Salvini: nelle liste molti giovani. Reguzzoni: ha messo gli amici suoi

di REDAZIONE

Vince la linea maroniana e il ‘cerchio magico’ non entra tra i candidati della Lega Nord in Lombardia. Oltre a Umberto Bossi, capolista alla Camera nella circoscrizione Lombardia 2, e Roberto Calderoli, numero 1 in lista in Lombardia al Senato, Matteo Salvini segretario della Lega lombarda sara’ capolista per la Camera nella circoscrizione Lombardia 1 (quella di Milano). Sara’ invece Giovanni Fava il capolista per la Camera nella circoscrizione Lombardia 3. In lista anche alcuni nomi noti della lega lombarda come Paolo Grimoldi, Marco Rondini, Igor Iezzi, Giancarlo Giorgetti e Andrea Gibelli. L’ex ministro dell’Economia Giulio Tremonti, la cui lista ‘3L’ si presenta con il Carroccio alle politiche, sara’ invece capolista per Palazzo Madama nelle regioni del centrosud e al secondo posto, dopo Calderoli, in Lombardia. In lista per il Senato anche Massimo Garavaglia e Giacomo Stucchi. Le liste del Carroccio sono ispirate “dalla volonta’ di imprimere un grande rinnovamento e introdurre tante facce nuove”, spiega Salvini. E rivendica di aver puntato sui giovani: “Nel collegio di Lombardia 1 – spiega – l’eta’ media e’ di 41 anni. In Lombardia 2, con Bossi capolista, e’ di 43, in Lombardia 3 addirittura di 36. Persino al Senato, non si va oltre i 47 anni. Inoltre tutti i candidati hanno avuto o hanno esperienza amministrativa: 2/3 sono sindaci, assessori o consiglieri comunali in carica”.

Intanto l’ex capogruppo leghista alla Camera, Marco Reguzzoni, attacca il segretario della Lega lombarda, Matteo Salvini, per la composizione delle liste presentate in vista delle politiche del 24 e 25 febbraio. “Non ci si puo’ candidare a rappresentare il motore produttore d’Europa, proponendo solo nomi di amici e politici di professione”, scrive, su Facebook, Reguzzoni, considerato vicino a Umberto Bossi nei mesi dei dissidi interni. “Non erano queste le promesse del congresso, dove Salvini, che si candida a Roma, aveva giurato meritocrazia, rinnovamento e ascolto della base”. Reguzzoni aveva gia’ fatto sapere a dicembre che non si sarebbe ricandidato al Parlamento, in disaccordo con il “nuovo corso”.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

8 Comments

  1. Alberto says:

    Vorrete dire le cazz**e di Maroni e della Lega…
    Sono Veneto, e ho sempre votato Lega…ma questa volta no! Maroni dice che intende fare un referendum x la macroregione in modo da trattenere il 75% di tasse al nord…il problema è il il nord le trattiene già quasi…esempio del mio Veneto: tasse pagate 70 mld all’anno, ritornate 50 mld all’anno, disavanzo 70 – 50 = 20 mld! significa che il Veneto ogni anno REGALA a roma 20 mld. Ma significa anche che in Veneto si trattengono i 5/7 delle tasse versate, cioè il 71,43%…dire di trattenere il 75% significa avere a disposizione 52,5 mld all’anno anzichè 50!!! cioè non cambia nulla…è la propaganda che la Lega ci da da bere da 20 anni…
    Diverso è dire di trattenere il 75% del disavanzo fiscale…cioè il 75% dei 20 mld…cioè 15 mld, mi seguite?? cioè avere 65 mld di euro a fronte dei 50 attuali… 🙂 Questo per quanto riguarda il mio Veneto…per la Lombardia la proporzione è praticamente la medesima…
    Una soluzione ancora migliore, e spero tutti si sveglino, è L’INDIPENDENZA TOTALE…il che ci farebbe trattenere di fatto il 100% delle tasse…fine…quindi per favore votate movimenti indipendentisti, come ha fatto la catalogna…

  2. ben says:

    Purtroppo si sta verificando ciò che da molto tempo pensavo! Maroni con Tosi non faranno niente per il Nord e specialmente per il Veneto, grande sostenitore della lega…ora speriamo che questi leghisti aprano gli occhi e non diano il voto a questi traditori del nord, nessuno di questi merita… votate % stelle, Bersani o Berlusca, ma lasciate a casa questo merciume pseudo leghista.

  3. drago says:

    TUTTI AMICI E PARENTI SENZA NESSUN CURRICULUM PER ASSALTO ALLA DISPENSA E ALLE POLTRONE
    CON L’INCIUCIO CHE HANNO FATTO CON IL CAVALIERE.
    lEGA STATALISTA CONTRO L’INDIPENDENZA DEI PADANI.
    lEGAIOLI CIULATI UN’ALTRA VOLTA.

  4. Veritas says:

    Reguzzoni farebbe bene a tacere, che di danno alla Lega ne na fatto parecchio.

  5. Ra-barbaro says:

    I Barbari Sognanti sono stati sfruttati abilmente dai politicanti di mestiere!
    Ma attenzione a romma non vi voterà nessuno!
    Maroni x la Lombardia e non ritirare le schede romane facendo mettere a verbale che non vi rappresenta nessuno, ne lo stato ne i politici!!!
    Così và a lavorare anche Salvini e la cricca degli ex mgeppini!!!!
    Reguzza ti odio, ma stavolta hai ragione!

  6. paolo padanista says:

    pubblicare curriculum dei candidati leghisti per valutane le competenze.

Leave a Comment