Scozia: per i bookmakers indipendenza al 3,50. Ma Salmond non ha dubbi

di REDAZIONE

La Scozia si dichiarerà indipendente nel marzo 2016 se la maggioranza della popolazione voterà “sì” al referendum per la separazione dalla Gran Bretagna, indetto per l’autunno del 2014. E’ la previsione del governo scozzese che ha precisato che le prime elezioni del parlamento indipendente si terranno a maggio 2016. Il primo ministro Alex Salmond sembra avere pochi dubbi su quale sarà il risultato della votazione, e anche gli scommettitori sembrano convinti: un cliente ha scommesso 4400 sterline (poco più di 5000 euro) sulla possibilità che la Scozia diventi indipendente entro l’1 gennaio 2020, offerta a 8,00. Il bookmaker ha, così, deciso di abbassare la quota per l’indipendenza entro il 2020 a 7,00, mentre la possibilità che al referendum vinca il “sì” si gioca a 3,50 (il “no” vincente è a 1,29).

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment