Salvini: il 25 maggio sarà referendum per la vita o per la morte

di REDAZIONE

“Il 25 maggio sara’ un referendum per la vita o per la morte”. Lo ha detto il leader della Lega Nord Matteo Salvini, oggi, a Torino. “Per la morte – ha aggiunto – ci sono Berlusconi, Renzi, Grillo, Casini, Monti, mentre solo noi da soli siamo per la vita, per difendere l’Italia contro il resto del mondo. E ci ringrazieranno anche al Sud, isole comprese”. “Solo un cretino puo’ negare che l’Euro e’ un problema. – ha proseguito Salvini – E’ un massacro, siamo in guerra da un ventennio. Una guerra che ti dichiarano sorridendoti, fottendoti guadagni e dignita’. Quei suicidi ce li hanno sulle coscienze gli europirla”. Ed ancora il leader del Carroccio ha ricordato: “noi da venti anni, grazie alla lungimiranza di Bossi, abbiamo sempre combattuto questa porcheria. L’Euro sta uccidendo l’Europa. E per assurdo e’ la Lega per l’indipendenza della Padania che, alle elezioni Europee, provera’ a difendere tutta l’Italia”.

“Il 29 e 30 marzo saremo in duemila piazze in tutto il nord per raccogliere le firme per 3 referendum”. Lo ha annunciato a Torino Matteo Salvini partecipando all’iniziativa della Lega Nord “No Euro”. Tre referendum, ha aggiunto, “per cancellare la riforma Fornero, per cancellare le prefetture, e per togliere dalle nostre strade le prostitute”. Ed ancora Salvini ha annunciato che al prossimo appuntamento di Pontida “sul palco ci saranno almeno 200 bimbi perche’ – ha detto – la nostra e’ una battaglia di speranza per milioni di bambini italiani che avranno, se lo vorranno, diritto di lavorare nel loro Paese”.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

11 Comments

  1. indipendentista says:

    Si, un referendum per la vita o per la morte. In realtà si deciderà se dovrete iniziare a cercarvi un lavoro come tutti o continuare a vivere di rendita per altri 5 anni. Ma i sondaggi vi danno sotto la nuova aenne, anche se di poco. E la Le Pen vi ha scaricati. Per Pollicione Teo il cielo non è roseo.

    Fantastico quando dice di voler “difendere l’Italia dal resto del mondo”. Noi leghisti veri (ormai tutti fuori dalla attuale “Lega”) invece l’Italia la vogliamo distruggere. Il mondo non ci fa paura, vogliamo una Padania indipendente nell’euro, che sia il mezzogiorno a uscire dall’euro: questo era ciò che la Lega proponeva prima di diventare tricolore e nazicomunista. Dice anche “siamo in guerra da un ventennio”: hai le idee un po’ confuse caro mio, voi siete al governo da un ventennio, nei comuni, nelle province, nelle regioni e soprattutto a roma. E come risultato ci avete dato come unica prospettiva cercare di scappare all’estero finchè possibile.

    Fantastica infine la strumentalizzazione dei “200 bimbi a Pontida”, praticata tipica dei regimi dittatoriali (dal pelatone, dal baffetto, dal baffone, da Putin, dallo stesso Bozzi). Si tratterà di bimbi veri o di quaranta/cinquantenni rimasti col cervello da bambino? Nell’allega sono rimasti solo quelli.

  2. Gianfrancesco says:

    “E per assurdo e’ la Lega per l’indipendenza della Padania che, alle elezioni Europee, provera’ a difendere tutta l’Italia”

    già Salvini, è proprio un assurdo, ma se sei consapevole che è un assurdo, allora perchè lo fai??????? perchè???????

    accontentati di salvare la Padania, che sarebbe già tanto… anche perchè il primo problema della Padania non è l’euro, ma l’italia!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  3. Dan says:

    >> “sul palco ci saranno almeno 200 bimbi perche’ – ha detto – la nostra e’ una battaglia di speranza per milioni di bambini italiani che avranno, se lo vorranno, diritto di lavorare nel loro Paese”

    Ha visto anche lui il video di chavez ?

  4. Stefano Gamberoni says:

    purtroppo la battaglia contro l’euro è calzante per trovare un nemico abbastanza immateriale da consetire di sparargli addosso senza che reagisca, e questo è ideale per ottenere il consenso degli sprovveduti / ignoranti. Il “manuale” Basta Euro è farcito di nazionalismo italione, ignora completamente l’ipportunità indipendentista ma serve alla lega per l’ennesimo fumogeno elettorale. Nei contenuti quel manuale contiene molte contraddizioni, inesattezze ed imprecisioni. E’ periocoloso che ritrovi così tanto spazio sull’unico mezzo di informazione indipendentista, perchè è proprio un’itaglianata. Infatti Salvini dice (mentendo) che salva il paese, quello tricolore tutto intero.

  5. Mister Libertarian says:

    L’euro è il capro espiatorio per nascondere vent’anni di aumento delle tasse e della spesa pubblica che hanno distrutto il sistema produttivo italiano, con la responsabilità anche dei leghisti.

  6. nik says:

    Salvini ha ragione.

  7. Luigi Bandiera says:

    Non capisco tutta questa generosita’ da parte della LN.

    Cosa deve farsi perdonare?
    Il razzismo?

    Quale razzismo?

    Prima il nord non vale più?

    Boh!

  8. gianpaolo says:

    Per Salvini questo euro è una fissazione. La Germania non ha i pozzi di petrolio bensì ha buoni politici, quelli che a noi mancano. Loro possono permettersi di cambiare moneta senza problemi, noi solamente piagnucolare.

    • egenna says:

      Giusto…,oh… poffarbacco : prima il sud,prima la sicilia,prima la calabria, prima la puglia, prima roma, prima napoli, prima la germania, prima bruxelles,prima l’euro per dinci.

      Se ho dimenticato qualcuno, scusate……

Leave a Comment