Salvini contestato a Napoli: sei tu la vera carogna. Salta il comizio

di REDAZIONE

Alcune decine di persone, alcune delle quali con bandiere del Regno delle due Sicilie, hanno contestato il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, al suo arrivo in Piazza Carlo III a Napoli, dove era atteso per un appuntamento elettorale dopo quello di Salerno stamane, costringendolo ad andare via dopo pochi minuti. “Buffone, vergogna”, hanno urlato alcuni napoletani, tenuti a distanza dalle forze dell’ordine, mentre un’altra persona ha provato ad avvicinarsi per spintonarlo, ma e’ stato fermato prima. Riferendosi ai fatti accaduti sabato a Roma in occasione della finale di Coppa Italia, alcuni manifestanti hanno inveito contro Salvini dicendogli “sei tu la vera carogna, lavati con il fuoco”. Le proteste sono proseguite anche quando il leader del Carroccio, capolista alle prossime Europee, e’ rientrato in auto, tanto che gli altri candidati e alcuni simpatizzanti hanno pensato di interrompere la manifestazione e smontare il gazebo allestito in piazza.

 Anche a Salerno il segretario della Lega Nord era stato fatto segno di invettive da parte di un gruppo sparuto di “Meridionalisti democratici”, con slogan quali “Chiedi scusa al Sud” e “Quando vieni, fatti un vaccino”. Il gazebo allestito a Napoli in piazza Carlo III e’ stato definitivamente smontato e i candidati per la circoscrizione Sud della Lega sono andati tutti via. Salvini aveva annunciato ieri con un tweet la sua presenza napoletana.

Secondo quanto si e’ appreso, Salvini avrebbe comunicato in questura che l’appuntamento elettorale per le Europee cui avrebbe presenziato a Napoli era nella centralissima piazza dei Martiri. La tappa a piazza Carlo III sarebbe dunque per le forze dell’ordine un evento casuale legato al fatto che l’auto a bordo della quale il segretario della Lega viaggiava, arrivando da Salerno, e’ entrata in citta’ dall’uscita della tangenziale della Doganella. In ogni caso, al gazebo di piazza Carlo III lo attendevano un centinaio di persone, molte del Movimento Neoborbonico, per contestarlo. Su Facebook subito un post di Salvini, che dovrebbe ora rispettare altri appuntamenti in provincia: “Peccato, a Napoli e solo a Napoli un gruppo non abbia permesso ai cittadini di incontrare la Lega. Per qualcuno e’ piu’ importante il tifo da stadio che non il lavoro. Ci tornero’ a Napoli per rispetto dei cittadini per bene”.

A causa dell’assembramento di operai e cittadini che inneggiavano slogan contro la Lega nord, è saltata la conferenza stampa del segretario federale, Matteo Salvini, davanti alle portinerie dell’Ilva. L’europarlamentare, che già a Napoli oggi ha annullato un comizio, ha poi incontrato i giornalisti nell’area della rotonda del Lungomare di Taranto. «Io – ha detto Salvini – ragiono con tutti quelli che vogliono ragionare, ma quelli che fan casino non mi interessano. Siccome siamo qua a proporre, e sono andato a Catania a incontrare i lavoratori del porto, a Lamezia Terme a incontrare gli imprenditori, è un peccato perdere tempo in polemiche con l’azienda o i manifestanti fuori».

GUARDA IL VIDEO

 

 

 

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Gentile Redazione,

leggo con rammarico il Vostro articolo riportato qui sopra. In qualità di responsabile provinciale dei Meridionalisti Democratyici di Salerno VI invito a rettificare le dichiarazioni che sono state realmente rese dal mio partito in occasione della presenza dell’On.le Salvini qui a Salerno, nonchè a rettificare il modo con cui abbiamo manifestato il nostro disappunto circa alcune dichiarazioni del leader del Carroccio. La domanda da noi rivolta è stata: “E’ disposto a chiedere scusa per le offese che in più di un’occasione ci ha rivolto in passato? Perché è venuto qui? Si è accorto ora che esiste il Meridione?”. Mentre qualche passante gli ha urlato contro: “Prima di venire qui fatti il vaccino”

Mai nessuno di noi ha urlato offese al sig. Salvini nè ha dimostrato un comportamento ostile e irriguardoso perchè non è nel nostro stile.

Vi invito, pertanto, a rettificare ad horas l’articolo da Voi riportato sulla Vostra pagina web al fine di evitare azioni giudiziarie tendenti a tutelare le buone ragioni dello scrivente e del partito che rappresenta.

Attendo un Vostro immediato riscontro alla presente.

Distinti saluti

Avv. Guglielmo Grieco

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

59 Comments

  1. gigi ragagnin says:

    Salvini è stato contestato dai duo-siciliani che sono secessionisti. hanno capito che Salvini è per l’unità dell’itagliaseddesta. per questo credo che Salvini prenderà voti dai terroni, da quelli che vogliono mantenere l’unità della medesina, irriformabile (per fortuna loro) itagliaseddesta.

  2. nomenade says:

    meno male che non erano in tantissimi a criticarlo perché erano tutti a lavorare!!!
    😉
    Inevitabile critica…metodi e modi criticabili…

  3. della scala /=\ says:

    pffffffffffffffffffffffffff ahahahahhahahahahhahahahaahahahahahahahaahahahahahahahahaahahahahahahahahahahahahaahhahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahaahahahahahahahahaahahahahahahahahahahahahahahahahahaahahahahahahahahahahahahaahahahahahahahaahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahaahhahahahahahahahahaahahahahahahahahahaahahahahahahahahahahahahahahahahahahaahahahahahahahahahahahahahaahhahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahaahahahhahaahhahahahaahahahahahahahahahahaahahahahahahahahahahahahahahaahahahahahahahahahahahahahahahahahahaahhahahahahahahhaahhaahahahahahahahahahahahaahahahahahahahahahahahhaahhahahahah……..ecc ecc

    POVERINI … i leghisti

  4. adriano camata says:

    Ma cosa va a fare Salvini in meridione. La lega si sta svendendo per qualche voto che da lì non verranno mai. Viva l’indipendenza, via da questo cancro che si chiama italia

  5. Ric says:

    Chi ha focalizzato e non vive sulla luna sa che il nostro stato è in mano all’usurpatore che legifera , e controlla il nostro territorio e la nostra vita . Essere liberi a casa nostra significa cacciare l’usurpatore che tra l’altro non ci ama .
    La prima condizione irrinunciabile è questa ; il timone , Salvini , va però tenuto ben fermo !
    Quell’avvocato che scrive sopra , se osservate bene , minaccia con lo stile che possiede , è quello il loro credo , è quella la loro religione ; le scene da manicomio con rivoltelle, il volto stravolto e rabbioso del virgulto con maglietta allo stadio che fa da bandiera al ceppo dell’arretratezza , è distruzione imperante , è la ricreazione , è la liturgia rappresentativa della decomposizione della vita. Mi domando , ma quanto drogato impotente e prigioniero è il perbenista da non avere un’attimino di luciditá , auto conservazione della specie e buttare in aria tutto questo ?

  6. carla 40 says:

    Evidentemente le fallite esperienze del passato hanno insegnato NULLA. Vedasi anche in Sicilia con Raffaele Lombardo.

  7. Albert Nextein says:

    La campania e napoli sono un’altra cosa.
    Là nisciuno è fesso.
    E infatti si vede come sono ridotti.

  8. carla 40 says:

    La Lega ritorni a occuparsi del problemi dei padani, e lasci perdere il sud, dove solo una minoranza infinitesimale chiede di affrancarsi dallo stato italiano. Ai più, ai molti più, la situazione va bene così com’è, essere sovvenzionati dai padani “cattivi egoisti razzisti” che accettano pure ‘a munnezza che arriva in particolare da Napoli. Senza ribellarsi se non a parole. Basta così… E, per favore, nei commenti si evitino insulti e volgarità, non sono utili, anzi…

    • Veritas says:

      Carla, credo che Salvini cerchi ovunque firme per i referendum. Ma Napoli la poteva anche saltare, visto quanto successo così di recente al loro stadio.
      Cosa che io giudico SCANDALOSA, ma che , pare, non sfiori neanche la coscienza di certi governanti.

  9. Marcaurelio says:

    I napoletani che hanno fischiato il bravo Salvini so tutti comunisti settimini .
    Da loro che te poi aspettà…
    Salvini sta facendo un lavoro itelligente in tutta Italia ed è una strategia dettata dal grande Berlusconi perchè se deveno recuperà un pò de voti persi..
    State sempre a criticà ma voi nun ve guardate allo specchio?
    Se non volete più votà er Cavaliere votate Salvini con la Lega perchè è un bravo ragazzo e ce la stà mettendo tutta.
    Non date ascolto al vecchio indipendentista Unione Cisalpina perchè ha cambiato pure nome è diventato Konfederato e nun è per niente attendibile ..ve manna pe’ stracci se date retta a lui.
    Dovete fa come na vecchia pubblicità televisiva che diceva: se lo conosci evitalo…
    Aiutate Salvini a prende voti quei 4 indipendentisti dell’ultima ora ve mandano a chiede l’elemosina.

  10. Riccardo Pozzi says:

    I napoletani, al contrario nostro, sanno individuare benissimo il nemico e il pericolo di chiusura del rubinetto pubblico, il nemico è chi cerca di dare identità alla Padania e non l’euro.
    Anche se possono stare tranquilli, la lega non è più in grado di dare identità nemmeno a sé stessa.
    I quanto all’euro, non serve un master alla Yale per capire che non è stato l’euro a creare il parassitismo che oggi ci strangola e non sarebbe la svalutazione competitiva a rendere innocua la Cina.

  11. alessandroprimo says:

    Salvini con un piede sta x l ‘indipendenza del veneto cosi’ fan credere e con l ‘ altro fa il tour elettorale al sud da vero democristiano

  12. alex75 says:

    Mi dispiace molto vedere come si e’ ridotta la Lega Nord! Ve lo immaginate Bossi al posto di Salvini….
    Poi il pretesto/slogan basta euro a cui poi neanche i vertici del partito danno credito!!!
    Tutto solo per prendere una manciata di voti per poi non contare nulla!!!
    La lega sta giustamente morendo, come vogliono Tosi e Maroni, ma un po’ di orgoglio, di onore…

    Ormai solo l’indipendenza del Veneto puo’ restituirmi speranza nella politica.

    VENETO LIBERO!!!

    • AUVERNO says:

      Guarda che il tour a napoli lo ha fatto anche Bossi qualche anno fa, accompagnato dalla Mussolini, oltre che da una marea di insulti…

  13. federico says:

    Che senso contestare la Lega con le bandiere dei Borboni?
    Avrebbe più senso contestare Napolitano! Boh l’italia è davvero strana!

  14. Vehme says:

    I siculo-napoletani hanno interessi opposti ai nostri. Non c’è nessun do ut des con loro. Non si può cercare il loro consenso. Queste sceneggiate servono solo a trasformare la nostra tragedia, la tragedia di un popolo che sta subendo un etnocidio, in una farsa.
    Loro non sono ‘i nostri fratelli’, tanto meno ‘vittime come noi dell’italia’. Sono i nostri aguzzini, quelli che ci trasformano in una minoranza etnica, che comandano a casa nostra e ci saccheggiano. Dire il contrario significa solo distruggere la credibilità della nostra lotta senza ottenere niente in cambio.

  15. ugo says:

    che bei commenti padanisti,. Salvini poteva fare a meno di andare al sud a farsi insultare? Vero , anche per me è tempo sprecato.Ciò non toglie però il fatto che personalmente non concordo con certi commenti estremamente offensivi. Di Salvini non si può certo dire che dorme ,visto che è sempre e comunque impegnato a diffondere le proprie idee .Le ritenete sbagliate contestatele ma con altri argomenti e non con l’insulto. A certe persone dico :andate in piazza a napoli e divulgate il vostro pensiero ,magari ripetendo pari pari le vostre parole che spesso qui scrivete.

    • gianluca says:

      bravo

      • ugo says:

        Gianluca al sud siamo visti come nemici,mi preoccuperei del contrario .è tempo sprecato che crea anche disorientamento all’ interno del movimento lega nord. Dove crediamo che vada a finire il nostro residuo fiscale ? SOLO SE SAREMO Più FORTI SUL NOSTRO TERRITORIO AVREMO RISULTATI. Nel video non viene offeso solo Salvini .Proviamo immaginare la stessa scena, gli stessi insulti in una piazza del Veneto contro un rap. di un partito del sud ,cosa succederebbe? Sai quanta strada ancora abbiamo da fare ? Spero un giorno di godere dei frutti del mio lavoro ,ma se i fratelli in questa battaglia sono come certi commentatori ,il traguardo si allontana , con stima.

    • U.nione K.onfederale C.isalpina says:

      purtroppo il tuo Salvini pirla d’Indipendenza di Padania ma si rivela italiano a tutti gli effetti… il ke esalta i leghisti ma deprime gli indipendentisti …

      andando a nappule, sikulia e galabbbria tentava la karta del ruffiano e l’hanno pagato kome si merita …

      purtroppo è un padano ke dice di voler liberare la mia Gente e ke, invece, attraverso la sua persona ed azioni politike, kon iattanza ed irresponsabilità pubblika verso noi tutti, la svileggia, denigra ed umilia …

      fossero inkoscienti si potrebbe kapire … purtroppo ci marciano da sempre …

      spero ke lui ed il suo partito si skianti finalmente assieme a tutto il suo kariko di imbrogli, sporcizia, korruzione, politikeria e TRADIMENTI !

    • Marco Green says:

      Un commento da un punto di vista padanista potrebbe essere: cosa cavolo ci va a fare al sud Salvini?
      Ancora a sprecare tempo e risorse, illudendo e illudendosi che da quel popolo possa davvero nascere qualcosa che vada contro l’assistenzialismo e il centralismo che si mantengono a vicenda?
      Vale davvero la pena di umiliarsi, ripetendo le soilte banalità sulla voglia di riscossa del sud, sciocchezze ripetute mille volte da tutti i principali partiti, in tutte le elezioni dell’italica repubblica, per raccattare una manciata di voti, per timore di non riuscire a superare lo sbarramento elettorale?

      Gli insulti dai napoletani sono forse l’unica cosa positiva che, indirettamente, Salvini si porta a casa dalla vacanza post – Pontida: significa che almeno quelli, sbagliando, ci credono ancora al rischio che ci sia una Lega disposta ad andare contro a quell’assistenzialismo parassitario al quale non rinunceranno mai.

    • Vittorio says:

      “Di Salvini non si può certo dire che dorme ,visto che è sempre e comunque impegnato a diffondere le proprie idee “…
      e quali sarebbero le idee del mullah Salvini? un giorno veneto indipendente e il giorno dopo “italia unita contro l’euro”, prima roma e poi bruxelles ladrona, prima i cori contro i napoletani e un attimo dopo in piazza a napoli a raccattare voti, prima padania libera e poi alleato con la peggiore estrema destra nazionalista..??
      Ma i pochi legaioli rimasti non si rendono conto che li stanno prendendo per il fondelli?? io non capisco..

      • ugo says:

        sig . Vittorio ,mi guardo spesso allo specchio per vedere se di fronte ho l’ immagine di un legaiolo ,magari co……. che si fa prendere per i fondelli .poi mi dico : o cavolo nella mia vita ho studiato lavorato fondato una piccola impresa ,fatto famiglia ,assistito in casa anziani malati ,ho militato in un movimento ,tutte cose che faccio tuttora. Sono proprio uno stupido ,come dice qualcuno che qui scrive, perché la penso alcune volte come la lega nord? mi dico di no .IO PERò NON HO MAI OFFESO CHI NON LA PENSA COME ME , USO ALTRI ARGOMENTI. Guardarsi un po’ allo specchio no? cordialmente

  16. U.nione K.onfederale C.isalpina says:

    “… lavati col fuoco karogna “… e Salvini risponde:”

    SFOGO SU FB –«Peccato che a Napoli, e solo a Napoli, un gruppo di violenti non abbia permesso ai cittadini perbene di incontrare la Lega – scrive Salvini su Facebook – Per qualcuno è più importante il tifo da stadio, che non il lavoro. Io a Napoli ci tornerò, per rispetto delle centinaia di napoletani perbene che stanno firmando i nostri referendum, e sono stufi di una politica cittadina incapace, della camorra e della disoccupazione. La violenza non deve mai prevalere sulle idee».

    I CORI CONTRO NAPOLI – «Non ho nessun problema a venire a Napoli – ha aggiunto – Un conto è la rivalità calcistica un altro sono i problemi della disoccupazione che a Napoli sono anche più gravi. I cori contro i napoletani? Sono cori che ci sono da decenni anche contro i milanesi». «Noi ce l’abbiamo con la politica del sud, Napoli è una città stupenda che è gestita a sindaci che dovrebbero cambiare mestiere – ha concluso – Sindaci incapaci ci sono ovunque, da nord a sud».

    giudikate voi … ma è kon kuesta gente kuà ke vogliamo liberare Padania !

  17. Andrea says:

    A Salvì, che ce sei annato a fa sopra a Posillipo se nun ti vogghion bene?
    Scusate, ci ho provato, per me senza i sottotitoli non capisco niente del napoletano… Ma, davvero, quanto sono confuse le idee della Lega se il 25 aprile vengono a Venezia e il 6 maggio a Napoli? Se a Verona proclamano la giustezza della secessione Veneta e poi vanno in sicilia a chiedere voti?
    Danno ragione a tutti come fa Renzi?
    Vi ricordate il film Zelig di Woody Allen? Questi Matteo prendono la fisionomia e le opinioni di tutti coloro cui si avvicinano troppo… Vi immaginate Matteo Renzi e Salvini a colloquio con Putin e Obama? Ne uscirebbero due mostri tipo “La Mosca”, pure troppo abbronzati…

  18. Claudio Franco says:

    Nel video si sentono benissimo tutte le invettive riportate. C’è poco da chiedere rettifiche. E poi non si vede quale sia il male nelle invettive, mi sembrano critiche legittime.

  19. Gianfrancesco says:

    non credevo che l’avrei mai detto, ma stavolta, anche se a denti stretti, un grazie ai napoletani lo devo dire.

    Comici i passanti che gridavano “Quando vieni, fatti un vaccino” senza capire che così si insultano da soli!!!!!!!!

    • salvo says:

      Non hai capito che è come la storia di Dani Alves che si mangia la banana…

    • Ferdinando Bosco says:

      Non si insultano da soli. Insultano l’erede parassita e razzista dei polentoni criminali (Cialdini, Lamarmora, Govone) che, anni fa, hanno portato nel Sud terribili “malattie”: massacri, emigrazione, miseria, ladrocinio, malgoverno. Questi mascalzoni, non solo distruggevano e saccheggiavano(1861-70) un Regno pacifico e finanziariamente prospero ma, con le loro dichiarazioni sprezzanti e razziste nei confronti delle loro vittime (i “briganti”), diffamavano l’intera popolazione meridionale, che essendo pacifica e laboriosa e vivendo in un Regno definito , allora, ” il più bello del Mondo”, per le sue bellezze naturali e per il suo mitico clima, detestava ogni forma di criminale militarismo aggressivo e mai avrebbe pensato di invadere la polentonia, lugubre ed inospitale perchè oberata dalla miseria e da un clima inospitale.

  20. U.nione K.onfederale C.isalpina says:

    servono altre prove ed altro disonore x kapire ke x il bene dei cisalpini e la realizzazione di Padania Konfederale è assolutamnente necessario ke la lekka nodde spariska nel cesso della nostra storia assieme al suo Boss e suoi komplici ballerini ?

  21. Frank says:

    E’ il frutto di ciò’ che seminano i media, ma la verità’ con il tempo viene a galla e allora i napoletani scopriranno chi sono i veri nemici da cui difendersi. Una cosa e’ certa non sarà’ sicuramente la Lega.

    • Alessandro Carafa says:

      Così parlava il Gaulaiter Frank degli Ebrei superstiti, affamati ed agonizzanti ma ancora vivi, che sopravvivevano nel ghetto di Varsavia .

  22. U.nione K.onfederale C.isalpina says:

    grazie merdionali …

  23. Luigi Bandiera says:

    Per me tutti sapevano che sarebbe andata così.
    Diciamo che è sbagliato parlare di fratelli d’itaglia uni e indivisibili. Democratici poi. meglio sorvolare.

    Tuttavia, fosse successo il contrario qua dalle nostre parti..?
    La sdamba talibana ne avrebbe scritto di cotte e di crude, ma c’è tempo per avere soddisfazione.

    Poveri i talibani che si impegnano a seminare il concetto dell’ unica patria una e indivisibile. E lo fanno rivolgendosi ai settentrionali razzisti e tanto ignorantemente rozzi.

    Mah…

    Ne vedremo delle belle tra non molto, visti gli andazzi.

    PSM
    WSM

    • Dan says:

      Se solo fossimo meno posati altro che ucraina

      • Andrea says:

        Guarda che, tra tutti i popoli europei che conosco i più simili ai russi sono proprio i veneti cui appartengo… Stessa capacità di soffrire, stessa tendenza alla solidarietà sociale, stessa capacità di resistenza, pazienza, stessa tendenza spontanea al rispetto dell’Autorità.
        Quello che sta succedendo in Ucraina accade solo perché fortemente voluto da potenze straniere (USA in testa), non certo perché i russi siano “teste calde”, anzi!
        Il problema è, casomai, un altro. Quando si scatena l’ira dei pazienti e dei mansueti non c’è argine che possa contenerla. Quindi, speriamo bene… Sinceramente io temo invece che qualcosa di simile all’Ucraina possa accadere anche in Veneto: per induzione esterna non certo per moto spontaneo!

  24. Trasea Peto says:

    Teoria:
    Era prevedibile la reazione dei napoletani. Forse è una mossa strategica per guadagnare voti dai molti che non simpatizzano per i partenopei. Salvini con la sua celeberrima faccia da culo forse vuole fare passare questo messaggio: io bravo bambino, io buone intenzioni, loro cattivi, loro poco civili.

    …e l’ebete veneto torna a votare l’italianissimo partito Lega Nord.

  25. Mario says:

    a quanto pare i meridionali sono più svegli e meno fessi di buona parte dei padani…(uno che con un volo pindarico è passato da “Padania libera” a “Italia libera, dall’euro”, dovrebbe essere accolto con uova e pomodori marci soprattutto dal Po in su…)

    • Marco says:

      MA che dici. Io voglio votare il candidato della Lega Nord di Napoli, Antonio Coppola. Antonio Coppola. Che fine la Lega se deve affidarsi a sta gente.

  26. lu.e. says:

    così impara !!

  27. daniele quaglia says:

    patetico Salvini, vuole unire ciò che i movimenti indipendentisti ambiscono a dividere, per il bene comune.
    “L’unità ci ha divisi, la divisione ci unirà” … è lo slogan dei movimenti separatisti, sia del Nord che del Sud. Ma la LEGA NORD da almeno 20 anni è in cronico ritardo, costretta ad inseguire il consenso di potenziali elettori, mentre la lepre separatista la precede di anni luce. L’eredità di Bossi è diventata un fardello : 30 anni di slogans e risultati zero. Oramai il senso identitario, da Nord a Sud, è maturo e vaccinato al punto da non cadere più nella trappola di qualsiasi incantatore di serpenti.

  28. Luca says:

    Ben gli stà. Così impara a elemosinare voti a destra e a sinistra come un accattone.

  29. luigi says:

    Ma salvini e’ quello che nel video trasmesso dal TG della RAI cantava: “mamma senti che puzza arrivano i napolecani…”? e’ quello la’? ma se vuole la secessione perche’ va a prendersi i voti nelle Due Sicilie?

  30. lurens says:

    Hanno fatto bene a insultarlo!
    Padania libera

  31. luca says:

    Salvini ha avuto quello che si meritava

  32. Euskaldun says:

    Se questa è l’idea di democrazia che hanno a quelle latitudini, si meritano: a’ Carogna, Bassolino, De Magistris e feccia varia…perché no anche essere chiamati Napolecani.

    • robert fuarce says:

      La Lega è ed è sempre stato un partito neo-risorgimentalista (uno dei suoi slogan, se ben ricordate, fu un famigerato “Per un nuovo Risorgimento” come se quello vecchio non fosse bastato) e italianissimo, con gli stessi slogan e con quel bagaglio barzelettaio contro i meridionali che sono la base dell’unità italiota. La prova: non ha mai avuto pensieri dai poteri giacobin-massonici. Anzi.
      E mentre i popoli si stanno svegliando, Salvini si trova sulle stesse posizioni di Fardelli d’Italia e di una sovranista come Marine Le Pen.
      Altro che fischiarlo!!!

    • U.nione K.onfederale C.isalpina says:

      no Napolekani … no ! … napoletami 😀 … anke in rikordo della munnezza permanente.loro (ke ci kosta MILIARDI… purtroppo)

      … e xò, ‘sta volta, l’han fatta giusta … nel pitale 😀

    • Veritas says:

      La verità è che Salvini sta girando soprattutto per le firme dei referendum. Certo, avrebbe dovuto saltare Napoli, dopo i recenti avvenimenti al loro stadio… un tale scandalo per cui i napoletani avrebbero fatto meglio a nascondersi, altroché attaccare Salvini.
      Perché di SCANDALO si tratta, che ha fatto il giro del mondo ma che non ha neanche sfiorato le coscienze dei nostri governanti…..

Leave a Comment