli Collegati

1 Commento

  1. luigi bandiera says:

    Vuoi vedere che partito dal pd ora tenta di passare per via Bellerio..?
    Beh, magari rubasse le idee buone degli altri anche se appunto leghiste.
    Quelle komuniste hanno fallito e dunque avanti Matteo coraggio e ruba le idee del Matteo.
    Non ci si deve vergognare di cambiare idea, se serve per il bene comune, si fa e basta.
    Invece, lì duri e puri a continuar a sbagliare per partito preso.
    Buon caldo

Lascia un Commento