Salvini punta su Napoli. Dalla Padania alla “Napolitania”

napolitaniadi ROBERTO BERNARDELLI – Una volta c’era la Padania. Adesso è roba superata. Come la Fondazione Agnelli o i dati sul residuo fiscale. Cose da vecchi, impresentabili. Adesso c’è la Lega Nord di Matteo Salvini che sbarca al Sud con la prima manifestazione sotto il Tevere nella storia del Movimento.

Annunciazione del segretario: “Faremo una grande manifestazione l’11 marzo a Napoli”, ha anticipato, intervenendo a ‘Radio Cusano campus’ (l’intervista e’ stata rilanciata su tutti i profili ufficiali del Movimento). In realta’, quella di Napoli – secondo quanto si apprende – non sara’ una manifestazione ‘targata Lega Nord’ ma sara’ organizzata da ‘Noi con Salvini’, il movimento costruito attorno alla figura del ‘capitano leghista’ e creato nel 2014 per prendere voti al Sud. La decisione di partire con un tour al Sud e’ stata comunicata gia’ venerdi’ nella riunione che il leader della Lega ha avuto a Roma con i coordinatori di ‘Noi con Salvini’, mentre la scelta di esordire con una manifestazione a Napoli e’ stata presa domenica scorsa.

Contenti loro, contenti tutti. Ma davvero Salvini spera di sfondare al Sud? Ci provò Bossi con la Lega Italia federale, ci provò Miglio col progetto delle macroregioni. La Lega Sud avrà maggiore fortuna? L’iniziativa, si legge sulle agenzie, ha sollevato qualche perplessita’ tra i dirigenti e parlamentari del Carroccio non di stretta fede ‘salviniana’. Al termine della riunione del consiglio federale di lunedi’ scorso, Salvini aveva annunciato per l’8 aprile una “grande manifestazione nazionale sui temi della sicurezza e dell’immigrazione da tenersi probabilmente a Milano”, mentre non aveva fatto alcun accenno di un evento al Sud. Molti vedono in questo passaggio delle accelerazioni nella ‘svolta sovranista’ impressa da Salvini, che parte del Movimento osteggia. A Salvini servono i consensi del Sud per diventare premier. Ma Napoli è un altro mondo, non è la curva sud del Milan. Gli imprenditori del Nord stanno aspettando soluzioni più che babbà.

 

Presidente Indipendenza Lombarda

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

4 Comments

  1. Maloenton says:

    Perchè avete virgolettato “Napolitania” e non Padania… Forse credete che voi avete diritto al vostro Stato e noi Borbonici no ? Si vede che appartenete alla stessa etnia dei piemontesi assassini che ci invasero 154 anni fa…

  2. FIL DE FER says:

    Ma quale premier……se la LEGA avesse perseguito i suoi programmi per l’indipendenza, forse oggi avrebbe i voti della maggior parte di tutti i cittadini del Nord.
    Oggi, cerca di mendicare i voti al Sud ben sapendo che così facendo perderà capra e cavoli.
    Un partito identitario come era a suo tempo non può diventare ” nazionale ” con un colpo di bacchetta maggica….alla fine perderà voti al Nord che non saranno compensati da quelli del sud. Se accadesse il contrario è la dimostrazione che gli italiani sono tutti degli italioti.
    Gli italioti si meritano i politici che hanno ed il disastro economico che non è ancora finito, anzi il 2017 con molta probabilità sarà l’anno orribilis !!!!!!!!!!!!
    WSM

  3. MArco says:

    Il nemico nuermo uno degli indipedentisti è Matteo Salvini. Piano piano ci stanno arrivando tutti.

  4. Paolo says:

    Pur di diventare premier le sta provando tutte!

Leave a Comment